Differenza tra DML e DDL

DML vs. DDL

Lingua di manipolazione dei dati (noto anche come DML) è una famiglia di linguaggi informatici. Vengono utilizzati dai programmi per computer e / o dagli utenti del database per manipolare i dati in un database, ovvero inserire, eliminare e aggiornare questi dati nel database.

Il linguaggio di definizione dei dati (noto anche come DDL) è un linguaggio informatico utilizzato per definire le strutture di dati, come suggerisce l'omonimo. In primo luogo ha fatto la sua comparsa nel modello di database CODASYL (un modello relativo al consorzio del settore IT, noto come Conference on Data Systems Languages). DDL è stato utilizzato all'interno dello schema del database per descrivere i record, i campi e gli "insiemi" che costituivano il Modello dati dell'utente. All'inizio era un modo in cui i programmatori definivano SQL. Ora, tuttavia, viene usato genericamente per riferirsi a qualsiasi linguaggio formale usato per descrivere dati o strutture di informazioni (ad esempio, schemi XML).

La forma più popolare di DML è Structured Query Language (o SQL). Questo è un linguaggio utilizzato per i database ed è progettato specificamente per la gestione dei dati nei sistemi di gestione di database relazionali (o RDBMS). Esistono anche altre forme in cui viene utilizzato DML, ad esempio: IM S / DLI, database CODASYL (IDMS, ad esempio) e pochi altri. DML comprende istruzioni di modifica dei dati SQL, il che significa che i dati memorizzati vengono modificati, ma gli oggetti dello schema o del database rimangono gli stessi. La funzionalità funzionale del DML è organizzata dalla parola iniziale in una dichiarazione. Generalmente questa parola è un verbo - dando alla pagina un'azione specifica da compiere. Esistono quattro verbi specifici che avviano un'azione: SELECT ... INTO, REPLACE, UPDATE e DELETE.

Il DDL viene utilizzato principalmente per creare, ovvero creare un nuovo database, tabella, indice o query memorizzata. Un'istruzione CREATE in SQL crea letteralmente un oggetto all'interno di qualsiasi RDBMS. In quanto tale, i tipi di oggetti che possono essere creati dipendono completamente da quale RDBMS è attualmente in uso. La maggior parte dei RDBMS supporta la creazione di tabelle, indici, utenti, sinonimi e database. In alcuni casi, un sistema consentirà il comando CREATE e altri comandi DDL all'interno di una transazione specifica. Ciò significa che queste funzioni sono in grado di essere ripristinate. Il comando CREATE più comune è il comando CREATE TABLE.

I DML sono piuttosto vari. Hanno diverse funzioni e capacità tra i fornitori di database. Esistono solo due lingue DML, tuttavia: procedurali e dichiarativi. Sebbene esistano più standard stabiliti per SQL, la maggior parte dei fornitori fornisce le proprie estensioni allo standard senza implementarlo interamente.

Riepilogo:

1. DML è un raggruppamento di linguaggi informatici utilizzati dai programmi per computer per manipolare i dati in un database; DDL è un linguaggio informatico utilizzato specificamente per definire le strutture dati.

2. La forma più popolare di DML è SQL ed è composta da varie dichiarazioni di modifica; DDL utilizza principalmente il comando CREA.