Differenza tra arbitrio e conciliazione

Arbitrato vs conciliazione

è usato per risolvere i disaccordi e le controversie tra le parti arrivando ad un accordo piacevole attraverso la discussione e la negoziazione. La conciliazione e l'arbitrato sono due forme di ADR utilizzate come alternative per andare ai tribunali per risolvere i conflitti. Nonostante le loro somiglianze a scopo, ci sono una serie di differenze tra il modo in cui vengono eseguiti i processi di conciliazione e di arbitrato. Il seguente articolo fornisce una chiara panoramica di ogni tipo di ADR e discute le somiglianze e le differenze tra arbitrato e conciliazione.

Che cosa è la conciliazione?

La conciliazione è una forma di risoluzione delle controversie che aiuti nella soluzione di un disaccordo o di disputa tra due parti. Il processo di conciliazione è gestito da un individuo imparziale conosciuto come conciliatore, che si incontra con le parti coinvolte e lavora con loro per arrivare ad una soluzione o risoluzione. Il conciliatore, essendo un partecipante attivo in questo processo, lavora costantemente con entrambe le parti per giungere ad un accordo accettabile per tutti. Il processo di conciliazione coinvolge il conciliatore che va avanti e indietro tra le parti, discutendo le questioni coinvolte e che cosa ciascuna parte è disposta a sacrificare ea negoziare per arrivare ad un accordo. Le due parti del processo raramente si incontrano e la maggior parte delle discussioni si svolge attraverso il conciliatore. Un vantaggio principale della conciliazione è che non è giuridicamente vincolante e quindi le parti possono negoziare fino a raggiungere un accordo che sia piacevole a tutti.

Che cos'è l'arbitrato?

L'arbitrato, simile alla conciliazione, è anche una forma di risoluzione delle controversie in cui le parti in disaccordo possono trovare una risoluzione senza dover andare in tribunali. L'arbitrato è molto simile a un mini tribunale in cui le parti hanno bisogno di presentare la loro causa a un collegio arbitrale, insieme a prove giustificative. Le parti sono autorizzate a scegliere un arbitro ciascuno, consentendo ai due arbitri scelti di concordare un terzo arbitro. Uno svantaggio fondamentale dell'arbitrato è che la decisione presentata dagli arbitri è vincolante. Tuttavia, rispetto agli atti giudiziari, l'arbitrato può essere più vantaggioso in quanto le parti interessate potrebbero selezionare il loro arbitro preferito anziché presentare il loro caso a un giudice sconosciuto.I materiali discussi hanno anche più privacy che in un procedimento giudiziario in quanto nessun mezzo di comunicazione o pubblico è consentito a tali procedure arbitrali. Tuttavia, poiché la decisione fornita è vincolante, le parti non possono far valere il loro caso, a meno che non possano dimostrare con chiara evidenza che è stata commessa una frode.

Conciliation vs Arbitration

La conciliazione e l'arbitrato sono entrambi condotti allo scopo di risolvere pacificamente e gradevolmente il conflitto tra le parti. Sono entrambi i processi che sono stati adottati per evitare il fastidio e il costo di andare ai tribunali per risolvere una controversia. Nonostante le loro somiglianze nell'esito che cercano di raggiungere, esistono numerose differenze significative tra i due. Nella conciliazione, la maggior parte se non tutta la comunicazione passa attraverso il conciliatore che è affidato da entrambe le parti. In arbitrato, un gruppo di arbitri sente i casi di entrambe le parti e esamina le prove per giungere a una risoluzione. Mentre la decisione del conciliatore non è vincolante, con spazio per negoziare, la decisione presentata dagli arbitri è definitiva e giuridicamente vincolante, lasciando così poco spazio all'appello.

Qual è la differenza tra la conciliazione e l'arbitrato?

• La risoluzione alternativa delle controversie (ADR) è una tecnica di risoluzione delle controversie utilizzata per risolvere i disaccordi e le controversie tra le parti, arrivando ad un accordo soddisfacente attraverso la discussione e la negoziazione. La conciliazione e l'arbitrato sono due forme di ADR che vengono utilizzate come un'alternativa all'andare ai tribunali per risolvere i conflitti.

• Il processo di conciliazione è gestito da un individuo imparziale conosciuto come conciliatore, che si incontra con le parti coinvolte e lavora con le parti coinvolte per arrivare ad una soluzione o risoluzione.

• L'arbitrato è molto simile a un mini tribunale in cui le parti hanno bisogno di presentare la loro causa a un collegio di arbitri, insieme a prove giustificative.