Differenza tra Volontà tradizionale e Volontà di vita

Volontà tradizionale contro Volontà vivente

In senso giuridico, il potere di una volontà e di un testamento biologico sono molto diversi. Ma a causa delle loro peculiari somiglianze con la definizione delle parole o l'ortografia, molti si confondono facilmente. E così, se hai progetti per la tua proprietà quando sei già morto, o se hai paura di diventare fisicamente incapace, allora è meglio fare affidamento sulle funzioni di queste volontà.

Un testamento biologico è più correlato dal punto di vista medico. È una direttiva legalmente vincolata che autorizza i medici come i medici a fare uno di questi due atti: (1) dare e attuare o (2) cessare o impedire una procedura o un trattamento di mantenimento della vita in un momento in cui il paziente è già malato terminale o sta avendo una condizione irreversibile (come essere un paziente "vegetale") che richiede meccanismi di supporto vitale fastidiosi (cioè il tubo di alimentazione). La volontà di vita può anche specificare se il paziente vorrebbe donare i suoi organi.

Il testamento biologico viene avviato non appena il paziente ha nominato qualcuno che fungerà da sua POA medica (procura). Questo particolare individuo viene quindi posto a capo della direzione del processo decisionale fatto per il paziente. Quindi, le informazioni mediche sensibili sul paziente saranno date a lui in modo che possa strategie su come gestire il costo totale dei servizi medici e anche i costi funerali che possono svuotare le attività finanziarie del paziente. Anche con questo in mente, è anche sicuro dire che un vivere non ha ancora nulla a che fare con i propri beni.

Al contrario, una volontà standard o tradizionale è in realtà quella che viene definita "l'ultima volontà". "Si tratta di un documento legale che è stato opportunamente firmato dalla persona che ha avviato la volontà in presenza, naturalmente, con un testimone che spiega i dettagli della volontà (compreso il modo in cui quella persona vorrebbe che il suo patrimonio venga diviso dal suo familiari o discendenti dopo la sua morte). La volontà nomina anche un rappresentante autorizzato che faciliterà gli affari coinvolti nella volontà. Questa persona è solitamente l'esecutore che è in realtà un avvocato pieno di impegni.

La volontà è praticamente importante per coloro che hanno molti beni (i ricchi). Al giorno d'oggi, è diventato sempre più comune per alcuni rendere la volontà presto nella loro vita. Fanno solo diverse revisioni in futuro quando lo ritengono opportuno.

Riepilogo:

1. Un testamento biologico è più correlato dal punto di vista medico che, in qualche misura, ha anche un obiettivo per aiutare a gestire o controllare i propri beni.
2. Un testamento biologico può anche decidere se donare o meno i tuoi organi.
3.Una volontà standard è più focalizzata sul partizionamento appropriato dei propri beni dopo la sua morte.
4. Una volontà vivente ha effetto prima della morte della persona mentre una volontà ha effetto dopo la morte della persona.