Differenza tra discriminazione e pregiudizio

Discriminazione vs Pregiudizio

Il comportamento umano è definito come la reazione o risposta dell'uomo a un fattore esterno o interno. È progettato in modo tale da garantire la sopravvivenza dell'uomo contro l'ambiente e la sua crescita come individuo. È influenzato da fattori quali emozione, etica, cultura, persuasione e genetica.

Il modo in cui un determinato comportamento umano viene accettato dipende dalle norme di ogni società. Alcuni tipi di comportamento umano sono accettabili mentre altri no. Alcuni sono comuni e alcuni sono inusuali, mentre altri possono suscitare polemiche.
Due comportamenti umani molto controversi sono discriminazione e pregiudizio. Nel corso della storia umana, le persone hanno manifestato discriminazioni e pregiudizi nei confronti di determinati individui, nonché contro determinati eventi, cibi e cose.
Mentre sia la discriminazione che il pregiudizio trasmettono un atteggiamento negativo nei confronti di qualcuno o qualcosa e possono riferirsi a circostanze simili, sono distinti l'uno dall'altro. Si completano a vicenda in quanto i pregiudizi spesso portano a discriminazioni perché la discriminazione si basa sul pregiudizio. La discriminazione è definita come il trattamento ingiusto di un individuo o di un gruppo di persone basato su favoritismi e pregiudizi. Si presenta in forme diverse dalla lieve discriminazione di scegliere di mangiare certi cibi rispetto ad altri alla discriminazione più dannosa contro membri del sesso opposto o sessismo.

Poi c'è il clientelismo che favorisce amici e soci; razzismo o discriminazione razziale che è un trattamento abusivo di individui di un'altra razza; eterosessismo che è discriminazione nei confronti degli omosessuali e molti altri. La discriminazione, quindi, è il comportamento di un individuo nei confronti di certe cose e persone. È l'atto di gradire o non piacere a qualcuno o qualcosa. Si riflette nel discorso, nell'azione e nell'atteggiamento di un individuo ed è considerato una rappresentazione del pregiudizio.

Il pregiudizio è definito come un'ipotesi su qualcuno o qualcosa. Si riferisce all'atto di giudicare le persone sulla base del genere, della razza, della classe sociale, della religione, dell'etnia o dell'orientamento sessuale senza avere una conoscenza sufficiente dei fatti. È un preconcetto astratto verso qualcosa o qualcuno che è prevenuto. Tabù e parzialità sono pregiudizi comuni. Le persone sviluppano pregiudizi a seconda del modo in cui sono allevati e della loro cultura e convinzioni.
Le persone manifestano i loro pregiudizi nel modo in cui interagiscono con altre persone; mostrando la loro discriminazione contro le cose anche senza avere conoscenza di fatti. Il pregiudizio è la formazione di preferenze nella mente mentre la discriminazione sta traducendo questi pensieri in azione.

Riepilogo:

1. La discriminazione è il trattamento ingiusto di una persona o di un gruppo di persone in base ai sentimenti e alle preferenze di un individuo, mentre il pregiudizio è l'assunzione di un individuo su qualcosa o qualcuno.
2. La discriminazione è una manifestazione di pregiudizio o di mettere il pregiudizio in azione, mentre il pregiudizio è un preconcetto astratto ed è solo nella mente.
3. Sia il pregiudizio che la discriminazione si riflettono nell'azione, nella parola e nell'atteggiamento di un individuo. Mentre il pregiudizio è limitato ai pensieri interiori dell'uomo, la discriminazione può essere molto evidente.
4. Il pregiudizio è la formazione di impressioni e interpretazioni su cose e persone mentre la discriminazione è la traduzione di queste impressioni e la loro conversione in azioni.