Differenza tra il fattore di fattore e il prezzo di mercato

Ci sono diversi costi per la produzione di beni e la prestazione di servizi. Molti di questi costi sono legati agli ingressi nel processo produttivo, alle imposte addebitate dal governo e ad altri costi per operare in un ambiente dinamico di business. Tutti i costi della produzione, del marketing, della pubblicità, ecc. Che sono coinvolti nella produzione di beni e servizi devono essere aggiunti al prezzo finale del prodotto in modo da poter ottenere un profitto. L'articolo esamina 2 concetti; costo del fattore e prezzo di mercato che aiutano a capire come i produttori raggiungono un prezzo di vendita e spiega le somiglianze e le differenze tra il costo del fattore e il prezzo di mercato.

Cosa è il costo del fattore?

Ci sono un certo numero di input che sono inclusi in un processo di produzione quando producono beni e servizi. Questi input sono comunemente noti come fattori di produzione e includono cose come terra, lavoro, capitale e imprenditoria. I produttori di beni e servizi hanno un costo per l'utilizzo di questi fattori di produzione. Questi costi vengono infine aggiunti al prezzo del prodotto. Il costo del fattore si riferisce al costo dei fattori di produzione sostenuti da un'impresa durante la produzione di beni e servizi. Esempi di tali costi di produzione includono il costo delle macchine di noleggio, l'acquisto di macchinari e terreni, l'erogazione degli stipendi e dei salari, il costo per ottenere il capitale e i margini di profitto che vengono aggiunti dall'imprenditore. Il costo del fattore non include le tasse che vengono pagate al governo poiché le imposte non sono direttamente coinvolte nel processo di produzione e pertanto non fanno parte del costo di produzione diretto. Tuttavia, le sovvenzioni ricevute sono incluse nel costo del fattore, poiché le sovvenzioni sono input diretti nella produzione.

Che cosa è il prezzo di mercato?

Una volta prodotti i beni e servizi vengono venduti in un mercato a un prezzo di mercato fissato. Il prezzo di mercato è il prezzo che i consumatori pagheranno per il prodotto quando lo acquistano dai venditori. Le imposte addebitate dal governo saranno aggiunte al prezzo del fattore, mentre le sovvenzioni fornite saranno ridotte dal prezzo del fattore per arrivare al prezzo di mercato. Le imposte sono aggiunte perché le imposte sono costi che aumentano il prezzo e le sovvenzioni sono ridotte perché le sovvenzioni sono già incluse nel costo del fattore e non possono essere conteggiate quando il prezzo di mercato è calcolato. Il prezzo di mercato sarà deciso, a seconda del costo della produzione, della domanda del prodotto e dei prezzi che vengono addebitati dai concorrenti.Nell'economia, il prezzo di mercato è identificato come il prezzo al quale la domanda per il prodotto o il servizio è uguale alla sua offerta. I cambiamenti dei livelli di domanda e di offerta, il costo degli input di fattori e altre condizioni economiche e ambientali possono influenzare il prezzo di mercato di un bene o di un servizio.

Costo del fattore rispetto al prezzo di mercato

Il costo del fattore e il prezzo di mercato sono concetti strettamente correlati tra loro. Il costo del fattore è il costo della produzione, o i costi direttamente connessi alla produzione di beni e servizi. Il prezzo di mercato, invece, è fatto in parte del costo del fattore, ma vengono aggiunti altri costi come le imposte per determinare il prezzo finale che deve essere addebitato a un consumatore.

Sommario

• Il costo del fattore si riferisce al costo dei fattori produttivi direttamente sostenuti da un'impresa durante la produzione di beni e servizi.

• Il prezzo di mercato è il prezzo che i consumatori pagheranno per il prodotto quando lo acquistano dai venditori ed è fatto in parte del costo del fattore.

• Le imposte addebitate dal governo saranno aggiunte al prezzo del fattore, mentre le sovvenzioni fornite saranno ridotte dal prezzo del fattore per arrivare al prezzo di mercato.