Differenza tra colorimetro e spettrofotometro

Colorimetro vs Spettrofotometro

Colorimetro e spettrofotometro sono le apparecchiature utilizzate in colorimetria e spettrofotometria. La spettrofotometria e la colorimetria sono tecniche che possono essere utilizzate per identificare le molecole a seconda delle loro proprietà di assorbimento e emissione. Questa è una tecnica facile per determinare la concentrazione di un campione, che ha un colore. Sebbene la molecola non abbia un colore, se possiamo fare un composto colorato da una reazione chimica, quel composto può anche essere usato in queste tecniche. I livelli di energia sono associati a una molecola e sono discreti. Pertanto, le transizioni discrete tra gli stati di energia si verificano solo a determinate energie discrete. In queste tecniche, vengono misurati l'assorbimento e le emissioni derivanti da questi cambiamenti negli stati energetici e questa è la base di tutte le tecniche spettroscopiche. In uno spettrometro di base, c'è una sorgente luminosa, una cellula di assorbimento e un rivelatore. Il fascio di radiazione della sorgente luminosa sintonizzabile passa attraverso il campione in una cella e l'intensità trasmessa viene misurata dal rivelatore. La variazione dell'intensità del segnale come la frequenza della radiazione viene scandita è chiamata lo spettro. Se la radiazione non interagisce con il campione, non ci sarà spettro (spettro piatto). Per registrare uno spettro, deve essere una differenza nella popolazione dei due stati coinvolti. Su una scala microscopica, il rapporto della popolazione di equilibrio in due stati separati da un divario di energia di ΔE è dato dalla distribuzione Boltzmann. Le leggi di assorbimento, in altre parole le leggi di Beer e Lambert, indicano la misura in cui l'intensità del fascio incidente è ridotta dall'assorbimento della luce. La legge di Lambert afferma che il grado di assorbimento è proporzionale allo spessore del campione e la legge della birra afferma che il grado di assorbimento è proporzionale alla concentrazione del campione. Il principio dietro la spettrofotometria e la colorimetria sono gli stessi.

Colorimetro

Ci sono poche parti che sono comuni a qualsiasi colorimetro. Come sorgente luminosa, si usa normalmente una lampada a filamento basso. Nel colorimetro esiste una serie di filtri di colore e secondo il campione che utilizziamo possiamo scegliere il filtro richiesto. Il campione viene posto in una cuvetta e c'è un rivelatore per misurare la luce trasmessa. Esiste un metro digitale o analogico per visualizzare l'uscita.

Spettrofotometro

Gli spettrofotometri sono progettati per misurare l'assorbimento e compongono di una sorgente luminosa, di un selettore di lunghezza d'onda, di una cuvetta e di un rivelatore. Selettore di lunghezza d'onda solo consente di passare la lunghezza d'onda selezionata attraverso il campione.Ci sono diversi tipi di spettrofotometri come UV-VIS, FTIR, assorbimento atomico, ecc.

Qual è la differenza tra Colorimetro e Spettrofotometro?

• Un colorimetro quantifica il colore misurando tre componenti primari di colore (rosso, verde, blu), mentre lo spettrofotometro misura il colore preciso nelle lunghezze d'onda visibili umane ...

• La colorimetria utilizza lunghezze d'onda fisse che si trovano nella solo la gamma visibile, ma la spettrofotometria può utilizzare lunghezze d'onda in una gamma più ampia (anche UV e IR).

• Il colorimetro misura l'assorbanza della luce, mentre lo spettrofotometro misura la quantità di luce che passa attraverso il campione.