Differenza tra EBIT e EBITDA

EBIT vs EBITDA

L'EBIT calcola il risultato operativo una volta che le spese vengono ridotte dalle entrate senza tener conto dell'imposta e degli interessi. L'EBITDA, tuttavia, non tiene conto degli ammortamenti, oltre all'imposta e agli interessi. le aliquote fiscali utilizzate e l'EBITDA annulla gli effetti contabili e di finanziamento che li rendono idonei ad utilizzare per confrontare la redditività tra le imprese. A causa di molte analogie tra le due e il modo in cui vengono calcolate, spesso vengono erroneamente interpretate o pensate per essere le stesse. L'articolo chiaramente spiega ogni concetto e mette in evidenza come questi due termini sono diversi tra loro.

Qual è l'EBIT?

L'EBIT si riferisce agli utili prima degli interessi e delle imposte e misura la redditività di una società. L'EBIT è utilizzato anche per valutare la capacità di un'azienda di guadagnare continuamente il reddito a seguito di operazioni commerciali in corso. L'EBIT è calcolato come,

EBIT = Entrate - Spese Operative.

L'EBIT può anche essere calcolato aggiungendo gli interessi e le imposte al reddito netto. Poiché l'EBIT non tiene conto dei pagamenti di interessi e di imposta, ciò rende più facile confrontare la redditività tra le imprese, poiché diversi capitali di debito e tassi d'imposta pagati da diverse società non vengono prese in considerazione.

Qual è l'EBITDA?

L'EBITDA indica gli utili prima degli interessi, delle imposte, degli ammortamenti e degli ammortamenti. L'EBITDA agisce come indicatore della performance finanziaria di un'impresa ed è utile per fare confronti tra concorrenti, in quanto gli effetti contabili e finanziari non vengono considerati e, di conseguenza, non incidono sull'EBITDA. L'EBITDA è calcolato come

EBITDA = Entrate - Spese (tutte le altre spese escludendo Interessi, Imposte, Ammortamenti).

Come mostrato dalla formula, tutte le spese diverse dagli interessi, dalle imposte, dagli ammortamenti e dagli ammortamenti sono ridotti dalle entrate, per arrivare all'EBITDA. L'EBITDA è utile come mezzo per identificare la capacità di un'azienda di rimborsare i propri debiti. Viene utilizzato anche da organizzazioni che dispongono di asset ad alto valore che vengono ammortizzati per lunghi periodi di tempo. L'EBITDA è generalmente utilizzato per valutare la redditività di una società, ma non può essere un buon indicatore del flusso di cassa.

Uno svantaggio dell'utilizzo dell'EBITDA è che non tiene conto delle variazioni del capitale circolante o delle spese di capitale e, pertanto, non può mostrare il quadro reale della situazione finanziaria dell'impresa.

Qual è la differenza tra EBIT e EBITDA?

La principale differenza tra EBIT e EBITDA è l'ammortamento e gli ammortamenti.L'EBITDA è guadagnato prima che gli interessi, le imposte, gli ammortamenti e gli ammortamenti siano ridotti, mentre l'EBIT è prima che gli interessi e le imposte vengano ridotti (gli ammortamenti sono ridotti dal guadagno per arrivare all'EBIT). In termini più semplici, gli ammortamenti sono inclusi nell'EBIT e sono esclusi dall'EBITDA. L'EBIT include ammortamenti e ammortamenti che possono rappresentare una stima delle spese di capitale che devono essere sostenute per ottenere la redditività. L'EBITDA non include gli ammortamenti e, quindi, si concentra sulla redditività dell'impresa e non sulle spese e sugli investimenti necessari per ottenere profitti.

Sommario:

EBIT vs EBITDA

• L'EBIT è calcolato come, EBIT = Entrate - Spese operative. L'EBIT può anche essere calcolato aggiungendo gli interessi e le imposte al reddito netto.

• L'EBITDA è calcolato come EBITDA = Entrate - Spese (tutte le altre spese escluse Interessi, Imposte, Ammortamenti).

• La principale differenza tra EBIT e EBITDA è la considerazione degli ammortamenti e degli ammortamenti.