Differenza tra volume e area

Volume vs. Area

Le persone comuni sentono spesso i termini volume e area in molte impostazioni. Che sia a casa, a scuola o nella comunità, queste parole sono quasi sempre comunemente usate. Tuttavia, nel senso tecnico, le persone spesso confondono questi termini e, aggiungendo alla confusione, ciascuna definizione di questi termini può a volte diventare errata.

Per iniziare, il volume è sostanzialmente la quantità di spazio (3-D) occupata da una determinata massa, indipendentemente dal fatto che quella massa sia una forma solida, liquida, plasma o gas. Ecco perché oggetti o figure che sono solo 1-D (unidimensionale) o 2-D suggeriscono zero volume.

In termini di esprimere il valore delle misure volumetriche, i numeri possono essere scritti in m3 (metri cubi), cm3 (centimetri cubici) e L (litri) o millilitri (mL) per i volumi liquidi.

Inoltre, il calcolo dei volumi è una vera sfida rispetto al calcolo di altre unità di misura, come le aree. I volumi di oggetti molto più semplici, come i cilindri, possono essere facilmente calcolati con formule aritmetiche, mentre i calcoli di volume più complessi richiedono l'uso del calcolo integrale. Esiste anche un modo per misurare il volume di oggetti che portano forme irregolari, con l'uso del concetto di spostamento.

Al contrario, area è un'espressione della dimensione della superficie di un oggetto 2D. Il concetto più complesso di superficie, è quello che si occupa delle superfici esposte da forme 3D a oggetti solidi.

Anche se non è vero per tutti, le unità per la misurazione dell'area sono ovvie, perché le più comuni sono contrassegnate dall'esponente 2, a differenza di alcuni volumi unitari, che sono espressi in cubetti (o alla terza potenza). Esempi comuni di unità di area sono i seguenti: metro quadrato (m2), kilometri quadrato (km2) e piede quadrato (ft2), tra molti altri.

Quando si calcola per aree semplici come nel caso dei rettangoli, si usano solo due variabili, come la lunghezza e la larghezza dell'oggetto. Si può semplicemente ottenere l'area moltiplicando queste due misurazioni. Altri calcoli per area sono più o meno simili, sebbene il nome delle variabili da moltiplicare cambierà drasticamente a seconda della forma o della forma dell'oggetto. Il denominatore comune qui è che le aree solitamente usano solo due variabili, o valori, nei loro calcoli. Un'eccezione, tuttavia, sarebbe nel caso del calcolo delle superfici, poiché i valori necessari solitamente aumentano a tre anziché a due.

1. I volumi hanno spesso l'esponente 3 nelle loro unità, mentre le aree hanno l'esponente 2.

2. I volumi sono generalmente molto più difficili da calcolare rispetto alle aree degli oggetti.

3. I volumi descrivono lo spazio occupato, mentre l'area descrive l'area coperta da una superficie esposta.

4. A meno che la superficie non sia quella di cui si parla, le aree in generale si occupano di oggetti 2D, mentre i volumi si concentrano su oggetti 3D.