Differenza tra il costo del capitale e il costo del debito

Differenza chiave - Costo del patrimonio netto e costo del debito

due componenti principali del costo del capitale (costo di opportunità di fare un investimento). Le società possono acquistare capitali sotto forma di patrimonio netto o di debito, dove la maggioranza è appassionata di una combinazione di entrambi. Se l'attività è pienamente finanziata tramite equità, il costo del capitale è il tasso di rendimento che dovrebbe essere previsto per l'investimento degli azionisti. Questo è conosciuto come costo di equità. Poiché di solito c'è una parte di capitale finanziata anche dal debito, il debito deve essere previsto per i titolari di debiti . Così, la differenza fondamentale tra il costo del capitale e il costo del debito è che il costo del patrimonio netto è pari a , mentre il costo del debito è previsto per i titolari di debiti.

SOMMARIO
1. Panoramica e differenza chiave
2. Cosa è il costo dell'equità
3. Cosa è il costo del debito
4. Confronto tra il lato e il costo dell'equità rispetto al costo del debito
5. Riepilogo

Cosa è Costo di Equità

Costo di Equità è il tasso di rendimento richiesto da parte degli azionisti. Il costo del capitale può essere calcolato utilizzando diversi modelli; uno dei più comunemente usati è il Modello di Pricing Patrimoniale (CAPM). Questo modello esamina la relazione tra il rischio sistematico e il rendimento atteso degli asset, in particolare delle azioni. Il costo dell'equità può essere calcolato utilizzando CAPM come segue.

r a = r f + β a (r m ) Rate Free Rate = (r

f ) Il tasso libero del rischio è il tasso teorico di rendimento di un investimento a rischio zero. Tuttavia praticamente non esiste un investimento di questo tipo in assenza di rischi. Il tasso del conto del Tesoro del governo è di solito utilizzato come una approssimazione al tasso privo di rischio a causa della sua bassa possibilità di default.

Beta della Sicurezza = (β

a ) Ciò misura quanto il prezzo delle azioni di un'azienda reagisce contro il mercato nel suo complesso. Una beta di uno, per esempio, indica che l'azienda si muove in linea con il mercato. Se la beta è più di una, la quota esagera i movimenti del mercato; meno di uno significa che la quota è più stabile.

Rischio di mercato azionario Premium = (r

m - r f ) Questo è il rendimento che gli investitori si aspettano di essere compensati per investire al di sopra del tasso privo di rischio. Quindi, questa è la differenza tra il rendimento del mercato e la percentuale priva di rischio.

E. g. ABC Ltd. vuole aumentare di $ 1. 5 milioni e decide di aumentare tale importo interamente dal patrimonio netto. Tasso privo di rischio = 4%, β = 1. 1 e il tasso di mercato è del 6%.

Costo del patrimonio netto = 4% + 1. 1 * 6% = 10. 6%

Il patrimonio netto non ha bisogno di pagare interessi; quindi, i fondi possono essere utilizzati con successo nell'attività senza alcun costo aggiuntivo. Tuttavia, gli azionisti in genere si aspettano un tasso di rendimento più elevato; quindi, il costo del patrimonio netto è superiore al costo del debito.

Cosa è il costo del debito

Il costo del debito è semplicemente l'interesse che un'azienda paga sui suoi prestiti. Il costo del debito è detraibile; di conseguenza, questo è generalmente espresso come tasso d'imposta successivo. Il costo del debito è calcolato come segue.

Costo del debito = r (D) * (1 - t)

Tasso ante imposte = r (D)

Questa è la tariffa originale al quale viene emesso il debito; quindi, questo è il costo ante imposte del debito.

Adeguamento fiscale = (1 - t)

Il tasso alla quale l'imposta dovuta deve essere detratta per 1 per arrivare al tasso successivo all'imposta.

E. g. XYZ Ltd. emette un legame di $ 50.000 al tasso del 5%. L'aliquota dell'imposta sulle società è del 30%

Costo del debito = 5% (1 - 30%) = 3. 5%

Il risparmio fiscale può essere effettuato sul debito mentre il patrimonio netto è dovuto. I tassi di interesse da pagare sul debito sono generalmente più bassi rispetto ai rendimenti attesi dagli azionisti di capitale.

Figura 1: Interessi da pagare sul debito

Costo medio ponderato di capitale (WACC)

WACC calcola un costo medio di capitale, considerando le ponderazioni sia del patrimonio netto che del debito. Questa è la tariffa minima che dovrebbe essere raggiunta per creare il valore degli azionisti. Poiché la maggior parte delle imprese comprende sia il patrimonio netto che il debito nelle loro strutture finanziarie, essi devono considerare sia nella determinazione del tasso di rendimento che dovrebbe essere generato per i detentori di capitali.

La composizione del debito e dell'equità è anche fondamentale per una società e dovrebbe essere sempre a livello accettabile. Non esiste alcuna specifica di un rapporto ideale quanto a quanto debito e quanto equità una società dovrebbe avere. In determinate industrie, specialmente nei capitali intensivi, una percentuale più elevata del debito è considerata normale. I seguenti due rapporti possono essere calcolati per trovare la miscela di debito e di capitale proprio.

Rapporto di Debito = Debito Totale / Totale Patrimonio * 100

Debito a Patrimonio Netto = Debito Totale / Totale Patrimonio netto * 100

Qual è la differenza tra il costo del capitale e il costo del debito?

Costo del patrimonio netto è il tasso di rendimento atteso dagli azionisti per il loro investimento.

Il costo del debito è il tasso di rendimento atteso dagli obbligazionisti per il loro investimento.

Tasse Il costo del capitale non paga gli interessi, quindi non è deducibile dalle tasse.
Il risparmio fiscale è disponibile sul costo del debito a causa dei pagamenti di interessi.
Calcolo Il costo dell'equità è calcolato come r
f
+ β a (r m - r f ). Il costo del debito è calcolato r (D) * (1 - t). Sommario - Costo del debito rispetto al costo del capitale La differenza principale tra il costo del capitale e il costo del debito può essere attribuito a chi deve essere versato il rendimento.Se è per gli azionisti, è necessario considerare il costo del patrimonio netto e se è destinato agli obbligazionisti, è necessario calcolare il costo del debito. Anche se sono disponibili i risparmi fiscali sul debito, una parte elevata del debito nella struttura del capitale non è considerata un segno sano.

Riferimento:

1. "Costo dell'equità - Guida completa alla finanza aziendale. “

Investopedia
. N. p. , 03 giugno 2014. Web. 20 feb. 2017. 2. "Costo del debito. “ Investopedia
. N. p. , 30 dic. 2015. Web. 20 feb. 2017. 3. "Costo medio ponderato del capitale. "Costo medio ponderato di capitale (WACC) Formula | Esempio. N. p. , n. d. Web. 20 feb. 2017. 4. "Debito contro equità - vantaggi e svantaggi. “
Findlaw
. N. p. , n. d. Web. 20 febbraio 2017. Immagine per gentile concessione: 1. "Grecia gmnt obbligazioni" Da Verbal. sostantivo in inglese Wikipedia (CC BY 3. 0) tramite Wikimedia Commons