Differenza tra Esente e Zero nominale (IVA)

Esente / Zero Rated (IVA)

L'IVA è l'imposta sul valore aggiunto che viene addebitato al momento della vendita di beni e servizi. Il prezzo di questi beni e servizi comprende l'importo IVA. Esistono diversi tipi di tasse IVA che si applicano a diversi tipi di beni e servizi. Ci sono anche alcuni beni e servizi su cui non può essere addebitata alcuna imposta. I rivenditori di beni e servizi devono sapere quali tariffe fiscali si applicano per diversi beni e servizi in modo che possa essere addebitato e recuperato il giusto importo dell'imposta. L'articolo offre una spiegazione chiara sui diversi tipi di beni e servizi, le aliquote fiscali che si applicano e mostrano le principali somiglianze e differenze tra merci nominali e beni esenti.

Zero Rated

I prodotti classificati nullo sono prodotti per i quali non viene imposta l'imposta sul valore aggiunto (IVA). I prodotti classificati nullo possono includere determinati prodotti alimentari, merci vendute da enti di beneficenza, attrezzature quali sedie a rotelle per disabili, medicinali, acqua, libri, abbigliamento per bambini, ecc. Nel Regno Unito, l'IVA normale sulle merci è del 17,5% L'IVA è una tassa nascosta, non c'è modo di identificare se un bene è zero o meno. I rivenditori che vendono beni di prezzo zero possono recuperare l'IVA sui costi che hanno sostenuto per gli acquisti direttamente correlati alle vendite di beni zero nominali. Quando il rivenditore compila i rendiconti IVA, può richiedere i crediti d'imposta per il recupero dell'IVA pagata o dovuta all'attività.

Esente

Le merci esenti sono anche merci che non hanno l'IVA. Poiché le merci esenti non comportano l'IVA, un fornitore che fornisce beni esenti non può richiedere l'IVA sugli acquisti relativi a beni esenti. Esempi di prodotti esenti comprendono assicurazioni, certi tipi di formazione e istruzione, alcuni servizi offerti da medici e dentisti, servizi postali, scommesse, lotterie, educazione fisica, opere d'arte, servizi culturali, ecc. Nel caso in cui il rivenditore fornisce solo esenti beni o servizi che non possono registrare per IVA o addebitare l'IVA, il che significa che non è richiesto l'IVA. Se i rivenditori vendono alcune merci esenti e alcune merci imponibili, esse saranno conosciute come "parzialmente esenti"; nel qual caso il rivenditore può richiedere l'IVA sulle merci e servizi imponibili venduti.

Qual è la differenza Zero Rated ed Esente?

I prezzi nulli e le merci esenti sono simili tra loro in quanto non comportano l'IVA sulle merci e sui servizi venduti. Mentre le merci a tasso zero includono oggetti quali libri, beni venduti da enti di beneficenza, attrezzature come le sedie a rotelle per disabili, medicinali e acqua, le merci esentate includono elementi come l'assicurazione, alcuni tipi di formazione e istruzione, alcuni servizi offerti da medici e dentisti, servizi postali, scommesse, lotterie, educazione fisica, opere d'arte, ecc.La differenza principale tra i due non è dalla prospettiva dell'acquirente; è piuttosto dal punto di vista del venditore. I rivenditori che vendono prodotti a prezzo zero possono reclamare l'IVA su tutti gli acquisti direttamente correlati alla vendita di beni di prezzo zero. Un altro negoziante di prodotti esenti non può richiedere l'IVA sugli acquisti relativi a beni esenti.

Sommario:

Zero Rated vs Exempt

• L'IVA è l'imposta sul valore aggiunto che viene addebitato al momento della vendita di beni e servizi. Il prezzo di questi beni e servizi comprende l'importo IVA. Esistono diversi tipi di tasse IVA che si applicano a diversi tipi di beni e servizi.

• I tassi zero ei beni esenti sono simili tra loro in quanto non comportano l'IVA sulle merci e sui servizi venduti.

• I rivenditori che vendono tariffe a tasso zero possono recuperare IVA su tutti gli acquisti direttamente correlati alla vendita di merci a tassi zero. D'altra parte, i rivenditori di beni esenti non possono richiedere l'IVA sugli acquisti relativi a beni esenti.