Differenza tra Uvula ed Epiglottis

Il corpo umano ha una gamma di organi diversi che svolgono una vasta gamma di funzioni che sono imperativi per la sopravvivenza. L'ugola e l'epiglottide costituiscono organi importanti che aiutano le funzioni essenziali all'interno dell'apparato respiratorio e digerente dei mammiferi. Sfortunatamente, questi due organi sono spesso scambiati per essere la stessa protrusione trovata nella parte posteriore della gola, il che non è il caso [1]. L'ugola pende dal palato ed è visibile ad occhio nudo quando la bocca è aperta mentre l'epiglottide sulle altre mani si riferisce ad un lembo che funge da copertura per la glottide e si trova molto più in basso. Inoltre, alcune funzioni di ugola ed epiglottide possono essere specifiche per l'uomo e non si trovano in altri animali rendendole imperative per la sopravvivenza umana.

Qual è l'ugola?

L'ugola è definita come una struttura simile a un tessuto molle costituita da muscoli e tessuto connettivo ed è rivestita da una membrana mucosa [2]. È comunemente indicato come un pezzo di carne che si blocca nella parte posteriore della gola.

Dove si trova l'ugola?

L'ugola si trova appesa all'estremità del velum alla base della lingua. Assomiglia a una struttura simile a un sacco da boxe a forma di cuneo e può essere visto penzolare dal tetto della bocca quando si guarda in uno specchio.

Qual è la funzione dell'ugola?

Sebbene la funzione esatta dell'ugola sia ancora sconosciuta, alcuni studi hanno dimostrato che potrebbe svolgere un ruolo nell'espellere la saliva e nel contribuire a chiudere l'epiglottide. Funziona come una sorta di azione a scatto per impedire al cibo di entrare nella trachea. Quando il cibo sfiora l'ugola, viene inviato al cervello un segnale che stimola la chiusura dell'epiglottide. È stato inoltre suggerito che l'ugola può anche aiutare a prevenire l'ingresso di cibo nelle cavità nasali e servire da scarico per il muco [4]. L'ugola sigilla il passaggio tra la gola e il naso che è noto come rinofaringe e aiuta a mantenere cibo e liquidi nel posto giusto. Questo sigillo tra la gola e il naso è pensato anche per aiutare a prevenire ciò che alcune persone chiamano una voce dal suono nasale dirigendo l'aria e le vibrazioni vocali dalla bocca invece del naso. Inoltre, l'ugola può aiutare a drenare il muco o a dirigere il flusso di muco dalle cavità nasali verso la base della lingua e in fondo alla gola.

Si pensa anche che l'ugola induca il riflesso del vomito, causa tosse cronica e porta all'apnea del sonno e al russamento. È stato suggerito che se qualcosa tocca l'ugola, causerà una contrazione nella parte posteriore della gola causando la spinta di oggetti in avanti nel tentativo di prevenire il soffocamento [5].Quindi molti scienziati ritengono che l'unico scopo dell'ugola sia quello di aiutare l'intestino ad espellere particelle o oggetti che potrebbero essere troppo grandi da inghiottire. La tosse cronica può anche derivare da un'ugola allungata che provoca irritazione nelle vie aeree superiori inducendo un riflesso di tosse.

Inoltre, si ipotizza anche che l'ugola aiuti a creare una gamma di suoni legati alla parola attraverso l'articolazione. Questi particolari suoni sono prodotti mentre parliamo ed è imperativo per una corretta produzione del parlato [2]. Insieme al palato molle, alla gola e all'aria dei polmoni, l'ugola è in grado di creare un'ampia gamma di suoni che sono comunemente usati quando si parla in dialetto caucasico, turco, tedesco, francese e portoghese. Ulteriori ricerche su questo hanno portato gli scienziati a credere che lo scopo principale dell'ugola sia quello di fornire un accessorio alla produzione del parlato [4]. Una corretta produzione del parlato richiede che la bocca sia adeguatamente lubrificata. Si pensa ora che l'ugola fornisca la lubrificazione necessaria sotto forma di saliva, rivestendo così la gola e contribuendo a mantenerla umida e lubrificata. Oltre alle funzioni di cui sopra, si ritiene anche che l'ugola abbia una qualche importanza immunologica in quanto potrebbe servire come sito mirato a indurre la tolleranza della mucosa [5]. Ciò si verifica solo sulle superfici della mucosa, causando la soppressione della risposta immunitaria del corpo a tutti gli antigeni ingeriti o inalati nel tentativo di impedire al corpo di lanciare attacchi non necessari contro sostanze innocue come particelle di cibo o granuli di polline.

