Differenze tra Hijab e Khimar

Il concetto di hijab e Khimar non è molto nuovo e risale a molti anni fa. In effetti, il concetto di hijab è molto antico e sebbene non sia sempre chiamato hijab ma il concetto di donne che coprono i loro corpi in un modo o nell'altro nell'Islam risale al VI secolo quando la religione fu introdotta per la prima volta e cominciò a diffondersi. Sia l'hijab che il khimar sono modi in cui le donne sono incoraggiate a coprire i loro corpi anche se hanno leggere differenze nelle parti che coprono e nel modo in cui devono essere indossate.

Per definizione, l'hijab è semplicemente un velo indossato dalle donne e nella maggior parte dei casi il motivo principale è quello di coprire la testa e il petto. Le donne musulmane sono obbligate a indossare un hijab dopo l'età della pubertà per tutta la vita e devono assicurarsi di indossarla quando sono presenti maschi adulti (si rivolge a quei maschi che sono al di fuori delle loro famiglie immediate, non a quelli che fanno parte della famiglia e appartengono alla stessa famiglia). Inoltre, qualsiasi capo, petto o rivestimento del corpo che una donna potrebbe indossare può essere denominato hijab purché sia ​​conforme in qualche modo a un certo livello di intento modesto. Al contrario, la parola significato di Khimar è piuttosto diversa. L'uso di Khimar è di solito con un'altra cosa in cui il Khimar è il possesso. Una cosa particolare è Khimar, qualsiasi cosa lo copra. Recentemente, l'uso di questa parola è quasi sempre stato nel contesto di coprire il corpo. Il pezzo di stoffa che viene usato in un modo o nell'altro per coprire la testa è chiamato Khimar. Ciò che lo rende diverso da un Hijab è che sebbene l'hijab stia coprendo il corpo in generale, Khimar è qualcosa che copre in particolare la testa. Alcuni gruppi continuano comunque a descriverlo come qualcosa che copre la testa, la fronte e il collo. Si noti che nessuno di hijab o Khimar copre la faccia.

La parola hijab è anche usata per riferirsi alla reclusione di donne da parte di maschi esterni, e allo stesso tempo può essere usata per incarnare una dimensione metafisica. La parola araba Al-Hijab significa il velo che separa l'uomo o il mondo intero da Dio. Khimar tuttavia non ha alcun significato religioso e di solito significava la stoffa (usata per coprire la testa) ma, a causa del suo uso frequente come velo, in seguito avrebbe dovuto significare solo una forma di velo.

Per spiegare in modo più pratico in modo che il lettore possa percepire l'aspetto di un hijab e di un Khimar, è importante fornire dettagli su di essi. Un hijab è più simile a una sciarpa sulla testa che si fissa intorno alla testa e copre il collo, i capelli e l'intera testa e i capelli. Di solito non è così lungo e raggiunge solo le spalle. Un Khimar, tuttavia, è pensato solo per coprire la testa e quindi potrebbe non essere abbastanza lungo da raggiungere il collo o le spalle.Questo non è sempre vero; negli ultimi tempi c'è stato un cambiamento totale nel modo in cui viene usato un Khimar. Al giorno d'oggi, un Khimar si riferisce a un pezzo di stoffa molto lungo che si estende dalla testa fino ai gomiti o alle mani. Infatti, in molti casi, si estende fino alle ginocchia o ai piedi. La lunghezza dipende da ciò che l'utente preferisce.

Riassunto delle differenze espresse nei punti

  1. Hijab si riferisce a un velo che le donne nell'Islam usano, è usato per coprire la testa e il petto, un Khimar è tutto ciò che copre; di solito la copertura della testa è ciò per cui viene usato Khimar, un Khimar può anche coprire le tempie e il collo
  2. L'hijab ha qualche connotazione religiosa - incarna una dimensione metafisica; nessuna connotazione di Khimar che significa semplicemente un panno (usato per coprire la testa)
  3. Hijab è come una sciarpa da testa, copre il collo, raggiunge le spalle; Khimar di vario tipo, quelli iniziali erano solo per coprire la testa, quelli recenti possono essere molto lunghi, possono coprire mani e gomiti così come ginocchia e piedi