Differenza tra VPS e Cloud Instance Computing

VPS vs Cloud Instance Computing < Virtual Private Server, o VPS, è una tecnologia utilizzata che consente a più piccoli server di essere eseguiti contemporaneamente su un singolo hardware del computer. VPS fornisce l'isolamento in modo che ognuno si comporti come se fosse su una macchina totalmente separata e non interferisca l'uno con l'altro. Cloud Instance Computing è un'estensione di VPS che applica i principi del Cloud Computing per estendere le funzionalità ben oltre quella del tipico VPS.

In VPS, i server vengono eseguiti in un software su un singolo hardware del computer. Ma in Cloud Instance Computing, l'hardware singolo viene invece implementato nel software ed è in realtà eseguito su più computer. Ciò che Cloud Instance Computing ottiene è una natura altamente dinamica in cui non devi preoccuparti di quanti server possono adattarsi a un singolo hardware senza causare rallentamenti significativi nelle ore di punta. Ogni volta che le prestazioni sono al massimo, puoi semplicemente aggiungere più computer al gruppo.

Un'implementazione tipica di VPS richiede che ogni server sia impostato con una quantità limitata di risorse. Se vengono raggiunti i limiti, un amministratore. ha bisogno di allocare di più se l'hardware può ancora sistemarlo o spostarlo su un altro server con conseguente tempi di inattività. Con Cloud Instance Computing, le risorse possono essere assegnate liberamente dal software ae da altri server al fine di massimizzare l'utilizzo. Questo è molto utile per prevenire arresti causati da traffico improvviso causato da picchi di interesse per le persone. La crescita di un server è resa ancora più semplice da Cloud Instance Computing perché, se il server cresce oltre i limiti di una singola macchina, il software Cloud può essere facilmente esteso per estendersi su più macchine, sia temporaneamente che permanentemente.

Cloud Instance Computing riduce anche i tempi di inattività associati alla manutenzione dell'hardware. Un server nel cloud può essere facilmente spostato da un computer fisico a un altro senza che il server scenda. L'astrazione associata al cloud consente all'hardware di trasferire senza problemi tutti i dati da un punto a un altro senza che l'utente finale ne sia consapevole.

Il cloud computing sembra essere un ottimo passo avanti sia per gli utenti ordinari che per le aziende che forniscono servizi. Offre flessibilità a entrambi che non sarebbero altrimenti disponibili con i sistemi VPS precedenti.

Riepilogo:

1. Cloud Instance Computing è il prossimo passo dell'evoluzione VPS.

2. Cloud Instance Computing è altamente dinamico mentre un VPS non lo è.
3. Cloud Instance Computing può riassegnare le risorse quando necessario mentre VPS non può.
4. I server possono essere spostati durante l'esecuzione in Cloud Instance Computing ma non in VPS.