Differenza tra Were e sono stati

Considera queste frasi:

  1. Molte guerre furono combattute nel 19 ° secolo.
  2. Molte guerre sono state combattute nel 19 ° secolo.

Quale è corretto? Le frasi sono intercambiabili? Intendono cose leggermente diverse?

Tutte queste sono domande pertinenti.

Per cominciare, la prima domanda. Se le frasi dovessero essere pronunciate oggi, nell'anno 2015, la prima frase sarebbe corretta e la seconda errata. Se la seconda frase è una citazione da qualcuno che parla forse nella seconda metà del 19 ° secolo, allora è assolutamente tutto a posto.

Abbiamo già scoperto che le due frasi non sono intercambiabili.

Non significano cose diverse, ma collocano l'oratore in diversi intervalli di tempo.

Ora, espandiamo lo scopo di queste parole. Diciamo che "eravamo" è un rappresentante del passato e "è stato" un rappresentante del tempo perfetto presente.

Tempo finito e non finito

Vediamo alcune frasi in più:

  1. Abbiamo vinto il torneo.
  2. Abbiamo vinto il torneo l'anno scorso.

La terza frase si riferisce a ciò che viene chiamato "tempo incompiuto". "Il risultato del" noi "vincente del torneo potrebbe significare che oggi avremo una vacanza - cioè, sebbene il torneo fosse appena finito, forse ieri o questa mattina, i suoi risultati si faranno sentire ora o nell'immediato futuro. Tuttavia, questo non è il caso della quarta frase, che si riferisce al "tempo finito": la tua vincita del torneo l'anno scorso non ha alcun effetto oggi. Forse l'anno scorso hai goduto di una vacanza, ma è qualcosa che è finito e finito.

Ogni volta che abbiamo a che fare con il tempo incompiuto, usiamo il presente perfetto; e ogni volta che abbiamo a che fare con il tempo finito, usiamo il passato semplice. Questo è il motivo per cui sarebbe scorretto dire, ad esempio: "Sono andato a scuola ieri", invece di "Sono andato a scuola ieri. '

Maggiori informazioni su Present Perfect

  • We erano in Egitto nel 2009.
  • Ha contratto tifo nella sua infanzia.

Queste frasi sono semplici nel passato e qui non c'è troppo spazio per la confusione.

Sono i tempi perfetti che spesso causano problemi.

Consideriamo alcune occasioni in cui viene usato il perfetto presente:

  1. È usato per mostrare un'azione o uno stato che è iniziato nel passato e continua fino ad ora:
  • I sono stati > a Nairobi dal 2003. (Questo significa: "Sono venuto a Nairobi nel 2003, e sono ancora a Nairobi.") Loro
  • sono stati in silenzio per tre ore. (Questo significa: "Hanno iniziato a tacere tre ore fa, e sono ancora in silenzio.") È usato per riferirsi a un'attività che è stata appena completata:
  1. I
  • sono stati non bene, ma ora sto bene.(Questo significa: "Fino a poco tempo fa, non stavo bene, ma ora sono in buona salute"). Le porte
  • sono state chiuse . (Questo significa: "Fino a poco fa, i cancelli erano aperti, ma ora sono chiusi.") È usato per riferirsi alle azioni abituali:
  1. Lei
  • ha sempre > parlato la verità. (Questo significa: "Ha detto la verità in passato, e lei continua a dire la verità.") I non ha mai pensato
  • di intraprendere la carriera di attore. (Questo significa: "Mai nel passato ho pensato di intraprendere la carriera come attore, non lo faccio ora.") È usato per riferirsi a un'azione passata o recente il cui risultato è evidente nel presente : Mi dispiace, io
  1. non ho portato
  • i miei occhiali. (Come risultato, non riesco a leggere.) non è stato
  • nessuna pioggia per tutta la settimana passata. (Di conseguenza, fa molto caldo.) Ora, per finire, ecco un piccolo scherzo: un insegnante estremamente grasso cammina in classe e dice: "Chi può dirmi che tempo è questo? - Ho digiunato negli ultimi dieci giorni

. "Uno studente risponde," È passato o futuro. “