Differenza tra capogiri e sonnolenza

Vertigini e sonnolenza sono due sintomi comuni che vengono usati in modo intercambiabile da molti pazienti. Dal momento che sembrano simili, molti pazienti pensano che siano la stessa cosa. Cerchiamo di capire la differenza tra le due parole.

Vertigini

Di solito un paziente va dal medico lamentando perdita di equilibrio, instabilità, instabilità, il mondo che gira intorno a lui o la sensazione che stia per svenire. Tutti questi sintomi sono sotto l'ombrello di vertigini.

Cause di vertigini

I capogiri sono un sintomo comune nelle persone che soffrono di disturbi dell'orecchio medio e dell'orecchio interno come labrintite, vertigine posizionale parossistica benigna. Poiché non vi è corrispondenza tra i segnali ricevuti dagli occhi e l'apparato vestibolare dell'orecchio interno (organo responsabile dell'equilibrio), il paziente è confuso circa la posizione della testa e del corpo nello spazio che porta a vertigini o sensazione di rotazione. Le vertigini sono avvertite anche dalle persone quando improvvisamente si alzano dalla posizione sdraiata. Il cambiamento improvviso della postura porta alla caduta della pressione sanguigna con conseguente riduzione del flusso di sangue al cervello. Quindi il paziente ha le vertigini. Questo fenomeno è noto come ipotensione posturale. Altre condizioni che possono causare vertigini comprendono ansia, tensione, arteriosclerosi (indurimento delle arterie), anemia, irregolarità del ritmo cardiaco e eccesso di sale. Tutti questi fattori riducono la circolazione sanguigna causando una diminuzione dell'apporto di sangue al cuore e al cervello che fa sentire debole il paziente. La lesione alla testa è un'altra ragione importante per le vertigini. A volte vertigini possono essere causa di effetti collaterali causati da alcuni farmaci anche. Il consumo di caffeina e nicotina provoca anche vertigini perché colpisce la circolazione sanguigna.

Sonnolenza

Questo è uno stato di eccessiva sonnolenza. È anche noto come sonnolenza o narcolessia. Un paziente che soffre di sonnolenza non è in grado di allontanare la sensazione di sonno durante il giorno e ha difficoltà a rimanere vigile. Il paziente trova molto difficile mantenere gli occhi aperti. Ha un'agilità mentale molto bassa, scarsa cognizione, debolezza fisica e letargia perenne. Significa una grave condizione medica.

Cause di sonnolenza

La sonnolenza può verificarsi a causa di disturbi del sonno, apnea notturna, insonnia, cicli irregolari del sonno, turni di lavoro irregolari, ecc. Sonno insufficiente di notte a causa di uno dei motivi sopra esposti. persona assonnata durante il giorno. Risolvere l'apnea del sonno e seguire la corretta routine del sonno può aiutare a risolvere tale sonnolenza. Molte volte le persone sono circondate da tensioni, ansia o hanno subito un crollo mentale. Tali persone sperimentano anche sonnolenza.Può essere considerato un meccanismo di difesa che impedisce loro di pensare ai loro problemi. La sonnolenza è un effetto collaterale comune di farmaci come tranquillanti, sedativi, ansiolitici, antidepressivi, ecc. Gli espettoranti che alleviano tosse e raffreddore causano anche sonnolenza mentre deprimono il sistema nervoso centrale.

Riassumendo possiamo dire che le vertigini comprendono sincope, squilibrio e sensazione di sonnolenza mentre la sonnolenza è uno stato di sonno eccessivo e incontrollato. Il trattamento dei disturbi dell'orecchio medio e interno, la regolazione della pressione arteriosa e la correzione dell'anemia possono aiutare a risolvere il problema delle vertigini nella maggior parte dei casi.