Differenza tra terrorista e combattente per la libertà

Freedom Fighter - Mahatma Gandhi > Le persone spesso si impegnano in aspre lotte e queste sono motivate da diversi motivi di natura politica socio-economica o religiosa. Le persone che si impegnano in queste lotte sono indicate in termini diversi e alcuni sono stati etichettati come terroristi mentre altri sono etichettati come combattenti per la libertà.

Tuttavia, mentre ci sono alcune persone che pensano che la differenza tra un combattente per la libertà e un terrorista sia una questione di percezione, si può osservare che uno sguardo più ravvicinato tra i termini mostra che non sono simili

Un terrorista

è visto come una persona che usa la paura nel tentativo di motivare i civili in modo che possano comportarsi in un certo modo politico. Un terrorista usa il più possibile la paura e il terrore per ammazzare i civili in modo che possano trainare la loro stessa linea di pensiero ideologico.

D'altra parte, un combattente per la libertà

è considerato come una persona che agisce per conto di civili solitamente oppressi per assicurarsi di ottenere la loro libertà e libertà. Caratteristiche chiave di un combattente per la libertà

Un combattente per la libertà

combatte principalmente per rimuovere l'oppressione che spesso si presenta sotto forma di colonialismo in cui un altro stato colonizza l'altro stato. Un combattente per la libertà è impegnato a liberare gli oppressi attraverso la lotta armata nella maggior parte dei casi in cui lo scopo è quello di rimuovere il sistema oppressivo. Molte nazioni sono nate dopo battaglie protratte con gli oppressori.

I combattenti per la libertà

spesso provengono da gruppi emarginati che sono stati privati ​​di qualcosa di molto importante per loro come la loro terra, la libertà politica e l'uguaglianza economica e questo può anche includere la loro sovranità.

Pertanto, l'obiettivo principale di un combattente per la libertà è riacquisire qualcosa che appartiene legittimamente a loro ma è nelle mani degli oppressori. Un combattente per la libertà di solito si rivolge alle basi e ai beni militari così come ad altri agenti del governo.

L'idea principale è quella di costringere il governo ad agire per adottare misure correttive per affrontare i sentimenti sollevati dai combattenti per la libertà. L'idea generale è di indirizzare il sistema oppressivo con l'obiettivo principale di raggiungere la libertà.

Un combattente per la libertà è soddisfatto dai risultati positivi dopo una lotta per qualcosa.

Ad esempio, in una lotta per la libertà politica, viene chiamato un cessate il fuoco quando i gruppi in guerra hanno trovato un terreno comune e hanno accettato di smettere di combattere. Quando il conflitto riguarda la terra, alla fine si raggiunge un consenso e si interrompono i combattimenti tra i gruppi coinvolti.

Caratteristiche chiave di un terrorista

Un terrorista ha un'agenda per affermare la propria visione del mondo sugli altri gruppi di persone come politicamente corretta e dovrebbe essere seguita dalle persone mirate. Un terrorista ha le sue ideologie politiche o religiose che ritiene siano corrette e usa la paura per affermarle sui civili nella maggior parte dei casi. Si può quindi vedere che i terroristi sono guidati principalmente da programmi crudeli.

Un terrorista è una persona organizzata e di solito appartiene a un gruppo ricco. I terroristi possono provenire da gruppi benestanti caratterizzati da persone ricche e facoltose. Questi hanno le risorse finanziarie per acquisire armi che vengono utilizzate per commettere crimini atroci su diversi gruppi di persone.

I terroristi hanno motivi peccaminosi e usano tattiche diverse per instillare la paura tra i gruppi mirati per raggiungere i loro obiettivi desiderati.

I terroristi si preoccupano principalmente di distruggere piuttosto che acquisire qualcosa. I gruppi terroristici sono diversi dai movimenti organizzati di libertà che sono guidati dal desiderio di ottenere la libertà dagli oppressori.

La ragione principale dietro al terrorismo è l'invidia distruttiva. Queste persone vogliono causare estese distruzioni alla proprietà e crudeltà verso le persone quanto più possono.

Un terrorista è una persona che si rivolge in modo specifico ai civili e alle persone non combattive. I terroristi spesso prendono di mira luoghi frequentati da civili come ristoranti, chiese, scuole, cinema e altri luoghi di svago.

I terroristi usano la paura nelle loro operazioni come percosse crudeli, rapimenti e omicidi per assicurarsi che costringano i civili ad agire secondo gli interessi del regime.

L'obiettivo principale del terrorismo è il terrore e per questo motivo, un terrorista non è mai soddisfatto delle sue azioni crudeli. Le azioni di un terrorista sono guidate dall'infinita invidia a causare il maggior dolore e sofferenza possibile tra i gruppi presi di mira.

