Differenza tra Vainglory e Pride

Vainglory vs Pride

"narcisistico Vainglory "e" orgoglio "sono due nomi che vengono spesso usati e citati in modo intercambiabile per descrivere le persone con determinati attributi narcisistici.

Vainglory è una condizione che deriva dal desiderio umano di essere visto, apprezzato, riconosciuto e accettato. Viene spesso attribuito a persone che cercano attenzione e che hanno sete di onori, ricompense, status o altre forme di riconoscimento da parte di altre persone. Lo schema dell'attenzione è esterno e decentralizzato. In un certo senso, la vanagloria è ciò che un pubblico o altre persone pensano di una certa persona.

Le persone con vanagloria sono descritte come vanterie dei loro successi, siano esse grandi o piccole. Celebrano la loro realizzazione o qualità in grande scala. Se le loro supposizioni o conquiste vengono ignorate o smentite, agiscono come se fosse una questione senza conseguenze.

Vainglory viene dal cuore e finisce con orgoglio. Vainglory è uno dei peccati cardinali a parte i famosi sette peccati capitali nel modello introdotto dalla chiesa medievale. È anche il termine precedente e obsoleto per la vanità. Il passaggio dalla vanagloria alla vanità era dovuto a cambiamenti semantici.

D'altra parte, l'orgoglio è una caratteristica che è meno evidente. Deriva dal troppo rispetto di sé e dal valore di sé in una persona. L'orgoglio deriva anche da una grande opinione di sé e del valore. Spesso si manifesta come snobismo tra pari o conoscenti. Con orgoglio, il movimento dell'attenzione è interiore in contrasto con la vanagloria.

Negli insegnamenti cristiani, l'orgoglio è uno dei sette peccati cardinali. Tra i sette peccati, l'orgoglio è il primo, il più alto e il più serio. È considerato anche il peccato originale da cui traggono tutti gli altri peccati. L'orgoglio è ulteriormente classificato come peccato spirituale che può essere neutralizzato solo dalla virtù dell'umiltà (come introdotto e ideato da Prudenzio). Nella tradizione cristiana, il peccato di orgoglio è associato a Lucifero, l'angelo che si ribellò a Dio e cadde dal cielo.

L'orgoglio è il risultato della vanagloria. Viene spesso attribuito come proveniente dalla mente.

Riepilogo:

1. La vanagloria e l'orgoglio sono due caratteristiche negative delle persone. Nella tradizione cristiana, sono entrambi considerati peccati capitali.

2. Sia "vanagloria" che "orgoglio" sono definite come forme esagerate di narcisismo e adulazione. Inoltre implicano un alto livello di rispetto di sé, autostima e autostima rispetto ad altre persone. La principale differenza è nella forma di espressione. Vainglory è una forma esteriore (decentrata) mentre l'orgoglio è una direzione interiore o centralizzata.

3. La vanagloria e l'orgoglio hanno una relazione speciale.La vanagloria è l'inizio dell'orgoglio e l'orgoglio è il risultato della vanagloria.

4. Vainglory può anche essere semplicemente definito come "ciò che le altre persone pensano di una persona" mentre l'orgoglio può essere riassunto come "ciò che una persona pensa di se stesso. “

5. La vanagloria è una caratteristica che viene dal cuore come desiderio mentre l'orgoglio è un atteggiamento che viene dalla mente come un modo di pensare o di pensare.

6. Negli insegnamenti cristiani, sia la vanagloria che l'orgoglio sono considerati peccati capitali. Tuttavia, la vanagloria non fa parte del modello originale dei sette peccati capitali prescritto dalla Chiesa medievale. Questa esclusione non rende virtualmente contropartita per vanagloria. D'altra parte, l'orgoglio ha un ruolo preminente come il peccato più grave e il primo mortale. La sua controparte virtù è l'umiltà.

7. Inoltre, l'orgoglio è anche classificato come un peccato spirituale nell'insegnamento cristiano. L'orgoglio è personificato dal famoso angelo caduto Lucifero.

8. "Vainglory" è un termine arcaico, il che significa che non è più usato nei tempi moderni. L'equivalente moderno di "vanagloria" è "vanità. "Come termine," vanagloria "è meno utilizzato rispetto a" vanità "e" orgoglio ". “