Differenza tra deflazione e disinflazione

deflazione vs Disinflazione

La deflazione e la disinflazione sono entrambe legate alle variazioni del livello dei prezzi, nell'economia. I livelli dei prezzi possono essere misurati con il deflatore del PIL (Prodotto Interno Lordo) o l'indice CPI (Indice dei prezzi al consumo). La deflazione e la disinflazione sono entrambe strettamente correlate tra loro e sono anche legate al concetto di inflazione che molti di noi hanno familiarità con. La deflazione e la disinflazione possono essere facilmente confusi se i concetti dietro questi termini non sono completamente compresi. L'articolo fornisce una spiegazione completa della deflazione e della disinflazione e delinea le somiglianze e le differenze tra i due.

Che cosa è la deflazione?

La deflazione, come suggerisce il suo nome, è l'opposto dell'inflazione. Mentre l'inflazione si riferisce all'aumento dei livelli dei prezzi in un'economia, la deflazione si riferisce alla diminuzione dei livelli dei prezzi. La deflazione avviene come conseguenza di una riduzione dell'offerta di moneta in un'economia. L'offerta monetaria nell'economia può essere dovuta a minori spese derivanti da livelli più alti di disoccupazione. Poiché la disoccupazione aumenta, ci sarà meno reddito disponibile da spendere per beni e servizi, che si tradurrà in rallentamento della domanda e in una riduzione dell'offerta di denaro. Quando la domanda cade, i prezzi delle merci e dei servizi scenderanno fino a raggiungere un livello al quale le persone possono permettersi il costo. La riduzione della domanda di beni e servizi aumenterà ulteriormente i livelli di disoccupazione.

Che cosa è la disinflazione?

La disinflazione è molto correlata all'inflazione. Un'economia che sta vivendo la disinflazione vedrà che i livelli dei prezzi dell'economia stanno aumentando, ma a un ritmo più lento. In termini più semplici, la disinflazione è l'inflazione ad un tasso di riduzione; è anche conosciuto come "rallentare l'inflazione". Ad esempio, negli Stati Uniti, nel 2007 il livello dei prezzi è aumentato del 10%; nel 2008, è aumentato dell'8%; nel 2009 i prezzi sono aumentati del 6% e nel 2010 i livelli dei prezzi sono aumentati del 3%. Come si può vedere, c'è stato un aumento positivo dei livelli dei prezzi, ma a un ritmo più lento.

La disinflazione è un segno di un'economia più sana; dal momento che i livelli dei prezzi sono in aumento, le imprese continueranno a investire, produrre e creare posti di lavoro e poiché i livelli dei prezzi stanno aumentando ad un ritmo controllato, ci sarà un onere più basso per il consumatore che continuerà a richiedere beni e servizi.

Deflazione contro disinflazione

La disinflazione e la deflazione sono strettamente correlate l'una all'altra e entrambe sono misurate dai cambiamenti dei livelli generali dei prezzi. La deflazione può comportare una disoccupazione più elevata, mentre la disinflazione avrà un effetto più sano sull'economia rimuovendo gli effetti disastrosi dell'inflazione. La disinflazione aiuta a controllare i livelli dei prezzi in un'economia a un livello gestibile, mentre la deflazione può portare a prezzi molto bassi che sono scarsamente negativi per il commercio, le imprese, gli investimenti e l'occupazione.

Sommario:

• La deflazione e la disinflazione sono entrambe legate alle variazioni del livello dei prezzi nell'economia. I livelli dei prezzi possono essere misurati con il deflatore del PIL (Prodotto Interno Lordo) o l'indice CPI (Indice dei prezzi al consumo).

• La deflazione, come suggerisce il suo nome, è l'opposto dell'inflazione. Mentre l'inflazione si riferisce all'aumento dei livelli dei prezzi in un'economia, la deflazione si riferisce alla diminuzione dei livelli dei prezzi.

• Un'economia che sta vivendo la disinflazione vedrà che i livelli dei prezzi dell'economia stanno aumentando, ma a un ritmo più lento.