Ciò significa che un terrorista non può mai raggiungere uno stadio di soddisfazione dal suo programma sinistro.

Tabella che mostra la differenza tra un terrorista e un combattente per la libertà

Combattente per la libertà Terrorista

Preoccupato per i combattimenti per rimuovere l'oppressione Un terrorista ha un programma crudele per usare la paura e il terrore sui gruppi civili per affermare le loro ideologie su di loro.
Un combattente per la libertà di solito proviene da un gruppo emarginato Un terrorista di solito appartiene a un gruppo benestante
Un combattente per la libertà prende di mira basi militari e governative I terroristi prendono di mira civili disarmati e si rivolgono anche a luoghi come scuole, ristoranti e il cinema.
L'obiettivo generale è la libertà dopo aver scartato un sistema opprimente L'obiettivo generale è quello di causare la distruzione il più possibile
Quando l'obiettivo è stato raggiunto, un combattente per la libertà è soddisfatto. Un terrorista non è mai soddisfatto dai suoi crudeli motivi
Riassunto della differenza tra un terrorista e un combattente per la libertà

Ci sono differenze significative tra un terrorista e un combattente per la libertà sebbene alcune persone attribuiscono queste a percezioni individuali . Quello che segue è un breve riassunto che descrive le principali differenze tra un terrorista e un combattente per la libertà. Agenda

L'agenda principale di un combattente per la libertà è rimuovere l'oppressione in un'area territoriale definita con confini politici.

Un terrorista ha un'agenda crudele per usare la paura e il terrore sui gruppi bersaglio nel tentativo di cambiare il loro comportamento e atteggiamento in modo che possano aderire alle ideologie dei gruppi terroristici.

  • Composizione
  • Un combattente per la libertà di solito appartiene a un gruppo emarginato. Questo gruppo comprende persone le cui vite sono state impoverite dagli oppressori, il motivo per cui li combattono.

I gruppi terroristici sono di solito composti da persone benestanti che hanno le risorse finanziarie per acquisire armi di distruzione di massa che usano per adempiere alla loro agenda.

  • Gruppi target
  • I combattenti per la libertà di solito prendono di mira le basi militari e governative poiché sono controllati dal sistema che avrebbero combattuto.

I terroristi d'altra parte si rivolgono a civili disarmati e ignari. Questi obiettivi hanno un impatto significativo sulle azioni dei terroristi.

  • Obiettivi generali
  • L'obiettivo generale di un combattente per la libertà è riacquisire qualcosa che gli è stato sottratto da un'altra persona. Il raggiungimento della libertà totale è l'obiettivo ultimo di un combattente per la libertà.

Un terrorista è dopo la distruzione e sta causando il maggior numero di sofferenza possibile ai gruppi presi di mira. Se possibile, i terroristi cercano l'annientamento totale dei gruppi mirati di persone.

  • Natura dell'output
  • Un combattente per la libertà è soddisfatto dagli esiti positivi della lotta. Quando la libertà è stata raggiunta, un combattente per la libertà è pronto a smettere di combattere e trovare un terreno comune con il nemico.

Un terrorista è interessato a vedere quante più persone possibili dal gruppo preso di mira soffrano, non importa quale. Nessuna quantità di distruzione può portare alla soddisfazione di un terrorista poiché è determinato a causare più danni alla distruzione.

  • Conclusione

Sebbene molte persone ritengano che la differenza tra un terrorista e un combattente per la libertà sia una questione di percezione individuale, si può osservare che differiscono in modo significativo. Le loro azioni possono comportare l'uso della forza sull'altro gruppo, ma la differenza principale tra i due riguarda le loro motivazioni. Un terrorista ha un programma crudele progettato per usare la paura e il terrore sui gruppi civili per affermare le sue ideologie politiche e religiose come nobili.

I terroristi sono composti da gruppi benestanti che prendono di mira in modo specifico i cittadini indifesi nel tentativo di aumentare il loro impatto. L'altro importante aspetto importante di un terrorista è che è preoccupato per la distruzione e non è mai soddisfatto dalle sue azioni crudeli.

D'altra parte, un combattente per la libertà come suggerisce il nome lotta per la libertà. Questa libertà può essere raggiunta solo attraverso la rimozione dell'oppressione. Un combattente per la libertà mira anche a riacquisire qualcosa che gli è stato tolto ingiustamente da lui come sovranità o terra.

Un combattente per la libertà di solito appartiene ai gruppi emarginati che sono stati impoveriti dal sistema che si combatte. I combattenti per la libertà prendono di mira anche le basi militari e governative poiché controllano il sistema che combatteranno. Quando l'obiettivo è stato raggiunto, un combattente per la libertà è soddisfatto, quindi la lotta è cessata.