Differenza tra l'entalemia e il calore

Enthalpy vs Heat

Per scopi di studio nella chimica, dividiamo l'universo in due; come sistema e circostanza. In qualsiasi momento, la parte che ci interessa è il sistema, e il resto sta circondando. Il calore e l'entalpia sono due termini che descrivono il flusso di energia e le proprietà di un sistema.

Calore

La capacità di un sistema per fare il lavoro è l'energia di quel sistema. Il lavoro può essere fatto sul sistema o il lavoro può essere fatto dal sistema. Quindi l'energia del sistema è aumentata o diminuita di conseguenza. L'energia di un sistema può essere modificata, non solo dal lavoro stesso, anche con altri mezzi. Quando l'energia di un sistema cambia a causa della differenza di temperatura tra il sistema e il suo ambiente, si riferisce a quella energia trasferita come calore (q); cioè l'energia è stata trasferita come calore. Il trasferimento di calore avviene da alta temperatura a bassa temperatura, che è secondo una gradiente di temperatura. E questo processo continua fino a quando la temperatura tra il sistema e la zona circostante non raggiunge lo stesso livello. I processi di trasferimento di calore possono essere di due tipi. Sono processi endotermici e processi esotermici. Il processo endotermico è un processo in cui l'energia entra nel sistema da un ambiente come calore. In un processo esotermico, il calore viene trasferito dal sistema all'ambiente come calore.

Entalia

Nella termodinamica, l'energia totale di un sistema è chiamata energia interna. L'energia interna specifica l'energia totale cinetica e potenziale delle molecole nel sistema. L'energia interna di un sistema può essere modificata sia lavorando sul sistema, sia riscaldandolo. La variazione dell'energia interna non è uguale all'energia trasferita come calore, quando il sistema è in grado di modificare il volume.

L'entalemia, che è indicata come H, è una proprietà termodinamica di un sistema. È definito come,

H = U + pV

Dove, U è l'energia interna, p è la pressione del sistema e v è il suo volume.

Questa equazione mostra che l'energia fornita come calore ad una pressione costante è uguale alla variazione dell'entalpia. Il termine pV rappresenta l'energia richiesta dal sistema per cambiare volume contro la pressione costante. Così semplicemente, l'entalpia è il calore di una reazione a pressione costante.

Il cambiamento di entalpia (ΔH) per una reazione in una determinata temperatura e pressione è ottenuto sottraendo l'entalpia dei reagenti dall'entalpia dei prodotti. Se questo valore è negativo, allora la reazione è esotermica. Se il valore è positivo, si dice che la reazione sia endotermica. La variazione dell'entalpia tra qualsiasi coppia di reagenti e prodotti è indipendente dal percorso tra di essi. Inoltre, il cambiamento di entalpia dipende dalla fase dei reagenti.Ad esempio, quando i gas di ossigeno e idrogeno reagiscono per produrre vapore acqueo, il cambiamento di entalpia è -483. 7 kJ. Ma, quando reagiscono gli stessi reagenti per produrre acqua liquida, il cambiamento di entalpia è -571. 5 kJ.

2H

2 (g) + O 2 (g) → 2H 2 O (g); ΔH = -483. 7 kJ 2H

2 (g) + O 2 (g) → 2H2O (l); ΔH = -571. 7 kJ Qual è la differenza tra Enthalpy e Heat?

- Il calore è la forma di trasferimento di energia da una temperatura elevata ad una temperatura inferiore. L'entalemia è il trasferimento di calore ad una pressione costante.

- L'entalia non può essere misurata direttamente. Piuttosto, il calore aggiunto o perso dal sistema dà il cambiamento di entalpia.

- Entalpia è una funzione dello stato, in cui il calore non è.