Differenza tra mosche bagnate e secche

Wet vs Dry Flies

Se sei solo un principiante quando si tratta di pesca con la mosca, quindi scegliere la mosca giusta o esca che è possibile utilizzare potrebbe rivelarsi molto più difficile di quanto si pensi. Ci sono due tipi principali di mosche che vengono utilizzate nella pesca a mosca, e sono le mosche umide e secche. Capire la differenza tra i due potrebbe aiutarti a rendere più piacevole la tua prima esperienza di pesca.

Le mosche umide e secche sono entrambe mosche che vengono utilizzate nella pesca a mosca. La maggior parte dei pescatori di mosca concordano sul fatto che il successo nell'ottenere una grossa presa può a volte dipendere dal tipo di mosca che si sta usando e dalla tecnica con cui si ha familiarità. Mentre questi due tipi di mosche possono entrambi assomigliare agli insetti (in varie fasi della loro vita), c'è una leggera differenza su come vengono utilizzati nella cattura del pesce.

Le mosche bagnate sono i tipi di mosche che assomigliano agli insetti (include lo stadio della crisalide degli insetti e simili) sotto la superficie dell'acqua. Queste mosche di solito vanno con la corrente e agiscono come se fossero insetti affogati che cadevano nell'acqua. Alcune di queste mosche sono persino progettate per affondare fino in fondo o fino a dove la linea può consentirle. Naturalmente, ci sono alcune tecniche che è possibile utilizzare per renderle più allettanti per garantire che il pesce sia sufficientemente impressionato da prendere un boccone.

Le mosche secche, d'altra parte, sono mosche che assomigliano a insetti che "galleggiano nell'acqua" o sono appena caduti sulla superficie dell'acqua. I pescatori, che usano questo tipo di mosche, scelgono spesso la stagione (estate) in cui gli insetti sono abbondanti. Queste mosche sono talvolta oliate o fornite di "oggetti vari" (esempio: piume, capelli, ecc.) Per farli galleggiare. Alcuni pescatori attestano che questo tipo di volo è impegnativo e richiede una certa abilità per farlo sembrare più realistico.

I pescatori esperti scelgono solitamente le loro mosche a seconda della stagione, del tempo e della posizione in cui stanno andando a pescare. Anche se si tratta solo di un piccolo fiume o di un lago, il tipo di mosca che si utilizzerà aumenterà le possibilità di atterrare una buona presa.

Guardare la superficie dell'acqua può anche aiutare a capire le abitudini alimentari correnti dei pesci nella zona. Se non vedi pesci che si nutrono sulla superficie dell'acqua, significa che stanno alimentando sott'acqua. In questo caso, è meglio usare una mosca bagnata per sfruttare la situazione a proprio vantaggio. La maggior parte dei pescatori di mosca bagnata usa più mosche sulle loro linee per aumentare le possibilità di attirare i pesci. Se i pesci si nutrono sulla superficie dell'acqua, allora usare una mosca asciutta funzionerà perfettamente a tuo favore.

Mentre queste due mosche vengono spesso usate separatamente, ci sono pescatori che preferiscono usarli entrambi contemporaneamente.Questa è una forma interessante di pesca a mosca perché non importa che tipo di pesce ci sia, prima o poi è obbligato a prendere un morso (cioè se la mosca è abbastanza buona da mordere).

Riepilogo:

1. Le mosche bagnate sono mosche che assomigliano agli insetti sotto la superficie dell'acqua. Le mosche secche sono mosche che assomigliano agli insetti che galleggiano sulla superficie dell'acqua.
2. Quando il pesce si nutre sott'acqua, usare una mosca bagnata può darti un vantaggio. Quando i pesci si nutrono sulla superficie dell'acqua, quindi usare una mosca secca funzionerà a tuo favore.
3. Mentre entrambe le mosche sono spesso usate separatamente, ci sono pescatori che preferiscono usarli entrambi allo stesso tempo.