Differenza tra UDF e stored procedure in SQL

UDF vs stored procedure in SQL

L'ambiente SQL viene fornito con vari componenti che funzionano con esso per il successo della consegna delle attività a portata di mano. C'è la funzione definita dall'utente e la stored procedure, che sono comuni all'interno dell'ambiente SQL. Sono le differenze tra questi due che vengono esaminate di seguito.

Differenze

La prima differenza che si vede con la funzione definita dall'utente è che è programmata in modo che debba restituire un valore. La stored procedure ha una certa possibilità di restituire o meno un valore. Ciò dipende dal fatto che la stored procedure abbia o meno un valore da restituire.

Un'altra differenza vista tra la funzione definita dall'utente e la stored procedure riguarda le istruzioni. La funzione definita dall'utente consente di leggere solo le istruzioni selezionate mentre le istruzioni DML non sono consentite. D'altra parte, la stored procedure consente l'uso di entrambe le istruzioni select, così come le istruzioni DML, che possono anche essere aggiornate e manipolate.

La funzione definita dall'utente consentirà solo l'immissione di parametri ma non supporta l'output degli stessi parametri. La stored procedure, al contrario, supporta i parametri di input e output. Anche l'UDF non consente l'uso di blocchi try-catch. La stored procedure consente l'utilizzo dei blocchi catch try per la gestione delle eccezioni.

Anche l'UDF non consente il verificarsi di transazioni all'interno delle funzioni. Questa funzionalità è disponibile nella stored procedure che consente la gestione delle transazioni. UDF inoltre non consente l'uso di variabili di tabella e inoltre non consente tabelle temporanee. La stored procedure, tuttavia, consente l'utilizzo di variabili di tabella e una tabella temporanea in esso.

Quando in una funzione, UDF non consente di richiamare le tabelle memorizzate. Questo è abbastanza diverso quando si tratta di stored procedure, che consente di chiamare la funzione senza alcuna limitazione. Quando con le funzioni, UDF non consente che le suddette funzioni vengano richiamate da un'istruzione select. La stored procedure prevede anche che le procedure non possano essere chiamate da istruzioni Where / Select e Having. Exec o Execute può, tuttavia, essere utilizzato per chiamare o persino eseguire la stored procedure. Ultimo ma non meno importante è che UDF può essere utilizzato nella creazione di una clausola join, sfruttando il set di risultati. Nella stored procedure, ciò non è possibile in quanto non sono consentite procedure in una clausola join. È anche importante notare che la stored procedure consente il ritorno a zero o anche a n valori, mentre UDF può solo tornare a un valore specifico e preimpostato che è preimpostato.

Riepilogo

È obbligatorio che Function restituisca un valore mentre non è per la stored procedure.
Seleziona istruzioni accettate solo in UDF mentre le istruzioni DML non sono richieste.
La stored procedure accetta tutte le istruzioni e le istruzioni DML.
UDF consente solo ingressi e non uscite.
La procedura memorizzata consente sia gli input che le uscite.
I blocchi di cattura non possono essere utilizzati in UDF ma possono essere utilizzati nella procedura memorizzata.
Nessuna transazione consentita nelle funzioni in UDF ma nella stored procedure è consentita.
Solo le variabili di tabella possono essere utilizzate in UDF e non in tabelle temporanee.
La procedura memorizzata consente sia variabili di tabella che tabelle temporanee.
UDF non consente di richiamare le stored procedure dalle funzioni mentre le stored procedure consentono di richiamare le funzioni.
UDF viene utilizzato nella clausola join mentre le stored procedure non possono essere utilizzate nella clausola join.
La procedura memorizzata consente sempre il ritorno a zero. Al contrario, l'UDF ha valori che devono tornare ad un punto predeterminato.