Cos'è l'epiglottide?

L'epiglottide può essere definita come un lembo cartilagineo a forma di foglia che si blocca lungo la trachea e forma il bordo dell'apertura della glottide [2] 1. La cartilagine è un tessuto elastico duro fatto di piccoli fasci di fibre che sono altamente elastici. La funzione principale della cartilagine è di consentire alla struttura di essere sia robusta che flessibile. Il tessuto cartilagineo dell'epiglottide viene rivestito con membrane mucose per indurirlo leggermente e lasciare che formi una barriera prima della trachea. Allo stesso tempo, è anche flessibile per consentire la piegatura quando vengono completate le azioni richieste [3]. Quando il cibo viene inghiottito, l'epiglottide aiuta a impedirgli di entrare nei polmoni. Senza di esso, una persona potrebbe eventualmente soffocare o tossire mentre mangia.

Dove si trova l'epiglottide?

L'epiglottide è una struttura cartilaginea situata nella gola dietro la lingua e all'ingresso della laringe. Sporge lateralmente nella parte posteriore della lingua e osso ioide. Normalmente l'epiglottide punta verso l'alto consentendo il libero passaggio dell'aria nella trachea e nella laringe. Durante il pasto, tuttavia, è noto chiudersi e bloccare l'apertura nella trachea, ma dopo la deglutizione del cibo, l'epiglottide si apre di nuovo per consentire una respirazione normale.

Qual è la funzione dell'epiglottide?

L'epiglottide è una struttura importante all'interno del nostro corpo situata dietro l'osso ioide nel collo. La sua funzione principale è quella di evitare che cibo e liquidi entrino nella laringe durante la deglutizione.I muscoli del collo sollevano l'osso ioide facendo piegare l'epiglottide e chiudendo la glottide [1]. Questo ostruisce le vie aeree che a loro volta deviano il cibo ingerito all'esofago. L'epiglottide svolge anche un ruolo importante nel sistema respiratorio. Infatti, è a causa dell'epiglottide che non ci soffochiamo mentre si mangia o si beve mentre si chiude all'ingresso della trachea. Questa deviazione delle particelle ingerite nell'esofago significa anche che l'epiglottide svolge un ruolo importante nella digestione. Oltre ad aiutare la somministrazione di cibo al sistema digerente, l'epiglottide aiuta anche a canalizzare le particelle mangiate direttamente nello stomaco. Oltre alla respirazione e alla digestione, l'epiglottide svolge anche un ruolo vitale nella produzione del parlato, favorendo l'articolazione della produzione vocale e consonantica del suono. Durante la produzione di vocale, l'apertura tra l'epiglottide e la faringe diventa più grande mentre nel caso della produzione di consonanti diventa più piccola [3].

Quali sono le differenze tra l'ugola e l'epiglottide?

L'ugola è una struttura di tessuto molle a forma di cuneo, mentre l'epiglottide è un lembo cartilagineo a forma di foglia [3]. Mentre l'ugola si trova alla base della lingua, l'epiglottide si trova invece sulla porzione cranica della protesi laringea. Una delle funzioni principali dell'ugola è quella di aiutare a produrre il suono mentre l'epiglottide aiuta a impedire che cibo e liquidi entrino nella trachea durante la deglutizione [6]. L'ugola aiuta anche a inviare segnali al cervello quando il cibo lo sfiora nel tentativo di chiudere l'epiglottide e impedire che il cibo entri nella trachea.

Conclusione

Il corpo umano ha centinaia di organi, ognuno dei quali svolge un ruolo vitale per la sopravvivenza. L'ugola e l'epiglottide sono indispensabili per la digestione, la respirazione e per aiutare la risposta immunologica nonostante la necessità di ulteriori ricerche sul loro esatto funzionamento. Anche se spesso confuso per essere lo stesso, è chiaro dalle informazioni di cui sopra che differiscono notevolmente in base alla loro struttura, posizione e funzionamento.

Riepilogo delle differenze tra ugola ed epiglottide

ugola epiglottide
Struttura del tessuto molle Struttura cartilaginea dura
Forma a cuneo Forma a forma di foglia
Situata alla base della lingua Situato nella gola dietro la lingua e all'ingresso della laringe
Aiuta nella produzione del segnale quando il cibo sfiora per chiudere l'epiglottide Aiuta a impedire che cibo e liquidi entrino nella trachea durante la deglutizione <