Differenza tra Dorico e Ionico

Dorico vs Ionico > L'architettura greca è ben nota per i suoi templi che si possono trovare in tutta l'area come l'Acropoli e il Partenone, i teatri all'aperto, l'Agorà o le piazze pubbliche e la loro Stoa o passerelle coperte.

Mentre la maggior parte degli antichi edifici erano fatti di legno e mattoni di fango, alcuni edifici posteriori hanno rovine che mostrano la perizia architettonica greca e uno stile distinto che utilizza colonne con stili diversi.

L'architettura greca ha tre stili architettonici delineati in tre ordini, vale a dire; l'Ordine corinzio, l'ordine dorico e l'ordine ionico. Questi ordini hanno tre distinti tipi di colonne composte da una base, un albero centrale e un capitale.

L'ordine corinzio è il più ornato dei tre ordini con colonne scanalate e capitelli a forma di campana dal design complesso con foglie d'acanto come decorazioni. L'Olympieion di Atene e il Sarapeum di Alessandria mostrano l'Ordine di Corinto.

L'ordine dorico è il più semplice e il più antico dei tre ordini. Non ha base e il suo albero è composto da 20 lati semplici formati da curve concave chiamate flauti. La capitale è costituita da un fondo circolare chiamato echinus che è sormontato da un quadrato chiamato l'abaco che lo rende evidente ma potente.
Il fregio presenta schemi semplici con canali verticali o triglifi come decorazioni con metope intermedie. Le metope sono talvolta decorate con statue di dei e eroi. L'esempio più famoso dell'Ordine dorico è il Partenone di Atene.

L'Ordine ionico, d'altra parte, è il prossimo ordine che si sviluppa nelle Isole Ionie. È usato in edifici più piccoli ed è noto per le pergamene sulla sua capitale chiamate volute. Tra le volute ci sono l'uovo e il dardo che sono scolpiti su una sezione curva. Le colonne sono più sottili in contrasto con le colonne tozze e massicce dell'Ordine dorico con grandi basi. Le aste sono più alte con linee intagliate o flauti che corrono dall'alto verso il basso e un rigonfiamento o un'entità distinta che lo rende dritto.

Il Tempio di Atena a Nike, che si trova vicino all'ingresso dell'Acropoli di Atene, è un esempio dell'Ordine ionico. È stato ampiamente utilizzato durante il periodo ellenistico ed è più decorativo e rilassato rispetto al più formale ordine dorico.

Riepilogo:

1. L'ordine dorico è uno stile architettonico greco che si caratterizza per le sue colonne massicce e tozze mentre il 2. ordine ionico è uno stile architettonico greco che è caratterizzato da colonne più snelle e alte.

3. Il Dorico è il più semplice e il più antico dei tre ordini architettonici greci, mentre lo Ionico è il secondo ordine che è stato sviluppato.
4. L'ordine dorico non ha base mentre l'ordine ionico fa.
5. La capitale dell'ordine dorico è molto semplice, composta solo da un fondo rotondo e una cima quadrata mentre la capitale dell'Ordine ionico è più elaborata con volute o pergamene che hanno un uovo intagliato e un dardo sulla sua sezione curva.