Differenza tra deadlifts e deadlifts rumeni

Deadlifts vs Deadlifians rumeni

L'allenamento e la ginnastica muscolare sono una routine abituale per gli appassionati di sport. Non si può veramente sopravvivere a uno stile di vita attivo senza migliorare la resistenza o costruire i muscoli necessari. Mentre gli atleti eseguono diverse forme di esercizio necessarie per essere efficienti negli sport scelti, ci sono diverse mosse di esercizio che possono essere comuni per gli appassionati di sport.

Deadlifts può essere una delle forme più popolari di esercizio di tutti, insieme a flessioni e flessioni. Questo esercizio può essere efficace nel rafforzare le gambe e i muscoli della schiena. Può essere descritto come un movimento di terra composto che comporta l'uso di una barra o di un bilanciere.

Ci sono diverse mosse che sono incluse negli stacchi. L'atleta può eseguire gli stinchi sulla barra dove dovrebbe essere il più vicino possibile alla barra per accorciare la distanza del baricentro della barra e quello del sollevatore. Questo può essere utile per una posizione di leva. Il prossimo passo è inspirare profondamente per aumentare la pressione intra-addominale.
Dopo questo, il sollevatore dovrebbe forzare gli addominali che gli forniranno una cintura naturale che può rinforzare la parte bassa della schiena e gli addominali. Ciò sarebbe più efficace quando il sollevatore utilizza una cintura reale solo per fare pressione sull'addome contro un tutore solido. Ricordarsi di evitare di strappare il peso dal pavimento. Piuttosto, i sollevatori dovrebbero allontanarsi da terra dopo aver sviluppato un alto livello di tensione totale del corpo.

L'atleta deve quindi tenere la barra contro il suo corpo per l'intero ascensore per massimizzare le leve. Termina la mossa con una potente contrazione del blocco evitando l'iperestensione della parte bassa della schiena e la contrazione dei glutei.
Fare deadlifts può essere efficace nel costruire resistenza e migliorare il potenziale di potenza di un individuo. Possono anche essere efficaci nell'aggiungere massa al corpo e sviluppare rigidità, prevenendo le lesioni in attività che potrebbero richiedere all'uomo di fermarsi e piegare la schiena. Gli svaluti, tuttavia, sono spesso confusi con gli stacchi da terra rumeni.

Sia i deadlifts che i deadlifts rumeni richiedono l'uso di una barra o di un bilanciere, ma la differenza viene ricavata dalle mosse fatte dal sollevatore in questi due esercizi. Gli atleti che effettuano gli stacchi romeni tengono la barra lontana dal pavimento, eseguendo quello che sembra essere uno stacco a gambe rigide. Lo stacco da terra rumeno è più consigliabile per i principianti in quanto consente alle ginocchia di flettersi un po 'di più e consente al sollevatore di praticare i modi in cui può spingere ulteriormente i fianchi e quindi prepararlo per i deadlift regolari.

Sia lo stacco da terra normale che lo stacco da terra rumeno possono essere efficaci nello sviluppo di muscoli posteriori della coscia e glutei più forti, eccetto che lo stacco da terra rumeno richiede che l'atleta tenga il bilanciere a stretto contatto con le gambe durante l'ascensore.Fare gli stacchi rumeni, quindi, può essere più facile rispetto ai deadlifts regolari.
Una mossa tipica nell'esecuzione di uno stacco rumeno include il mantenimento delle ginocchia dritte mentre la barra scivola lungo le gambe e le anche si spingono indietro più lontano. Questo può ben indirizzare i muscoli posteriori della coscia e glutei senza causare stress sui muscoli che si trovano nella parte bassa della schiena.

In parole povere, gli stacchi da terra rumeni sono simili a uno stacco da terra tradizionale, tranne che il primo include movimenti che sviluppano la flessibilità dei muscoli posteriori della coscia. I deadlifts convenzionali comportano la piegatura delle ginocchia mentre i deadlifts rumeni no. Quindi, si può dire che ci sono meno nuove estensioni quando si esegue un deadlift rumeno rispetto a uno stacco tradizionale. Mentre gli ammortizzatori rumeni mirano a glutei e muscoli posteriori della coscia, un normale deadlift recluta i quadricipiti e il soleo del sollevatore insieme ai muscoli della parte bassa della schiena.

Ci possono essere sottili differenze tra i due in termini di movimenti, ma queste forme di esercizio possono dare risultati diversi agli atleti. Quelli con corpi estremamente flessibili che possono iperestendersi le ginocchia sono i perfetti esecutori degli stacchi romeni a causa delle lesioni da esercizio minimizzate.

Riepilogo:

1. Sia i deadlifts che i deadlifts rumeni implicano l'uso di una barra o di un bilanciere.
2. Gli stacchi da terra regolari includono la piegatura delle ginocchia, mentre gli stacchi da terra rumeni sono più simili a quelli con le gambe rigide.
3. I deadlifts prendono di mira il soleo e il quad, mentre gli stacchi romeni migliorano la flessibilità dei muscoli posteriori della coscia e dei glutei.
4. Vi è un minor rischio di lesioni negli stacchi rumeni rispetto agli stacchi.