Differenza tra guerra fredda e guerra civile

Il periodo dal 1945 al 1991 è stato testimone di un continuo conflitto politico ed economico tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti d'America. Entrambi non hanno mai osato scontri diretti durante questo periodo, ma hanno combattuto indirettamente l'uno contro l'altro con altri mezzi. Ognuno ha trovato l'altro una minaccia e, pertanto, ha adottato strategie pertinenti per salvaguardare la propria posizione. Questo confronto globale delle due superpotenze si chiama Guerra Fredda, un termine coniato da George Orwell, nel suo saggio: "Tu e la bomba atomica". La guerra fredda iniziò il culmine della seconda guerra mondiale e segnò la sua fine sul crollo dell'Unione Sovietica il 25 dicembre 1991. Ma le guerre civili sono un'altra cosa. È stato combattuto in tutto il mondo alla pari con la storia umana. La maggior parte delle nazioni, piccole o grandi, sono state in preda a una guerra civile, durante l'evoluzione della civiltà fino ai giorni nostri. Il termine "guerra civile" ha la sua radice nella frase latina "bellum civile", che significa "guerra dei civili", e risale alle guerre civili romane avvenute nel I secolo aC.

GUERRA FREDDA

Dopo la guerra, l'animosità sorse tra gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica. Sono diventati le super nazioni che hanno specifiche ideologie e interessi propri. I leader americani si convinsero che i sovietici stavano cercando di dominare il mondo, e i leader sovietici avevano la stessa sensazione sugli americani. Sebbene non ci fossero segni evidenti di conflitti tra di loro dal 1945 al 1991, la guerra era visibile come una corsa agli armamenti che coinvolgeva armi nucleari, alleanze militari, guerre economiche, guerre per procura, propaganda e spionaggio, coalizioni militari, schieramento strategico di forze, sanzione di aiuti agli alleati, alla corsa allo spazio ecc. La Guerra Fredda ha portato a diversi scontri diretti, come nel caso della crisi dei missili a Cuba del 1962, del Blocco di Berlino e del Muro di Berlino. Le guerre civili scatenate dalla guerra fredda hanno causato gravi spargimenti di sangue nella guerra civile greca, nella guerra di Corea, nella guerra del Vietnam, nella guerra in Afghanistan e nei conflitti in Angola, El Salvador e Nicaragua.

E 'stato temuto durante il picco della Guerra Fredda, quando le situazioni si sono aggravate al di là del controllo, che ci sarebbe stato un imminente olocausto nucleare, per prendere milioni nel bilancio delle vittime. Ma entrambe le nazioni frenarono e impedirono che i problemi peggiorassero. Le conseguenze della guerra fredda furono che gli Stati Uniti rimasero l'unica superpotenza, al costo di milioni sacrificati nelle guerre per procura. Ha anche cambiato i confini di alcuni Stati e lasciato un'eredità, e si è focalizzato sulla cultura popolare, specialmente nei film e nella letteratura.La Guerra Fredda ha avviato una rete globale di materiali e supporto ideologico per perpetuare più guerre civili, in stati ex coloniali economicamente fragili che non sono allineati con il Patto di Varsavia e la NATO. La fine della Guerra Fredda fu caratterizzata dalla demolizione del Muro di Berlino, la barriera che separò Berlino per quasi 3 decenni.

GUERRA CIVILE

Una guerra civile si riferisce a un conflitto intensificato, spesso organizzato su larga scala che coinvolge le forze armate, causando un gran numero di vittime e completa devastazione di risorse significative. Sebbene l'avvio di queste guerre possa accadere a causa di vari motivi, la causa principale è attribuita al governo e ai suoi macchinari. Molte delle guerre civili sono state combattute per rovesciare i governi esistenti e per portare nuovi governi al potere, come nel caso delle guerre civili condotte in America Latina durante la metà del 20 ° secolo. Inoltre, ci sono state guerre civili per ottenere la libertà dal governo di controllo, come le guerre civili in Sri Lanka, Irlanda e Stati Uniti.

Durante la Guerra Fredda, si è visto che la durata delle guerre civili era aumentata drasticamente. Esempi che sottolineano questa scoperta sono state le guerre civili in Libano, Guatemala e El Salvador. Molte guerre civili furono combattute tra eserciti con disparità di finanziamento e abilità nella guerra, con conseguente adozione della guerriglia. Le tattiche di guerriglia furono usate nelle guerre civili scoppiate in America Latina e nel Medio Oriente. I risultati di una guerra civile dipendono principalmente dalla motivazione dei segmenti di combattimento e dall'atteggiamento e dalla capacità di soppressione della forza governativa. Molto spesso, queste guerre sono o soppresse spietatamente o possono finire nel trattato. A volte può culminare nel rovesciamento completo del governo da parte della parte lesa e militante. Alcune nazioni preservano le guerre civili della loro storia come nel caso della guerra civile americana. Altre nazioni non prendono iniziative del genere per preservare i loro campi di battaglia. Nazioni come l'Egitto e Cuba celebrano i giorni che commemorano le vittorie nelle loro guerre civili.