Differenza tra sordi e udenti

Non udenti e non udenti

Non è facile distinguere tra "non udenti" e "non udenti". "La comunità dei sordi e dei non udenti è molto diversa.

Medicamente, la definizione di "sordo" e "difficile udito" dipende dai decibel della perdita dell'udito di cui una persona soffre. Esistono diversi gradi di perdita dell'udito e si ritiene che la perdita meno che profonda sia definita "difficile udire". "Quando diciamo" grado di perdita dell'udito ", si riferisce al livello di gravità della perdita dell'udito. L'intervallo di ipoacusia è indicato in decibel, dB HL. Facciamo riferimento a quanto segue per una migliore comprensione dei diversi termini associati alla perdita dell'udito e alla sordità:

Il grado di perdita dell'udito è considerato normale quando la portata dell'udito è compresa tra 10 e 15 dB HL.
Il grado di ipoacusia è considerato lieve quando il range di ipoacusia è compreso tra 16 e 25.
Il grado di ipoacusia è considerato lieve se l'intervallo di ipoacusia va da 26 a 40.
Il grado di ipoacusia è considerato moderato quando il range di ipoacusie va da 41 a 55.
Il grado di perdita uditiva è considerato moderatamente grave quando il range di ipoacusia è compreso tra 56 e 70.
Il grado di ipoacusia è considerato grave quando il range di ipoacusie va da 71 a 90 .
Il grado di perdita dell'udito è considerato profondo quando il range di ipoacusia è 91+.

In base a queste informazioni, si può dire che un medico è considerato non udente quando il range di ipoacusia è inferiore a quello profondo o inferiore a 91 dB HL. Le persone nella lingua generale e in termini generali si riferiscono a tutte le persone con problemi di udito come sordi che non sono corrette. Secondo il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) le persone "sorde" non sono in grado di elaborare il linguaggio e il parlato facendo affidamento sul loro udito poiché non riescono a sentire la propria voce o altra voce. Mentre le persone con perdita uditiva moderata o moderata possono elaborare il linguaggio e la parola e anche comunicare con altre persone usando le loro capacità uditive perché possono sentire i suoni ma potrebbero non essere in grado di distinguere il modello vocale per assisterli nella conversazione.
Quando la perdita dell'udito si verifica in entrambe le orecchie, si chiama "bilaterale" mentre la perdita dell'udito in un orecchio viene definita "unilaterale". "
Oltre alla definizione medica, ci sono altre definizioni che vengono utilizzate per differenziare tra sordi e udenti come" funzionali ". "Questa definizione si riferisce al fatto che le persone sorde non possono sentire nemmeno con gli apparecchi acustici, e alcune persone che si consideravano sorde possono funzionare bene con gli apparecchi acustici. In "Cultura dei non udenti", le parole sono sempre in maiuscolo.

Riepilogo:

1. Dal punto di vista medico, la definizione di "sordo" e "difficile udito" dipende dai decibel della perdita dell'udito di cui una persona soffre. Esistono diversi gradi di perdita dell'udito e si ritiene che la perdita meno che profonda sia "difficile udire". “
2. Secondo il CDC, le persone "sorde" non sono in grado di elaborare il linguaggio e il parlato facendo affidamento sul loro udito poiché non riescono a sentire la propria voce o altra voce. Considerando che, le persone che sono "difficili udenti" possono elaborare il linguaggio e la parola e anche comunicare con altre persone usando le loro capacità uditive perché possono sentire i suoni.