Differenza tra il costo di assorbimento e la variabile di costo

Assorbimento Costing vs. Costing Variabile

La conoscenza della differenza tra il costo di assorbimento e il costo variabile è un must per fare il costo del prodotto. In realtà, il successo di un'impresa di produzione dipende principalmente dal modo in cui i prodotti sono i costi. Ci sono diversi tipi di costi coinvolti in un ambiente di produzione. In particolare, i costi possono essere identificati come costi variabili e costi fissi. Il costo di assorbimento e il costo variabile sono due diversi approcci di costo utilizzati dalle organizzazioni di produzione. Questa differenza si verifica perché il costo di assorbimento tratta tutti i costi di produzione variabili e fissi come costo del prodotto, mentre la variabile costante tratta solo i costi che variano con l'output come costo del prodotto. L'organizzazione non può praticare entrambi gli approcci contemporaneamente mentre i due metodi, il costo di assorbimento e il costo variabile, portano i propri vantaggi e svantaggi.

Che cosa è il costo di assorbimento?

Il costo di assorbimento, noto anche come costo totale o costante tradizionale, cattura sia i costi di produzione fissi e variabili nel costo unitario di un determinato prodotto. Pertanto, il costo di un prodotto sotto il costo di assorbimento è costituito da materiale diretto, lavoro diretto, overhead costruttivo variabile e una parte di un overhead costante di produzione costante usata utilizzando una base appropriata.

Poiché il costo di assorbimento tiene tutti i potenziali costi in conti nel calcolo del costo unitario, alcune persone ritengono che sia il metodo più efficace per calcolare il costo unitario. Questo approccio è semplice. Inoltre, con questo metodo l'inventario porta un certo importo di spese fisse, quindi mostrando un inventario di chiusura altamente apprezzato, i profitti del periodo verranno anche migliorati. Tuttavia, questo può essere usato come un trucco contabile per mostrare i profitti più elevati per un determinato periodo, spostando gli overhead costanti di produzione da conto economico a bilancio come scorte di chiusura.

Che cos'è il costo costante?

Il costo variabile, noto anche come costo diretto o costo marginale, considera solo i costi diretti come il costo del prodotto. Così, il costo di un prodotto è costituito da materiale diretto, lavoro diretto e variabile overhead di produzione. L'overhead costante di produzione è considerato come un costo periodico simile ai costi amministrativi e di vendita e addebitato al reddito periodico.

Il costo variabile genera un'immagine chiara sul modo in cui il costo di un prodotto cambia in modo incrementale con la modifica del livello di produzione di un produttore. Tuttavia, poiché questo metodo non tiene conto dei costi complessivi di produzione nel costo dei suoi prodotti, sottolinea il costo complessivo del produttore.

La somiglianza tra il costo di assorbimento e la variabile costante è che lo scopo di entrambi gli approcci è lo stesso; per valutare il costo di un prodotto.

Qual è la differenza tra il costo di assorbimento e la variabile costante?

• Assorbimento Il costo di addebito copre tutti i costi di produzione nel costo di un prodotto. I costi di costo variabili solo i costi diretti (materiali, manodopera e spese variabili variabili) nel costo di un prodotto.

• Il costo del prodotto nel costo di assorbimento è superiore al costo calcolato a costo variabile. Nel costo variabile, il costo del prodotto è inferiore al costo calcolato in base al costo di assorbimento.

• Il valore delle scorte di chiusura (nel conto economico e nello stato patrimoniale) è più elevato nel metodo del costo di assorbimento. Nel costo variabile, il valore delle scorte di chiusura è più basso rispetto al costo di assorbimento.

• Nel costo di assorbimento, l'overhead costante di produzione è considerato un costo unitario e addebitato al prezzo di vendita. Nel costo variabile, gli overhead costanti di produzione sono considerati come costi periodici e fatturati dai profitti lordi periodici.

Riepilogo:

Assorbimento Costing vs. Costing Variable

Costing Assorbimento e Costing Variabile sono due approcci principali utilizzati dalle organizzazioni di produzione per arrivare al costo per unità per vari scopi decisionali. Il costo di assorbimento considera che tutti i costi di produzione siano inclusi nel costo unitario di un prodotto; quindi, a parte i costi diretti, aggiunge una quota di costo fisso di produzione per calcolare il costo del prodotto. Al contrario, il costo variabile considera semplici costi diretti (variabili) come costo del prodotto. Pertanto, due approcci forniscono due cifre di costo del prodotto. Avendo compreso i propri vantaggi e svantaggi, entrambi i metodi possono essere utilizzati come approcci effettivi di prezzi dai produttori.