Differenza tra equità e uguaglianza

differenza chiave - equità contro uguaglianza

casta, credo, uguaglianza, equità, equità, genere, uguaglianza di genere, giustizia, uguaglianza razziale, religione, Equità e uguaglianza, la differenza tra equità e uguaglianza è abbastanza chiara, ma coloro che non conoscono le sfumature della lingua inglese spesso confondono tra queste due parole. La differenza non è molto grande, ma è basata sul fatto che non tutti sono stati creati ugualmente dall'onnipotente e hanno requisiti diversi da altri. Alcuni sono alti, mentre alcuni sono brevi. Alcune persone sono in sovrappeso mentre ci sono anche persone sottili. Ci aspetti che tutti mangino la stessa quantità o quantità di cibo? No? In esso si pone la differenza tra equità e uguaglianza. Questo articolo tenta di chiarire questa differenza.

Che cosa è Equity? L'equità può essere definita come la qualità del trattamento degli individui in base alle loro esigenze e esigenze.

Ciò non significa che una somma uguale debba essere distribuita a ciascun individuo. Al contrario, sottolinea che le cose devono essere distribuite in base alle esigenze. Comprendiamo questo attraverso un esempio.

In business, dividete i profitti ugualmente tra la classe del lavoro e dell'ufficiale? Oppure dividere i profitti tra i partner in modo uguale o in base alla loro quota di proprietà? Questo spiega il concetto di equità. L'equità è un principio basato sulla giustizia e l'equità, mentre l'uguaglianza richiede che tutti siano trattati allo stesso livello. Naturalmente come insegnante di una classe, è necessario distribuire matite e cancellatori ugualmente tra gli studenti, ma quando si tratta di dare segni di loro, è necessario valutare la capacità di ogni bambino e dare a lui o suoi numeri di conseguenza. Questo è conosciuto come il concetto di equità.

Che cosa è l'uguaglianza? La parità può essere definita come trattare ogni singolo individuo nello stesso modo indipendentemente dalle esigenze e dai requisiti.

Ciò significa che qualunque sia la necessità dell'individuo, è ignorato per promuovere gli ideali di equità e di parità di trattamento.

Vediamo da un esempio. Se sei l'insegnante di una classe ed è stato assegnato il compito di distribuire cioccolatini a tutti i ragazzi ugualmente, quello che farai è dividere il numero totale di cioccolatini che hai per il numero totale di studenti della tua classe e arrivare al numero da assegnare ad ogni bambino. Questo è ciò che è indicato dal concetto di uguaglianza. Ma se chiedi a tutti i tuoi studenti di togliere le scarpe, mescolarle e gettare due scarpe da ogni studente, anche se non hai fatto ingiustizie e ha dato due scarpe ad ogni bambino seguendo così il concetto di uguaglianza, troverai ogni bambino che si lamenta .Perché, poiché nessuna scarpa adesso sta adattando i piedi dei bambini. Alcuni hanno grandi piedi e hanno scarpe più piccole mentre quelle che hanno piccoli piedi hanno avuto scarpe più grandi causando scontento tra di loro.

Quindi è chiaro che, sebbene l'uguaglianza sia una buona cosa e deve essere seguita da generi e religioni, esiste un concetto di equità che afferma che ognuno ha esigenze e requisiti diversi e deve essere trattato di conseguenza.

Prendiamo un altro esempio per chiarire la differenza. Lei attribuisce la stessa quantità di cibo al tuo bambino che ti dia a tuo marito? Ovviamente non, come sapete che le loro esigenze sono diverse. Qui il principio di equità è al lavoro, ma se hai due figli, dovresti dividere in modo uguale i biscotti oi pasticcini per evitare qualsiasi alterazione tra di loro. Questo è il concetto di uguaglianza. Ci sono situazioni in cui la gente chiede l'uguaglianza, essere trattati come uguali, e in questo modo ogni governo deve trattare i suoi soggetti, indipendentemente dalla religione, dalla casta, dal credo o dal genere. Ma poi ci sono situazioni, come quando assegniamo persone a merito in posti di lavoro, o distribuiscono aiuti finanziari tra i bisognosi. Questo è quando ogni governo deve applicare il principio di equità e non l'uguaglianza.

Qual è la differenza tra equità e uguaglianza?

Definizioni di equità e di uguaglianza: Equità:

L'equità può essere definita come la qualità del trattamento degli individui in base alle loro esigenze e esigenze. Uguaglianza:

La parità può essere definita come trattare ogni singolo individuo nello stesso modo indipendentemente dalle esigenze e dai requisiti.

Caratteristiche dell'equità e della parità:

Principio: Equità:

L'equità è un principio basato sulla giustizia e sull'equità. Uguaglianza:

La parità richiede che tutti siano trattati allo stesso livello.

Requisiti e requisiti: Equità:

L'attenzione è riservata alle esigenze e ai requisiti individuali. Uguaglianza:

Le esigenze e i requisiti individuali vengono ignorati.

Immagine gentile:

1. "Giornale della cancelleria redatta da Thomas Rowlandson (1756-1827) e dall'Agosto Charles Pugin (1762-1832) (dopo) John Bluck (1791-1819), Joseph Constantine Stadler (1780-1812), Thomas Sutherland ( 1785-1838), J. Hill e Harraden (incisori aquatint) - sconosciuto. [Public Domain] su Wikimedia Commons

2. "Igualtat de sexes" di Mutxamel - Lavoro personale. [Public Domain] via Wikimedia Commons