Differenza tra FII e QFI

FII vs QFI

L'investimento estero è il processo in cui un investitore di un paese investe nei mercati azionari di un altro paese. Gli investimenti stranieri sono vantaggiosi per un paese in quanto introduce un flusso di capitale, alimentando così l'espansione, gli investimenti, l'occupazione e il conseguimento dello sviluppo economico. Tuttavia, regolamentazioni e requisiti rigorosi potrebbero impedire agli investitori di effettuare investimenti esteri. I paesi hanno introdotto nuove classi di investitori per superare questo problema. L'articolo che segue esplora due tipi di investitori e spiega i requisiti, i regolamenti e le regole che devono essere rispettati per diventare un investitore di questo tipo e spiega le somiglianze e le differenze tra FII e QFI.

Che cosa è FII?

FII sta per investitore istituzionale straniero , dove un FII è definito come una società di investimento o un fondo che non si trova o è registrato nel paese in cui si effettuano investimenti. I FII possono includere fondi comuni di investimento, fondi di copertura, imprese di assicurazione, fondi pensione, istituzioni finanziarie, ecc. Ci sono determinati requisiti e regolamenti che impegnano investitori istituzionali stranieri che possono variare a seconda del paese in cui si effettuano investimenti. Ad esempio, in India, qualsiasi investitore istituzionale straniero è tenuto a registrarsi presso la SEC (Securities and Exchange Commission) prima di effettuare investimenti internazionali. Non tutti possono investire sui mercati azionari internazionali, consentendo solo agli individui ad alto valore patrimoniale di fare investimenti. Anche le parti che desiderano effettuare investimenti internazionali devono aprire un conto secondario con un FII (già registrato presso la SEC del paese particolare). Un altro importante regolamento imposto dagli investimenti internazionali che governano gli enti e le autorità è la collocazione sui limiti di proprietà delle imprese nazionali.

Che cos'è QFI?

QFI sta per investitore straniero qualificato . Un QFI è un fondo individuale, duro, che si trova al di fuori del paese in cui si effettua l'investimento. Queste imprese possono investire direttamente nei mercati esteri senza la necessità di aprire un sotto-conti con altri FII. I QFI offrono un percorso più facile per gli investitori stranieri di investire sui mercati azionari internazionali senza dover aprire i sotto-conti e rispettare i requisiti rigorosi di elevato valore patrimoniale netto. Tuttavia, per investire, un QFI deve aprire un conto demat e un conto commerciale con la società di partecipazione depositaria. L'account demat è l'account utilizzato per il trasferimento di azioni acquistate (in forma cartacea).Un conto commerciale è l'account che consente agli azionisti di condurre le azioni online. Per diventare un QFI, l'investitore deve provenire da un paese che aderisce al riciclaggio di denaro e al finanziamento anti-terrorismo, ad esempio essere membro della task force per azioni finanziarie (FATF).

Qual è la differenza tra FII e QFI?

Gli investitori stranieri che desideravano investire in un mercato straniero di un paese straniero dovevano seguire una procedura ingombrante di apertura di sotto-conti con un FII e conformità a norme rigorose. Mentre tali regolamenti sono stati messi in atto per garantire la sicurezza delle transazioni e un migliore controllo di tali requisiti, il processo di investimenti esteri si è complicato e ingombrante, deturando così gli investimenti esteri. QFI è stato introdotto come alternativa al FII, dove qualsiasi investitore internazionale potrebbe investire in un mercato azionario straniero come un cittadino locale. La principale differenza tra FII e QFI è che per investire come FII l'investitore deve aprire un conto secondario con un FII registrato, mentre per investire come QFI non è necessario un tale conto secondario. Un QFI può investire direttamente a patto che aprono un conto demat, un conto commerciale e provenienti da un paese che aderisce al riciclaggio di denaro e al finanziamento anti-terrorismo. Inoltre, l'investimento come QFI non richiede che gli individui abbiano un elevato valore netto come nei FII e quindi qualsiasi investitore grande o piccolo può fare investimenti esteri come QFI.

Sommario

FII vs QFI

• L'investimento estero è il processo in cui un investitore di un paese investe nei mercati azionari di un altro paese.

• FII rappresenta l'investitore istituzionale straniero, dove un FII è definito come una società di investimento o un fondo che non si trova o è registrato nel paese in cui si effettuano investimenti.

• I FII possono includere fondi comuni di investimento, fondi di copertura, imprese di assicurazione, fondi pensione, istituzioni finanziarie, ecc.

• Le parti che desiderano effettuare investimenti internazionali devono aprire un sotto conto con un FII (già registrato con il SEC del paese particolare) e deve essere individui / imprese di alto valore netto.

• QFI è un investitore straniero qualificato che forse un fondo individuale, duro, che si trova al di fuori del paese in cui si effettua l'investimento. Queste imprese possono investire direttamente nei mercati esteri senza la necessità di aprire un conto secondario con altri FII.

Messaggi correlati:

  1. Differenza tra FDI e FII