Differenza tra razza e colore

differenza tra razza e colore, razza contro colore, definizione del colore, definizione di razza, significato di colore, Tutti noi sappiamo il concetto di razza che viene utilizzato per classificare gli esseri umani in gruppi diversi. Anche se il colore della pelle è un modo per classificare gli esseri umani in razze diverse, la razza e il colore della pelle rimangono due concetti diversi. Ci sono molti che ritengono che il colore della pelle sia sufficiente a distinguere tra le popolazioni umane e queste sono le persone che distinguono la razza con il colore della pelle. Tuttavia, ci sono differenze tra il colore della pelle e la razza che verranno discussi in questo articolo.

Che cos'è la corsa?

L'idea che la razza umana potesse essere decisa sulla base del colore della pelle era una volta molto popolare e c'erano scienziati e antropologi che parlavano di un colore della pelle quando si parla di una particolare razza umana. Queste

persone hanno etichettato le gare secondo il colore della pelle, anche se avevano anche un nome per la gara che non ha fatto uso del colore della pelle . Charles Darwin rifiutava la nozione che il colore della pelle aveva qualcosa a che fare con la razza dell'individuo. Ha detto che il numero di colori attribuito alle razze era arbitrario, e alcuni concepivano tre mentre altri dicevano che c'erano 4 colori della pelle e quindi 4 razze umane.

Charles Darwin

Che cos'è il colore?

È stato uno scienziato svedese Carolus Linnaeus che per la prima volta nel 18 ° secolo ha creato un modello scientifico per le razze umane basate sul colore della pelle anche se il concetto di colore della pelle come metafora della razza è stato introdotto alla fine di XVII secolo da un medico francese Francois Bernier.

Linnaeus categorizza le razze umane in quattro categorie principali basate sul colore della pelle ; gara bianca (europei), corsa gialla (asiatici), corsa rossa (americani) e corsa nera (africani). A queste, la razza marrone (polinesiani, melanesiani e aborigeni dell'Australia) è stata aggiunta più tardi. E 'stato fondatore di antropologia Johann Friedrich Blumenbach che ha reso popolare il sistema di classificazione della razza umana basato su 5 colori che includevano bianchi o caucasici, neri o etiopi, persone gialle o mongoli, persone rosse o americani e persone marrone o malayiani. Tuttavia, dopo la seconda guerra mondiale e la critica della classificazione degli esseri umani in base al colore della loro pelle, qualsiasi sistema di classificazione che ha parlato in termini di colore della pelle è stato respinto come fondamentale e senza qualsiasi ragionamento scientifico. La nozione che i bianchi erano superiori ai neri e che i neri del mondo erano l'onere bianco dell'uomo portarono ad una situazione in cui gli antropologi e gli scienziati cominciarono a parlare di razze umane in termini di colore della pelle.Mentre erano precedenti 4 corse umane basate su 4 colori della pelle, una quinta corsa è stata aggiunta da scienziato tedesco Blumenbach. La tendenza a dividere gli esseri umani in differenti razze sulla base del colore della pelle fu infine rifiutata dopo la seconda guerra mondiale e fu dichiarato che il concetto di gare umane era ridicolo e che tutti gli esseri umani appartenevano alla stessa specie di homo sapiens.

Qual è la differenza tra razza e colore?

Definizioni di razza e colore:

Razza:

Il concetto di razza che viene utilizzato per classificare gli esseri umani in differenti raggruppamenti.

Colore:

Il colore della pelle è un modo per classificare gli esseri umani in diverse razze. Caratteristiche della razza e del colore:

Etichettatura: Razza:

Le gare sono etichettate in base al colore della pelle.

Colore:

Il colore viene utilizzato come variante nell'etichettatura. Immagine gentile:

1. "Darwin restaurato2" da Elliott & Fry - Biblioteca del Congresso [1]. [Public Domain] via Commons 2. "Colored-family" di Henry M. Trotter in Wikipedia in inglese - Trasferito da en. wikipedia in generale. [Public Domain] via Commons