Differenza tra cartello e collusione

Cartel vs Collusion

Concorrenza esiste in qualsiasi mercato che abbia più di un operatore di mercato. La concorrenza è considerata positiva e sana per l'economia in quanto incoraggia le aziende a offrire prodotti più al mercato, abbassare i costi per offrire prodotti a prezzi competitivi e migliorare continuamente le loro prestazioni, che in ultima analisi è vantaggioso per il consumatore. Esistono però alcune pratiche illegali e ingiuste che le aziende utilizzano per ottenere un vantaggio ingiusto collaborando insieme per ottenere il beneficio reciproco. I cartelli e la collusione sono tali accordi illegali fatti tra le imprese dello stesso settore. Nonostante le molteplici somiglianze tra queste due pratiche concorrenziali sleali, esistono poche differenze tra cartello e collusione che sono chiaramente evidenziati nell'articolo che segue.

Che cosa è Cartel?

Un cartello è un accordo di cooperazione formata tra concorrenti in un'industria specifica. Un cartello si riunirà per fissare i prezzi e controllare i livelli di produzione con l'obiettivo di ottenere vantaggi reciproci. I cartelli sono costituiti da società dello stesso settore che tradizionalmente competono l'una contro l'altra, ma che hanno capito che è reciprocamente vantaggioso per tutti i giocatori sul mercato di lavorare in cooperazione per controllare le condizioni del mercato. I membri di un cartello limiteranno i livelli di produzione e di produzione, creando così una forte domanda del prodotto e spingono i prezzi al di là dei prezzi di equilibrio. Le leggi antitrust esistenti nella maggior parte dei paesi del mondo rendono illegali tali cartelli in quanto eliminano qualsiasi concorrenza leale e incoraggino pratiche commerciali non etiche. Nonostante queste leggi, esistono ancora potenti cartelli nel mondo delle imprese. L'Organizzazione dei Paesi Esportatori Petroliferi (OPEC) controlla la produzione, la distribuzione ei prezzi del petrolio in tutto il mondo. La società diamanti di De Beers è un altro cartello internazionale popolare che controlla il mercato globale del diamante. Le attività di tali grandi cartelli internazionali non sono salutari per l'economia globale poiché non solo elimina la concorrenza leale ma anche i prezzi artificialmente gonfiati.

Che cos'è la collusione?

La collusione è un accordo segreto tra due o più organizzazioni, formate con l'obiettivo di ottenere vantaggi reciproci illegali. Un esempio di collusione sarebbe che due società che operano nello stesso settore concordano segreti su un regime di fissazione dei prezzi, eliminando così la concorrenza tra le due imprese. La collusione sarà reciprocamente vantaggiosa per le imprese che formano l'alleanza in quanto permetteranno loro di esercitare il controllo su una larga parte del mercato e quindi gonfiare i prezzi, controllare l'offerta e guadagnare grandi profitti.La collusione è considerata come pratiche concorrenziali illegali e ingiuste secondo le leggi antitrust. Altri esempi di collusione includono l'accordo di non competere in certi prodotti o servizi.

Qual è la differenza tra un cartello e una collusione?

La concorrenza all'interno di un mercato è considerata sana e vantaggiosa non solo per il consumatore ma anche per la salute economica globale. Ci sono, tuttavia, una serie di pratiche illegali che le imprese hanno adottato per ottenere un vantaggio ingiusto. Due pratiche sono la formazione di cartelli e collusioni. Sia il cartello che la collusione sono accordi tra operatori di mercato nello stesso settore che sono tradizionalmente concorrenti l'uno all'altro e hanno deciso di collaborare tra loro per ottenere un vantaggio reciproco superiore. L'intesa e la collusione si impegnano in pratiche commerciali sleali e illegali come la fissazione dei prezzi, il controllo della produzione, la scelta dei prodotti da competere, ecc. La principale differenza tra il cartello e la collusione è che un cartello è più organizzato ed è un accordo formale come OPEC, mentre la collusione è di natura informale e coinvolge le imprese che fissano in modo segreto i prezzi e si impegna a non competere in determinate aree del mercato. La collusione può anche avvenire tra le imprese quando un'azienda si limita a seguire un leader di prezzo sul mercato e decide di impostare il proprio prezzo sullo stesso livello. Nonostante il fatto che il cartello è illegale, la dimensione pura di queste organizzazioni li rende difficili da regolare e controllare. La collusione è illegale anche nelle leggi antitrust; tuttavia, la natura segreta di questi accordi li rende molto difficili da individuare. Ad esempio, un supermercato che vende una scatola di partite allo stesso prezzo di un altro supermercato non è illegale a meno che non si possa dimostrare che i supermercati avevano un accordo segreto per fissare i prezzi delle scatole di corrispondenza allo stesso livello.

Sommario:

Cartello contro collusione

• Un cartello è un accordo di cooperazione formata tra concorrenti in un'industria specifica.

• I cartelli sono costituiti da società dello stesso settore che tradizionalmente competono l'una contro l'altra, ma che hanno capito che è reciprocamente vantaggioso per tutti i giocatori del mercato di lavorare in cooperazione per controllare le condizioni del mercato.

• I membri di un cartello limitano i livelli di produzione e di produzione, creando così una forte domanda del prodotto e spingono i prezzi al di là dei prezzi di equilibrio.

• La collusione è un accordo segreto tra due o più organizzazioni, formate allo scopo di ottenere vantaggi reciproci illegali.

• Un esempio di collusione sarebbe che due società operanti nello stesso settore concordino segreti su un regime di fissazione dei prezzi, eliminando così la concorrenza tra le due imprese.

• La principale differenza tra cartello e collusione è che un cartello è più organizzato e costituisce un accordo formale come l'OPEC, mentre la collusione è di natura informale e coinvolge imprese che fissano segretamente i prezzi e si impegna a non competere in determinate aree del mercato.