Differenza tra collegamenti DoFollow e NoFollow

DoFollow vs NoFollow Links

Quando si crea un marchio online, la visibilità è fondamentale. Maggiore è il pubblico che vede i tuoi contenuti online, più persone ci si può aspettare di ricevere risposte. Per creare visibilità, Search Engine Optimization (SEO) è fatto sul sito. In SEO viene posta molta attenzione alla creazione di collegamenti all'interno del tuo blog che rimandino all'esterno ad altri siti di autorità. Questo in effetti aumenta l'autorità del marchio in quanto i visitatori del tuo sito Web possono ottenere un senso di sicurezza dai link di alto profilo che possono essere pubblicati sul sito. Ogni volta che viene creato un collegamento all'interno del blog, che si tratti di nuovi contenuti, una barra laterale o anche commenti di risposte dagli articoli, viene creato un collegamento univoco a quel determinato luogo.

Il collegamento al contenuto può essere DoFollow o NoFollow. Un collegamento DoFollow è un collegamento univoco che indica ai motori di ricerca di utilizzare un percorso specifico che corre lungo il suo page rank in modo da influenzare il link in uscita proveniente dal sito. In generale, un numero maggiore di visitatori visiterà pagine classificate come altamente nei motori di ricerca, quindi è importante creare un link in uscita.

Un collegamento a DoFollow è importante per la creazione di un link in uscita al sito che può essere indicizzato dai robot dei motori di ricerca che eseguono costantemente la scansione di Internet alla ricerca di contenuti da indicizzare verso l'alto. Più link DoFollow puntano al tuo sito web, maggiore sarà l'autorità del tuo sito e il sito si posizionerà in alto in diversi siti di motori di ricerca nel tempo.

Un collegamento NoFollow è l'esatto contrario di DoFollow. Si tratta di un collegamento ipertestuale unico che rimuove qualsiasi passaggio sul suo stato di page rank specifico su altri siti. Quando l'opzione NoFollow è selezionata, i motori del motore di ricerca non sono in grado di cercare attraverso i collegamenti e quindi saltare qualsiasi contenuto. Questo in effetti significa che non ci si può aspettare un aumento nei ranghi dei motori di ricerca.

Diversi motori di ricerca hanno usi diversi per i collegamenti NoFollow. Per Google, il link verrà cercato dai robot del motore di ricerca per indicizzazione, ma non ci sarà alcun effetto sul ranking della pagina di Google che il sito con il link NoFollow attivato. Bing, d'altra parte, non scoverà il collegamento NoFollow e non lo includerà nei calcoli. Yahoo segue i collegamenti NoFollow ma non include questi collegamenti nei calcoli della classifica.

Se il tuo obiettivo è quello di creare autorità con altri siti, devi assicurarti di avere attivato DoFollow. Ciò aiuta i tuoi lettori a considerarti un'autorità, in gran parte dal fatto che hanno altri collegamenti inclusi nel tuo lavoro. Il lato negativo del DoFollow è che il tuo blog potrebbe ricevere molti commenti di spam e il tempo necessario per vagliare tutti i commenti uno per uno. Un collegamento NoFollow non crea autorità, ma d'altra parte non ha problemi di spamming da affrontare.È inoltre consigliabile utilizzare la codifica NoFollow per i collegamenti non attendibili.

Sommario

Il collegamento DoFollow consente di creare autorità con i visitatori attraverso il posizionamento sui motori di ricerca.

I link NoFollow non consentono la creazione di autorità sui motori di ricerca.

DoSegui il contenuto indicizzato nei motori di ricerca e i calcoli determinano il posizionamento nei motori di ricerca.

Il contenuto di NoFollow non viene preso in considerazione quando vengono eseguiti i calcoli del motore di ricerca.

I collegamenti DoFollow affrontano il problema di ricevere numerosi commenti spam.

I commenti NoFollow non rischiano di ricevere commenti di spam.

Ricerca per robot dei motori di ricerca DoSegui il contenuto e indicizzalo nei motori di ricerca.

I robot dei motori di ricerca potrebbero o meno seguire il contenuto di NoFollow e non utilizzare calcoli per indicizzare il contenuto contrassegnato come NoFollow.

Si consiglia di contrassegnare i collegamenti non attendibili come NoFollow.