Differenza tra amministratore e esecutore

Amministratore vs esecutore

L'esecutore e l'amministratore sono termini associati a persone che sono state richieste di occuparsi dei beni di una persona che è scomparsa. Questi beni sono principalmente immobilabili, ed è per questo che esiste un esecutore o un amministratore di una proprietà. I doveri dei due titoli sono così simili che le persone sono spesso confuse tra questi termini. Infatti, entrambi sono conosciuti collettivamente o sono considerati rappresentanti personali. Questo articolo esamina i due termini amministratore e esecutore per scoprire le loro differenze.

Esecutore

Se un individuo muore dopo aver fatto una volontà, menziona il nome della persona che esegue le sue indicazioni relative alla sua proprietà. Questa persona è conosciuta come l'esecutore che cura i debiti, le tasse e il pagamento di altre spese di tutte le proprietà di proprietà della persona deceduta. Dopo aver svolto queste azioni, ha diritto a distribuire le restanti attività secondo la volontà del deceduto tra i suoi eredi o ad altri beneficiari come indicato nella volontà.

Quando un individuo muore senza fare una volontà o senza nominare l'individuo che si occuperà degli affari della sua proprietà, tale persona viene nominata dal tribunale. Questa persona, che è classificata come rappresentante personale, è conosciuta come amministratore della tenuta del defunto. L'amministratore di una proprietà rimane sotto il controllo di un tribunale chiamato tribunale di verifica e egli è anche responsabile di questa corte mentre svolge le sue funzioni.

Qual è la differenza tra amministratore e esecutore?

• Il rappresentante personale che è stato nominato dal deceduto nella sua ultima volontà è chiamato esecutore.

• Un esecutore esegue le istruzioni del defunto nell'ultima volontà.

• Il rappresentante personale, quando non viene nominato dal defunto, viene nominato da un tribunale di prova e conosciuto come amministratore.

• Il lavoro di un esecutore e di un amministratore rimane lo stesso e comprende l'assunzione delle tasse e delle spese della tenuta prima della distribuzione tra gli eredi secondo la volontà del defunto.

• La differenza tra un esecutore e un amministratore risiede nel modo in cui sono nominati.