Differenza tra corrente continua e corrente alternata

Corrente continua vs Corrente alternata

Al fine di alimentare tutti i nostri dispositivi ed elettrodomestici, abbiamo bisogno di energia. Questo è generato da centrali elettriche e ci vengono consegnati in una varietà di modi. Corrente continua e corrente alternata sono i due modi di trasferire la potenza da un punto all'altro con l'uso di conduttori. La principale differenza tra i due è il modo in cui scorre la corrente. La corrente continua, comunemente abbreviata in DC, scorre uniformemente in una direzione mentre la corrente alternata, comunemente abbreviata in AC, cambia direzione ad una data frequenza o frequenza. La principale conseguenza di ciò è la polarità della tensione. Con la DC, la polarità rimane costante mentre con AC, passa costantemente tra positivo e negativo. Con AC, si prevede che la tensione si inverta costantemente e la polarità non è molto importante. Ecco perché puoi collegare i tuoi apparecchi a una presa a muro in entrambe le direzioni e non avere alcun problema. Poiché DC mantiene una polarità costante, è importante prestare attenzione al modo in cui si collega il dispositivo in quanto l'inversione della polarità può danneggiare il dispositivo. Un buon esempio di questo sono dispositivi a batteria. Poiché è possibile ottenere solo corrente continua dalle batterie, i dispositivi a batteria indicano chiaramente come devono essere collocati. La ragione principale per la proliferazione di AC è la relativa facilità ed efficienza nell'aumentare e diminuire la tensione. Ciò è ottenuto con l'uso di trasformatori e la quantità aumentata o diminuita è determinata dalla quantità di avvolgimenti. Anche se è possibile anche con DC, è molto più complesso o inefficiente da fare. Questo è anche il motivo per cui AC viene utilizzato nella rete elettrica. Mentre è più facile generare tensioni più basse, le alte tensioni subiscono minori perdite durante la trasmissione. Prima della trasmissione, la tensione CA viene aumentata a centinaia di kilovolt e quindi abbassata a 110 o 220 volt una volta raggiunta la destinazione. Come già detto sopra, AC ha due tensioni standard ben consolidate che sono in uso in tutto il mondo; 220V e 110V. Con DC, le tensioni variano ampiamente tra i diversi dispositivi. I valori tipici includono 1. 5 V, 3. 7 V, 6 V, 9 V, 12 V, 24 V e così via.

Riepilogo:

1. DC ha polarità costante mentre AC ha una polarità variabile

2. La CC è particolare della polarità mentre AC non è

3. Si ottiene DC dalle batterie e non CA

4. AC è più semplice e più efficiente da aumentare o diminuire rispetto a DC

5. DC ha una più ampia varietà di tensioni standard rispetto a AC