Differenza tra fiducia e società

Esistono diversi tipi di organizzazioni che conducono diverse attività con uno scopo specifico. Il business proprietario, la partnership, un'azienda aziendale, un trust o le cooperative sono l'esempio di un'azienda. Ogni organizzazione deve adempiere a determinate responsabilità al fine di gestire la propria attività con successo. Una società e un trust sono due diversi tipi di organizzazioni che hanno un insieme specifico di attributi. Sono formati per scopi diversi e hanno caratteristiche diverse in termini di controllo, set-up e risorse.

Fiducia

Un trust è un'azienda o un'organizzazione che è caratterizzata dai suoi fiduciari che svolgono funzioni fiduciarie o che agiscono come amministratori o agenti di attività finanziarie di un'altra azienda o individuo. Un trust ha la responsabilità di supervisionare la gestione di un concedente o di un bene. Di solito si crea un trust quando un concedente (il creatore del trust) ritiene che questa organizzazione possa fare un lavoro migliore di gestione di un bene rispetto a una singola persona.

Azienda

Una società, d'altra parte, rappresenta una combinazione di beni e individui con l'obiettivo comune di guadagnare profitti per aumentare il patrimonio degli azionisti. È un'entità legale separata ed è sotto forma di società registrata ai sensi della legge sulle società. Un'attività aziendale non include un'attività in società di persone o altro gruppo di persone incorporato.

Proprietà dei beni

Una società di solito possiede i beni materiali e immateriali, come brevetti, diritti d'autore, edifici, terreni, ecc. E può anche possedere direttamente le scorte di altre società. Consente alla società di detenere una quota percentuale in tangibili e attività immateriali nonché il profitto di tali società sulla base della quantità di azioni possedute.

Un trust ha anche i suoi beni tangibili e non immateriali, ma invece di avere la proprietà di azioni aggiuntive, possiede i beni che sono collocati dai concedenti in un trust.

Controllo

Una società può controllare le attività di altre entità, purché detenga le azioni di maggioranza di tali società e abbia i diritti di voto a maggioranza. Considerando che, un trust può gestire solo le attività in conformità con i termini di fiducia. Anche in caso di un trust revocabile in cui i termini dell'atto fiduciario possono essere modificati e le attività sono intitolate a un trust, non è ancora possibile controllare le attività e il controllo spetta al concedente di un trust. Inoltre, se la fiducia viene sciolta da un concedente, un trust perde il diritto di gestire i beni.

In caso di fiducia irrevocabile in cui i termini di un atto non possono essere modificati, il concedente perde il controllo delle attività, ma il trust non può ancora avere il pieno controllo delle attività, perché deve agire con cura e lealtà per conto dei beneficiari come il suo dovere fiduciario.Pertanto, mantiene solo un controllo limitato delle attività.

Scopo

Le società sono solitamente incorporate da quegli individui che comprendono le basi del business, la relazione tra azionisti, proprietà della società, diritti di voto e potenziali di profitto. L'unico scopo delle società è quello di gestire le operazioni aziendali e aumentare il profitto, e una parte di questi profitti viene reinvestita nel business per il suo sviluppo. Pertanto, si può dire che i proventi di un'azienda diventano la spesa di un'azienda con il motivo di portarla al livello successivo.

Viene costituito un trust con lo scopo di fornire protezione ai beni e ad altre proprietà di un concedente. Le responsabilità di un trust includono la tenuta dei registri, la gestione degli investimenti o del conto, le spese mediche, le bollette e i regali di beneficenza, ecc.

Il concedente sceglie un trust sulla base del modo in cui i servizi del trust sono correlati alle risorse del trust ad esempio, una società di gestione degli investimenti può diventare trustee per le quote del concedente, i conti pensionistici o le obbligazioni. E una banca può fungere da fiduciario per il conto corrente, il certificato dei conti di deposito e il conto di risparmio che ha un concedente. Pertanto, i trust hanno dipendenti esperti in una particolare gestione patrimoniale.