Differenza tra cedola e tasso di interesse

Cedola e tasso di interesse

Cedola e tasso di interesse sono due termini finanziari utilizzati dagli investitori, in particolare nell'acquisto e nella gestione degli investimenti che rendono necessario conoscere differenza tra il tasso e il tasso di interesse. A volte le persone utilizzano questi due termini in modo intercambiabile, ma l'area e la situazione del suo utilizzo sono diversi da ciascuno. Il tasso di cedola che è particolarmente associato a titoli a reddito fisso è il tasso di pagamento degli investitori rispetto al valore nominale della garanzia. D'altra parte, il tasso di interesse è la percentuale in cui un prestatore viene addebitato al mutuatario per un importo di denaro prestato o per l'utilizzo di un'attività. Entrambe queste tariffe sono espresse come percentuale annua al valore del capitale.

Che cosa è la cedola?

La cedola è il rendimento che viene pagato per una sicurezza a reddito fisso come le obbligazioni. Tale tasso di solito rappresenta come pagamento annuale pagato dalla parte emittente considerando il valore nominale o il principale della garanzia. L'emittente è colui che decide questa percentuale. D'altra parte, questo è il tasso a cui la parte emittente promette all'investitore di pagare durante la durata dell'investimento.

La cedola di un prestito può essere semplicemente calcolata dividendo la somma dei pagamenti cedola per il valore nominale di un prestito obbligazionario. Ad esempio, se il valore nominale di un legame è di $ 100 e l'emittente paga un pagamento annuale di cedola di $ 6, il tasso coupon di quel particolare legame può essere identificato come il 6%. Pertanto, gli investitori preferiscono sempre investire nelle obbligazioni che hanno un tasso di cedola più elevato in quanto è più desiderabile di una volta con tassi di cedola più bassi.

Che cosa è il tasso di interesse?

Il tasso di interesse è la percentuale caricata da un prestatore da un mutuatario per l'importo che è stato prestato o per l'utilizzo di beni. Tale tasso sarà deciso sulla rischiosità della parte creditizia da parte del mutuatario. Il tasso di interesse è espresso anche come percentuale annua dell'importo principale.

Il tasso di interesse può essere calcolato dividendo l'importo degli interessi per il valore del capitale. Ad esempio, se una banca ha prestato 1000 dollari a un cliente e paga $ 120 per un anno come interessi, il tasso di interesse sarebbe del 12%.

Qual è la somiglianza tra il tasso di cedola e il tasso di interesse?

• Gli investitori utilizzano entrambi i concetti nel prendere le loro decisioni di investimento.

• Entrambe sono generalmente espresse come percentuali annuali.

Qual è la differenza tra il tasso di cedola e il tasso di interesse?

• La cedola è la resa di una garanzia a reddito fisso. Il tasso di interesse è il tasso applicato per un prestito.

• La Cedola è calcolata tenendo conto del valore nominale dell'investimento. Il tasso di interesse è calcolato considerando la rischiosità dei prestiti.

• Il tasso di cedola è deciso dall'emittente dei titoli. Il tasso di interesse è deciso dal prestatore.

Sommario:

Cedola a tasso di interesse

La cedola di una garanzia a termine fisico come l'obbligazione è l'importo del rendimento pagato annualmente che esprime come percentuale del valore nominale del prestito obbligazionario. Al contrario, il tasso di interesse è il tasso percentuale che viene applicato dal prestatore di denaro o da qualsiasi altra attività che abbia un valore finanziario dal mutuatario. La differenza principale è che il decisore di questi tassi; il tasso di cedola è deciso dall'emittente, mentre il tasso di interesse è deciso dal prestatore. Entrambe queste tariffe sono espresse come percentuali annue, ma le situazioni che usano sono particolarmente diverse.