Differenza tra costi evitabili e inevitabili

Differenza chiave - Costo evitabile o inevitabile

La comprensione delle classificazioni dei costi di costi evitabili e inevitabili è fondamentale per fare una serie di decisioni aziendali. La differenza fondamentale tra il costo evitabile e inevitabile è che il costo evitabile è un costo che può essere escluso a causa di un arresto della conduzione di un'attività commerciale mentre il costo inevitabile è un costo che continua anche se l'attività non è eseguita.

SOMMARIO
1. Panoramica e differenza chiave
2. Cosa è un costo evitabile
3. Cosa è un costo inevitabile
4. Confronto laterale - costo evitabile o inevitabile
5. Riepilogo

Che cosa è il costo evitabile?

Il costo evitabile è un costo che può essere escluso a causa di un arresto della conduzione di un'attività commerciale. Questi costi sono sostenuti solo se l'azienda decide di procedere con una determinata decisione aziendale. Inoltre, i costi evitabili sono diretti in natura, i. e. possono essere direttamente tracciati al prodotto finale. La comprensione di tali costi è vantaggiosa per le imprese poiché aiuta a individuare i costi che non contribuiscono ai profitti; quindi, possono essere eliminati interrompendo le operazioni di produzione senza scopo di lucro.

E. g. JKL Company è un'azienda di produzione su larga scala che produce 5 tipi di prodotti di consumo. Ogni prodotto è completato in una linea di produzione separata e commercializzato e distribuito separatamente. Dai risultati ottenuti negli ultimi due anni, JKL stava sperimentando una riduzione delle vendite di un prodotto a causa di azioni concorrenti. Pertanto, la direzione ha deciso di interrompere il rispettivo prodotto; in quanto tali le spese di produzione, di commercializzazione e di distribuzione saranno evitate.

I costi variabili e i costi fissi sono i principali tipi di costi evitabili.

Costo variabile

Modifiche variabili di costo con il livello di uscita, in quanto tali aumentano quando si producono un numero maggiore di unità. Il costo del materiale diretto, il lavoro diretto e gli overhead variabili sono i tipi di costi variabili. Quindi, se si evita l'aumento di produzione, i costi correlati saranno evitabili.

Costo fisso passato

Il costo fisso passato è una forma di costo fisso che non cambia all'interno di specifici livelli di attività elevati e bassi, ma cambierà quando il livello di attività è aumentato al di là di un certo punto.

E. g. PQR è una società manifatturiera che opera a piena capacità e non dispone di una capacità di produzione supplementare nella sua fabbrica.L'azienda riceve un nuovo ordine per fornire 5 000 unità per un cliente. Quindi, se l'azienda decide di procedere con l'ordine di cui sopra, HIJ dovrà affittare temporaneamente nuovi locali di produzione per un costo di $ 17.000.

Cosa è un costo inevitabile?

I costi inevitabili sono i costi che una società deve sostenere a prescindere dalle decisioni operative che esso effettua. I costi inevitabili sono fisse e indiretti in natura, il che significa che non possono essere facilmente tracciati al prodotto finale.

Costo fisso

Questi sono i costi che possono essere modificati in base al numero di unità prodotte. Esempi di costi fissi includono l'affitto, il noleggio di locazioni, gli interessi passivi e gli oneri di ammortamento.

E. g. DFE Company produce due diversi tipi di prodotti, prodotto A e prodotto B, nella stessa fabbrica. La spesa per affitto di fabbrica è di $ 15, 550 al mese. A causa di una brusca diminuzione della domanda, il DFE ha deciso di fermare la produzione per il prodotto B. A prescindere da questa decisione, il DFE deve ancora pagare l'affitto di $ 15.550.

Nel breve termine molti costi sono considerati inevitabili poiché sono fisse in natura. Ad esempio, se un ordine di cliente è dovuto entro due settimane, anche i costi come il materiale diretto, il lavoro diretto ei costi generali variabili per quel determinato ordine sono inevitabili.

Figura 01: variabili e costi fissi sono evitabili e inevitabili in natura

Qual è la differenza tra il costo evitabile e inevitabile?

Costo evitabile o inevitabile

Il costo evitabile è un costo che può essere escluso a causa di un arresto della conduzione di un'attività commerciale. Il costo inevitabile è un costo che continua a subire anche se l'attività non viene eseguita.
Natura
I costi evitabili sono di natura diretta. I costi inevitabili sono indiretti in natura.
Livello di uscita
I costi evitabili sono influenzati dal livello di uscita. I costi inevitabili non sono influenzati dal livello di produzione.

Sommario - Costo evitabile o inevitabile

La differenza tra i costi evitabili e inevitabili dipende principalmente dal fatto che essi verranno aumentati o diminuiti in base al livello di attività. Alcuni costi sono evitabili mentre altri sono inevitabili in base alle decisioni. Identificando ed eliminando processi di non valore aggiunto e prodotti in via di dismissione che hanno una domanda limitata, aiutano le aziende a evitare costi inutili e progressi verso maggiori profitti.

Riferimento:
1. "Costo evitabile. "Investopedia. N. p. , 14 Nov. 2010. Web. 25 maggio 2017..
2. Pettinger, Tejvan. "Costi evitabili. "Aiuto Economia. N. p. , n. d. Web. 25 maggio 2017..
3. "Costo inevitabile. "Il dizionario libero. Farlex, n. d. Web. 25 maggio 2017..

Immagine gentile:
1. "CVP-TC-FC-VC" di Nils R. Barth - Auto-made in Inkscape. (Public Domain) via Wikimedia Commedia