Differenza tra carica fissa e galleggiante

vs Floating Charge

Le spese fisse e galleggianti sono meccanismi utilizzati per fornire un prestatore con la sicurezza sui beni del mutuatario. La principale differenza tra i due risiede nei tipi di attività detenuti in garanzia e nella flessibilità di disporre l'attività per la durata del prestito. Il tipo di onere scelto influenzerà anche il rischio di perdita del prestatore e la flessibilità del mutuatario nell'esecuzione delle attività aziendali. L'articolo offre una chiara panoramica di ogni termine e spiega come sono simili e diversi tra loro.

Che cos'è la tariffa fissa?

Un costo fisso si riferisce ad un prestito oa un mutuo di qualche tipo che utilizza una risorsa fisso come garanzia per garantire il rimborso del prestito. Le immobilizzazioni che possono essere utilizzate come garanzia a pagamento fisso includono terra, macchinari, edifici, azioni e proprietà intellettuale (brevetti, marchi commerciali, diritti d'autore, ecc.). Nel caso in cui il mutuatario non sia in possesso del prestito, la banca può vendere l'immobilizzazione e recuperare le proprie perdite. A causa di questo requisito, quando viene effettuata una tariffa fissa su un'operazione fisso, il mutuatario / debitore non può disporre l'attività e l'attività deve essere detenuta dal mutuatario fino al rimborso totale del prestito. Esistono casi in cui l'attività è smaltita; tuttavia, il mutuatario dovrà ottenere il consenso dal prestatore per farlo.

Una carica fissa è vantaggiosa per il prestatore in quanto offre un livello più elevato di sicurezza e un minore rischio di perdita. D'altro canto, tuttavia, una carica fissa può ridurre la flessibilità disponibile al mutuatario.

Che cosa è Floating Charge?

Una carica mobile è un prestito o un'ipoteca su un'attività che ha un valore che cambia periodicamente per garantire il rimborso del prestito. In questo caso possono essere utilizzati attivi che non hanno un valore costante, o non sono immobilizzazioni come l'inventario di magazzino. In una carica flottante, il mutuatario ha la libertà di disporre dell'attività (ad esempio, vendere azioni) nel corso di normali attività commerciali. Nel caso in cui il mutuatario non sia in grado di prestare il prestito, la carica galleggiante si blocca e diventa una carica fissa, e l'inventario rimasto dal momento del default non può essere smaltito e sarà utilizzato come una tassa fissa per recuperare il debito in essere.

Una carica mobile è favorevole al debitore in quanto offre una maggiore flessibilità e non impegna fondi o operazioni poiché il commercio può continuare come di consueto fino a quando non avviene un default. L'altro vantaggio dell'utilizzo di una carica mobile è che anche le imprese più piccole che non dispongono di grandi immobilizzazioni possono prendere in prestito fondi.Tuttavia, una carica fluttuante potrebbe non essere vantaggiosa per la banca in quanto vi è un rischio maggiore che il valore dell'attività residua potrebbe non essere sufficiente per recuperare l'importo totale del prestito.

Fisso vs carica galleggiante

Le spese fisse e galleggianti sono simili tra loro in quanto sono entrambi i meccanismi utilizzati per fornire al prestatore con sicurezza sui beni del mutuatario. La principale differenza tra una carica fisso e mobile è che la capacità e la flessibilità che fornisce al debitore / mutuatario nella disposizione delle attività. Una carica fissa è vantaggiosa per il prestatore in quanto offre alla creditore maggiore sicurezza sul prestito, ma può essere problematico per un mutuatario che deve mantenere l'attività fino al rimborso del debito.

Una carica floating è vantaggiosa per il mutuatario poiché l'attività può essere utilizzata nel normale corso di attività fino a quando un default si verifica. Tuttavia, una carica flottante è rischiosa per il prestatore, che potrebbe non essere in grado di recuperare perdite totali.

Sommario:

Differenza tra carica fissa e galleggiante

• Le tariffe fisse e galleggianti sono meccanismi utilizzati per fornire un prestatore con sicurezza su attività di un mutuatario.

• Un costo fisso si riferisce ad un prestito oa un mutuo di qualche tipo che utilizza una risorsa fisso come garanzia per garantire il rimborso del prestito.

• Un costo mobile è un prestito o un'ipoteca su un'attività che ha un valore che cambia periodicamente per garantire il rimborso del prestito.