Differenza tra beni di consumo e beni industriali

Beni di consumo vs Beni industriali

I prodotti fisici o le merci sono stati classificati in due categorie distinte, beni di consumo e beni industriali. La classificazione o la distinzione tra questi due tipi di merci è necessaria per determinare diverse strategie efficienti che sono necessarie per aiutare a spostare i prodotti attraverso il sistema di marketing.

Beni di consumo
I beni acquistati per uso domestico, personale o familiare dai negozi al dettaglio sono chiamati "beni di consumo". "I consumatori hanno certe abitudini di acquisto e, basandosi su queste abitudini, i beni di consumo sono divisi in tre diverse sottocategorie: articoli per lo shopping, beni speciali e beni di consumo. I beni di consumo possono anche essere differenziati o classificati in beni durevoli e non durevoli. I beni durevoli sono beni che hanno una durabilità più lunga come i mobili, ecc. Mentre i beni non durevoli includono cibo, scorte per la scuola, ecc.

Convenience Goods- I beni che il consumatore vuole acquistare con la massima praticità sono per lo più non durevoli, acquistati in piccole quantità, sono di basso valore e spesso acquistati sono chiamati "beni di consumo" come il latte, pane, ecc. Questi beni che sono acquisti programmati sono chiamati "prodotti di base" mentre merci come giornali, caramelle, ecc. che sono acquistati impulsivamente e non sono stati pianificati sono chiamati "beni d'impulso". “

Shopping di articoli - I beni di valore superiore, acquistati di rado dopo parecchio comparazione e deliberazione da parte del consumatore, sono denominati "beni commerciali" come televisori, frigoriferi, ecc.

Prodotti speciali - Le merci che sono speciali per un consumatore per il quale ha pianificato molto e che vogliono a tutti i costi sono chiamate "merci speciali" come abbigliamento di un marchio speciale, automobile di un particolare marchio, gioielli, ecc.

Merci industriali
I beni acquistati dalle aziende per produrre altri prodotti venduti successivamente sono denominati "beni industriali". "Questi beni possono essere utilizzati direttamente o indirettamente nella produzione di beni venduti al dettaglio. I beni industriali sono classificati in base al loro utilizzo anziché alle abitudini dei consumatori. I beni durevoli sono denominati "articoli capitali" in quanto sono di valori molto elevati e i beni non durevoli sono denominati "voci di spesa" e vengono solitamente utilizzati entro un anno. Sono stati suddivisi in cinque sottocategorie: forniture industriali, installazioni, materiali e parti fabbricati, attrezzature accessorie e materie prime.

Forniture industriali: includono articoli di spesa acquistati frequentemente come carta per computer, forniture per ufficio. Le lampadine che aiutano nella produzione di un prodotto finale sono chiamate forniture industriali.

Installazioni - Gli elementi di capitale utilizzati direttamente nella fabbricazione di altri beni sono denominati "beni di installazione" come macchine utensili, sistemi di trasporto, forni commerciali, ecc.

Parti e materiali fabbricati - I beni utilizzati in un prodotto finale senza trasformazione sono chiamato "parti fabbricate" come batterie, candele, ecc. utilizzati nelle automobili. Gli articoli che richiedono la lavorazione prima dell'uso nei prodotti finali sono chiamati "materiali fabbricati" come acciaio, tessuto per tappezzeria, ecc.

Accessori - Gli accessori sono beni capitali che hanno una vita più breve e sono meno costosi di installazioni come utensili manuali, computer da scrivania, ecc.

Materie prime - I prodotti acquistati nella loro forma grezza come il petrolio greggio, il ferro ecc. che devono essere lavorati prima di produrre qualsiasi prodotto sono chiamati "materie prime". "

Sommario:

I beni industriali e di consumo non possono essere chiaramente differenziati l'uno dall'altro. La differenziazione dipende da ciò che il consumatore intende fare con il prodotto; quindi, i beni pronti e in forma definitiva da vendere e acquistati dal consumatore per essere rivenduti possono essere classificati come "beni di consumo". "Considerando che, se i beni sono acquistati da un consumatore per uso proprio per produrre altri prodotti, sono chiamati" beni industriali ". “