Differenza tra calore dissipato e lavoro compiuto

Heat Dissipated vs Work Completed

Utilizziamo elettriche, meccaniche o qualsiasi altro tipo di sistema per fare qualche lavoro. Ad esempio, utilizziamo l'apparecchiatura elettrica chiamata "bulbo" per ottenere luce. In una lampadina, l'energia elettrica viene convertita in energia leggera (oa onde elettromagnetiche). Tuttavia, tutta l'energia elettrica fornita in una lampadina non viene convertita in luce, anche se lo desideriamo. Alcune delle energie elettriche sono convertite in calore (che non vogliamo), ed è conosciuto come dissipazione di calore. La quantità di energia che è effettivamente convertita in luce (questa è una percentuale dell'energia totale fornita) è chiamata "lavoro compiuto".

Il sistema dinamico (elettrico, meccanico o qualsiasi altro) dissipa un po 'di calore a causa di numerose ragioni, come l'attrito, l'impedenza, la turbolenza, ecc. Questo è un fenomeno indesiderato ma inevitabile alle leggi della termodinamica. Tuttavia, possiamo ridurre al minimo la quantità di dissipazione del calore attraverso un adeguato sistema di progettazione. Ad esempio, la "correzione del fattore di potenza" nei sistemi elettrici può ridurre in misura maggiore la dissipazione del calore.

In caso di una lampadina a incandescenza, il calore viene dissipato quando la corrente scorre attraverso il filamento. Emette non solo le onde luminose desiderate, ma anche calore. La dissipazione di calore è più bassa nelle lampadine CFL e LED rispetto alle lampadine a incandescenza. Secondo i concetti come "entropia" e "ciclo di Carnot" in termodinamica, la dissipazione del calore è inevitabile, anche se può essere minimizzata.

Work Completed

In un sistema, il lavoro svolto è l'energia che è stata trasformata in ciò che abbiamo bisogno. Per una lampadina, è la quantità di energia luminosa emessa da esso. Per un motore, è l'energia cinetica della parte rotante. Per una televisione, è emessa luce e energia sonora. La percentuale di lavoro realizzata sull'energia totale fornita è conosciuta come "efficienza". Il lavoro svolto è sempre inferiore all'energia totale fornita, poiché una certa quantità di dissipazione del calore è inevitabile. Pertanto, i sistemi efficienti al 100% sono impossibili. Anche un sistema totalmente meccanico, dissipare un po 'di caldo a causa dell'attrito.

Qual è la differenza tra Heat Dissipated e Work Completed?

1. Il lavoro compiuto è la quantità di energia convertita nella produzione desiderata, dove la dissipazione del calore è l'energia sprecato come calore.

2. Il lavoro svolto è la parte desiderata e la dissipazione del calore è indesiderata.

3. Anche se indesiderata, la dissipazione del calore non può essere ridotta a zero secondo le leggi della fisica.

4. Se la percentuale di lavoro compiuta per l'energia totale fornita è più elevata, il sistema è "altamente efficiente", dove il sistema è "basso efficienza" se la dissipazione del calore è più elevata.