Differenza tra vocali e consonanti

le vocali, le consonanti, le vocali e le consonanti, quali sono le consonanti, le vocali, le consonanti e le vocali, la definizione delle consonanti, la definizione delle vocali, la differenza tra le vocali e le consonanti, Vocali vs consonanti

Quando si tratta dello scopo di utilizzo, esiste una considerevole differenza tra le vocali e le consonanti. Le vocali e le consonanti sono in realtà due tipi di gruppi che esistono in un alfabeto. Questo articolo riguarda l'alfabeto inglese. Senza questi due tipi, vocali e consonanti, non si può fare una lingua. Le vocali sono definite "un suono di discorso prodotto da una configurazione comparativamente aperta del tratto vocale, con vibrazioni delle corde vocali ma senza attrito udibile e che è un'unità del sistema sonoro di una lingua che forma il nucleo di una sillaba . "D'altra parte, una consonante è definita come" un suono di discorso di base in cui il respiro è almeno in parte ostruito e che può essere combinato con una vocale per formare una sillaba. “

Cosa sono le vocali?

Le vocali sono cinque in numero. Vale a dire, le vocali sono a, e, i, o e u. Le vocali sono altrimenti chiamate come sonanti. È raro trovare due 'a', 'i' e 'u insieme in una parola anche se si possono trovare parole in cui possono comparire altre due vocali simili, come' buone 'e sentire. Ciò è dovuto al fatto che "a", "i" e "u" sono chiamati semplici vocali.

Cosa sono i consonanti?

D'altra parte, le consonanti sono venti in numero. L'intero alfabeto diverso dalle cinque vocali costituisce le consonanti. È importante notare che le consonanti devono combinare con le vocali a formare parole autentiche. In altre parole, si può dire che le consonanti di per sé non possono combinarsi per formare parole significative. Dovranno prendere l'aiuto delle vocali per formare parole significative. La parola consonanti significa 'quella che prende l'aiuto dei sonanti o delle vocali. '

I consonanti sono di cinque tipi. Sono chiamati gutturals che si presentano dalla gola come 'k' e 'g'; palati che nascono dal palato duro come 'j' e 's'; cerebrali che sorgono dal tetto del palato come 'd' in 'porta' e 't' in 'totale'; denti che sorgono dai denti come 't' in 'through'; le labiali che sorgono dalle labbra come p in 'plate' e 'm' in 'mall'. Questa categorizzazione delle vocali che si basa sul luogo in cui si forma il suono può essere fatta più ampiamente come Bilabiale, Labio-Dentale, Dentale, Alveolare, Post-Alveolare, Retroflex, Alveolo-palatale, palatale, velare, uva, faringeo, epiglottale e glottale.

È interessante notare che le consonanti sono prodotte anche attraverso il naso. Quelle di quelle consonanti che vengono prodotte dal naso sono chiamate nasali come 'n' in 'romanzo'.Una delle regole importanti della pronuncia per quanto riguarda le vocali è che l'iniziale 'a' in una parola diventa allungato come nella parola 'corteccia' e l'iniziale 'u' in una parola viene abbreviata come nella parola 'toro'. '

Qual è la differenza tra vocali e consonanti?

• Le vocali sono cinque in numero e sono a, e, i, o e u. D'altra parte, le consonanti sono venti in numero.

• Sebbene le consonanti siano più numerose delle vocali, devono combinarsi con le vocali per formare parole autentiche.

• Le vocali sono altrimenti chiamate come sonanti. Pertanto, la parola consonanti significa 'quella che prende l'aiuto dei sonanti o delle vocali. '

• A, I e u sono conosciuti come semplici vocali.

• I consonanti sono di cinque tipi. L'estesa categorizzazione delle consonanti ha più tipi di questo. Sono Bilabiale, Labio-Dentale, Dentale, Alveolare, Post-Alveolare, Retroflex, Alveolo-palatale, palatale, velare, uva, faringeo, epiglottale e glottale.

Immagini per gentile concessione:

  1. IPA Consonanti di grafici di Nickshanks, Grendelkhan, Nohat (CC BY-SA 3. 0)