Differenza tra immunità attiva e passiva

Immunità attiva vs passiva

L'immunità è la capacità di identificare e rispondere ad un materiale estraneo e di eliminarli dal corpo. Quando si considera l'anatomia umana e la fisiologia, si tratta di due bracci lunghi, cioè, l'immunità innata e l'immunità adattativa. L'immunità innata è la prima linea attaccante contro un materiale straniero, ma non è specializzata per gestire in modo specifico quel materiale straniero. L'immunità adattativa è costituita da humorali e cellulari, e questo tipo di immunità può essere classificato come immunità attiva e immunità passiva. Questi due tipi differiscono dalla sua origine, dall'esecuzione e dagli effetti latenti.

Immunità attiva

Come suggerisce il nome, l'immunità attiva richiede un sistema immunitario relativamente sano che agisca come antagonista contro gli agenti patogeni. Qui, una volta che la persona è esposta all'organismo, quella persona svilupperà l'immunità a causa di anticorpi contro quel tipo di organismo. C'è un intervallo di tempo tra l'inoculazione del patogeno al rilascio di anticorpi. Infine, alla fine della battaglia, alcune delle cellule formate nell'esposizione iniziale diventano cellule di memoria, che si attiverebbero in una scala massiccia se quella persona dovesse essere esposta nuovamente a quel organismo. L'immunità attiva è nuovamente divisa in due sottogruppi. Questa sarebbe l'immunità attiva naturale e l'immunità artificiale attiva. È chiamato come naturale perché, la persona sviluppa l'infezione completa all'organismo e si ritrova poi resistente a tale organismo. Nell'immunità artificiale, il paziente viene introdotto con un organismo (generalmente attenuato) insieme a sostanze per attivare la risposta immunitaria.

D'altra parte, l'immunità passiva non richiede un sistema immunitario sano, in quanto gli anticorpi già formati vengono liberati direttamente nella circolazione o in una zona strettamente legata al sito interessato. Qui è facilitativo per un neonato con un sistema immunitario ancora in via di sviluppo, o una persona con un sistema immunitario compromesso, o qualcuno che richiede il backup fino all'instaurazione dell'immunità attiva. Ma, non c'è attività dal sistema immunitario di quella persona , quindi, è utile solo per una durata più breve. Questo è nuovamente diviso in due braccioli, naturali e artificiali. L'immunità passiva naturale si verifica quando gli anticorpi tipo IgG mater sono passati al feto attraverso la placenta. È molto utile nei primi 6 mesi della vita del bambino quando il sistema immunitario sta ancora sviluppando. Nell'immunità artificiale passiva, stiamo introducendo immunoglobuline o anticorpi a base di animali preformati (antiserum) ad una persona non immune. Questo può essere utilizzato, a seguito dell'esposizione, ad un agente patogeno.

Immunità attiva e immunità passiva

Se si considera l'immunità attiva e passiva, l'esito finale è attuato attraverso anticorpi e la cascata di attività iniziate da questi anticorpi. Questi due tipi si completano e hanno un effetto sinergico. Ma l'immunità attiva sta prendendo effetto solo in una persona con un sistema immunitario sano, mentre l'immunità passiva non lo fa. La cascata di immunità attiva sta iniziando da un antigene, mentre l'immunità passiva inizia sempre con gli anticorpi. L'immunità attiva ha un periodo di ritardo per agire, mentre il passivo è attivo dall'avvio. Gli anticorpi sviluppati dall'immunità attiva sono altamente specifici per quel sierotipo o il serovar, ma gli anticorpi basati sull'immunità passiva non sono così specifici a causa della sua origine esterna e soggetti a distruzione precoce a causa di questa origine esterna. L'immunità sviluppata attraverso mezzi attivi è lunga durata / vita che crea una persona relativamente resistente a una seconda esposizione, mentre l'immunità sviluppata attraverso i mezzi passivi è di breve durata, quindi una persona non resistente ad una seconda esposizione.

In sintesi, anche se ci vuole un certo tempo per agire, l'immunità attiva è rapida ed efficace nel combattere gli agenti patogeni conferendo una immunità duratura. L'immunità passiva, con la sua azione rapida, è facilmente sottomessa e non conferisce un'immunità a lungo termine. Questi due tipi si completano a vicenda.