Differenza tra Swap Currency e Swap FX

Valuta Swap vs FX Swap

Gli swap sono derivati ​​utilizzati per scambiare flussi di flussi di cassa e sono utilizzati nella maggior parte dei casi per scopi di copertura. L'articolo approfondisce due tipi di swap utilizzati per scambiare valuta estera riducendo al minimo il rischio di cambio. Le swap valutarie e gli swap FX sono simili tra loro e sono quindi facilmente confusi per essere uguali. L'articolo offre chiari esempi e spiegazioni di ciascuno e mette in evidenza come siano simili e diversi tra loro.

Che cosa è Swap di valuta?

Un swap di valuta è un accordo tra due parti per scambiare determinati importi di diverse valute. Un tipico scambio di valute costituisce un accordo di cambio in cui due parti scambiano o "scambiano" una serie di pagamenti in una moneta per una serie di pagamenti in un'altra valuta. I pagamenti scambiati sono interessi e pagamenti di capitale di un prestito denominato in una moneta per un prestito di pari somma di un'altra valuta.

Ad esempio, un'azienda statunitense ha bisogno di sterline inglesi e una società con sede nel Regno Unito richiede dollari USA. In questa situazione, la ditta americana prenderà in prestito sterline e la ditta britannica prenderà in prestito dollari; la ditta americana pagherà il debito dell'impresa britannica in dollari USA (pagamenti di capitale e di interesse effettuati in dollari USA) e la ditta britannica pagherà il debito dell'impresa statunitense in dollari (pagamenti di capitale e interessi effettuati in sterline). Perché tale scambio avvenga con successo, è necessario fissare un tasso di interesse (fisso o fluttuante), concordato sull'ammontare del prestito e una data di scadenza. Le swap di valuta rappresentano un vantaggio competitivo per le parti coinvolte poiché queste parti possono ora prendere in prestito valuta estera a un costo inferiore con meno esposizione al rischio di cambio.

Che cosa è FX Swap?

Il swap FX è un contratto tra due parti che concorda contemporaneamente di acquistare (o vendere) un importo specifico di una valuta ad un tasso concordato e vendere (o acquistare) la stessa valuta in una data successiva ad una data concordato sul tasso. Ci sono 2 gambe in una transazione FX swap. Nella prima parte dello swap, un importo specifico di una valuta viene acquistato (o venduto) contro un'altra valuta al tasso di cambio prevalente. Nella seconda parte dell'operazione, una somma uguale di valuta viene venduta (o acquistata) contro l'altra valuta al forward rate.

Facendo un semplice esempio, un'azienda ha 500.000 euro e richiede USD in 5 mesi. Poiché la società ha già fondi in un'altra valuta (euro), possono utilizzare questi fondi per soddisfare i propri requisiti senza essere esposti al rischio di cambio.L'azienda può vendere i 500.000 euro alla banca al tasso corrente corrente e ricevere un equivalente di USD e deciderà di rimborsare gli euro e di vendere USD in 5 mesi.

Swap Currency vs Swap FX

Gli swap su valute e gli swap su cambi sono molto simili tra loro in quanto aiutano a coprire il rischio di cambio e offrono alle società un meccanismo in cui è possibile ottenere scambio valutario con un'esposizione minima al rischio di cambio . Tuttavia, questi due derivati ​​sono diversi tra loro in quanto uno scambio di valute scambia una serie di flussi di cassa (pagamenti di interessi e principi), mentre in uno swap FX comporta due transazioni; vendere o acquistare a tasso spot e riacquistare o rivendere a tasso forward.

L'altra differenza è che uno scambio di valute è un prestito che viene prelevato da una delle parti in cui vengono poi scambiati interessi e pagamenti di capitale, mentre uno scambio FX è condotto utilizzando un importo disponibile di valuta che viene poi scambiato per un somma equivalente di un'altra valuta.

Sommario:

Differenza tra swap di valuta e swap di FX

Un tipico scambio di valute costituisce un contratto di cambio in cui due parti scambiano o "scambiano" una serie di pagamenti (interessi e principali) una serie di pagamenti in un'altra valuta.

• Il swap FX è un contratto tra due parti che concorda contemporaneamente di acquistare (o vendere) un importo specifico di una valuta ad un tasso concordato e vendere (o acquistare) la stessa valuta in una data successiva un accordo sulla tariffa.

• Gli swap di valuta e gli swap su cambi sono molto simili tra loro in quanto contribuiscono a coprire il rischio di cambio e offrono alle società un meccanismo in cui è possibile ottenere valuta estera con una minima esposizione al rischio di cambio.