Differenza tra imprenditorialità e gestione

gestione, imprenditorialità, gestione, cosa è l'imprenditoria, la definizione dell'imprenditorialità, la definizione della gestione, la gestione e l'imprenditoria, l'imprenditoria vs la gestione, la differenza tra l'imprenditoria e la gestione vs Management

Anche se l'imprenditorialità e la gestione sono strettamente correlati termini nel business, c'è una considerevole differenza tra i due processi. La gestione comprende l'ampio spettro di studi organizzativi. Facendolo semplice, la direzione spiega ogni aspetto delle organizzazioni e discute l'organizzazione e il coordinamento delle attività per raggiungere un insieme di obiettivi desiderati. Lo studioso Harold Koontz, una volta ha evidenziato la gestione come un'arte che parla di come fare le cose da persone. Ha sottolineato l'importanza di gruppi formali in questo processo. Pertanto, la direzione esamina la funzione organizzativa globale per raggiungere gli obiettivi desiderati. A condizione che l'interconnessione tra la gestione e l'imprenditoria sia impostata come attività imprenditoriale alla gestione. Perché nell'imprenditoria, il riconoscimento delle opportunità imprenditoriali è evidenziato come predecessori di formazione imprenditoriale. Ma, in generale, l'imprenditorialità evidenzia la creazione di imprese e quindi la gestione è necessaria per raggiungere gli obiettivi di un'impresa imprenditoriale.

Che cosa è l'imprenditoria?

Infatti, l'imprenditoria come disciplina non ha una definizione accettata. Alcuni studiosi accettano formazione aziendale come imprenditorialità (vedi, Low & MacMillan, 1988). Ma Shane & Venkataraman (2000) ha sottolineato la dimensione di riconoscimento dell'opportunità imprenditoriale come il cuore dell'imprenditorialità e questa definizione è accettata da quasi tutti i ricercatori. Questa dimensione di riconoscimento di opportunità si forma in due modi. Barringer & Ireland (2008) ha scritto che le opportunità imprenditoriali sono stimolate internamente o stimolate all'esterno . Come suggeriscono i termini, si intende la stimolazione interna e l'opportunità imprenditoriale che viene identificata dall'imprenditore da solo. Mentre, la stimolazione esterna si riferisce al riconoscimento delle opportunità basata sull'ambiente esterno.

Inoltre, l'imprenditoria è conosciuta come

un processo . In primo luogo, la dimensione opportunità imprenditoriale viene. Successivamente, è necessario valutare la fattibilità dell'opportunità . La fattibilità significa la valenza dell'attività proposta. Se l'opportunità non è fattibile, l'imprenditore deve ripensare all'idea o dovrà farla cadere. Una volta che l'opportunità viene identificata come fattibile, l'imprenditore procede a redigere il piano aziendale .Il piano industriale si riferisce al progetto che parla di come l'opportunità identificata sia attuata nella pratica. Una volta creato il business plan, l'imprenditore procede a eseguire l'attività . L'esecuzione di questa attività è anche parte dell'imprenditorialità.

Identificando l'importanza del riconoscimento delle opportunità imprenditoriali, Dissanayake & Semasinghe (2015) ha evidenziato il modello dei livelli delle opportunità imprenditoriali. Essi hanno proposto che ogni imprenditore (a prescindere dalla scala del business) individua un certo livello (grado) di opportunità per la formazione di imprese. Ma quando assicuri il successo e la sopravvivenza del business, la novità dell'opportunità imprenditoriale identificata è importante. Tuttavia, l'imprenditorialità contemporanea include, l'imprenditoria sociale, la crescita delle imprese, la conoscenza imprenditoriale, l'imprenditoria internazionale, ecc.

Che cos'è la gestione?

Tutte le organizzazioni operano in risorse limitate. E ogni organizzazione ha diversi obiettivi da raggiungere. A questo proposito, tuttavia, tutte le organizzazioni operano in risorse limitate e pertanto sono importanti per raggiungere tali obiettivi risorse allocative, coordinamento, pianificazione ecc. Quindi, a questo proposito, la gestione entra in gioco. Come menzionato in precedenza, la gestione si riferisce a

modi e mezzi per ottenere le cose dalle persone dell'organizzazione per raggiungere gli obiettivi . L'intero processo si è teorizzato oggi in quattro funzioni di gestione. Esse sono, pianificare, dirigere, organizzare e controllare. La pianificazione

si riferisce alla determinazione della posizione attuale della società, a quello dello stato proiettato dell'azienda e in che modo l'azienda raggiunge lo stato proiettato. Tutte queste attività coinvolgono la funzione di pianificazione. Leading si riferisce al ruolo di leadership. I manager ei proprietari svolgono ruoli di leadership e la capacità di influenzare gli altri è un attributo chiave della buona leadership. Organizzazione si riferisce alla strutturazione dell'azienda. Come assegnare i reparti, la distribuzione dell'autorità, ecc. Sono determinati da questa funzione. Infine, la funzione controllo indica la valutazione del raggiungimento o meno dei piani. Se i piani non sono stati raggiunti, il responsabile deve vedere ciò che è andato storto e implementare azioni correttive. Questi sono tutti coinvolti nel controllo. Nelle pratiche di gestione contemporanee, sono riconosciute deleghe di autorità, organizzazioni flessibili e gestione del team. Qual è la differenza tra imprenditorialità e gestione?

• Definizioni di imprenditorialità e gestione:

• L'imprenditorialità, per alcuni, è la creazione di imprese. Ma la definizione accettata dell'imprenditorialità evidenzia il riconoscimento delle opportunità come il cuore dell'imprenditorialità.

• La gestione si riferisce all'attività organizzativa globale che definisce l'attività di coordinamento e l'effettivo utilizzo delle risorse scarse per raggiungere obiettivi finali.

• Processi:

• Il processo imprenditoriale comprende i passaggi come il riconoscimento delle opportunità imprenditoriali, l'analisi di fattibilità, la pianificazione aziendale e la gestione del business.

• Il processo di gestione comprende le fasi di pianificazione, gestione, organizzazione e controllo.

• Aspetti contemporanei:

• L'imprenditoria contemporanea comprende, l'imprenditoria sociale, la crescita delle imprese, la conoscenza imprenditoriale, l'imprenditoria internazionale, ecc.

• Le pratiche di gestione contemporanee comprendono la delegazione delle autorità, le organizzazioni flessibili e la gestione del team.

• La portata delle discipline:

• La gestione è un ampio spettro di studi organizzativi. Comprende tutti.

• L'imprenditorialità è una parte della gestione.

Riferimenti:

Barringer, B., & Irlanda, D. (2008).

  1. Imprenditorialità: Lancio di nuove imprese con successo (Edizione globale della 4a edizione riveduta). Pearson Education. Dissanayake, D., & Semasinghe, D. (2015). La cultura è una forza di restrizione o una forza di guida per Entrepreneuship in Sri Lanka.
  2. African Journal of History and Culture, 7 (1), 8-15 Low, M. B. & MacMillan, I. C., 1988. Imprenditorialità: ricerca passata e sfide future.
  3. Journal of Management , 35, pp. 139-161. Shane, S. & Venkataraman, S., 2000. La promessa dell'imprenditorialità come campo di ricerca.
  4. Academy of Management Review , 25 (1), pp. 217-226. Immagini per gentile concessione:

Imprenditorialità di Michael Lewkowitz (CC BY-SA 2. 0)

  1. Processo di gestione tramite Wikicommons (Public Domain)