Differenza tra amministrazione e ricevibilità

Amministrazione vs ricoveri

Insolvenza è quando un'impresa non è in grado di pagare i propri creditori e di rispettare i loro obblighi finanziari. Un'impresa che presenta file per l'insolvenza o è ad alto rischio per affrontare l'insolvenza può seguire misure per gestire i propri debiti e trasformare l'attività verso la salute o per organizzare le proprie obbligazioni. L'amministrazione e la liquidazione sono due metodi di questo tipo impiegati per le imprese che affrontano il rischio di fallimento. Mentre entrambe le misure sono state avviate nei momenti di difficoltà finanziarie, gli obiettivi di ciascuno sono ben distinti tra loro. L'articolo offre una chiara panoramica di ogni procedura e spiega le differenze tra l'amministrazione e la liquidazione.

Che cos'è l'amministrazione?

L'amministrazione è una procedura che viene seguita durante il fallimento. L'amministrazione è un'opzione alternativa alla liquidazione e offre all'azienda la bancarotta qualche sollievo permettendo alla protezione necessaria di riorganizzare le proprie attività e di individuare e affrontare qualsiasi causa per la loro situazione. L'obiettivo dell'amministrazione è quello di evitare la liquidazione e di dare all'azienda un'opportunità per continuare la propria attività. Nel caso in cui non vi sia alcuna opzione, ma chiudere l'attività, l'amministrazione si sforzerà meglio per garantire un pagamento migliore per i creditori e gli altri stakeholder della società. Un amministratore sarà nominato per gestire per conto dei creditori dell'impresa fino a quando non può essere deciso un idoneo percorso d'azione. Ciò può includere la vendita dell'attività, la vendita di beni aziendali, il rifinanziamento, l'abbattimento dell'impresa in piccole unità aziendali, ecc. Una società entrerà in amministrazione quando i direttori oi creditori della società si rivolgono ai tribunali di un'amministrazione. Una volta fornita una sufficiente prova di insolvenza, il tribunale nominerà un amministratore. D'altra parte, gli amministratori possono anche nominare il proprio amministratore presentando la documentazione legale necessaria.

Che cos'è la ricevibilità?

La receivership è una procedura che viene seguita durante l'insolvenza o quando un'impresa presenta un grande rischio e la possibilità di affrontare il fallimento. In una cauzione, un destinatario sarà nominato dalla banca o da un creditore in cui verrà generata una tariffa per tutte le attività e l'avviamento della società. Il ricevitore avrà quindi il controllo su una o più delle attività dell'impresa. Il destinatario è principalmente responsabile del prestatore da cui è stato nominato e svolgerà le sue funzioni in linea con gli interessi e le esigenze del titolare della tassa.In quanto tale, lo scopo principale del destinatario è quello di vendere le attività aziendali e di recuperare denaro a causa dei creditori. Un destinatario può comunque gestire la società nel breve periodo allo scopo di vendere l'attività come un'attività di continuità, massimizzando così il valore per il quale possono essere venduti gli asset.

Qual è la differenza tra la ricevibilità e l'amministrazione?

L'amministrazione e la liquidazione sono procedure avviate quando un'impresa si trova ad affrontare un'insolvenza o ha un rischio molto elevato di affrontare l'insolvenza in futuro. Mentre un amministratore sarà nominato dal tribunale o, talvolta, dal consiglio di amministrazione, il destinatario sarà nominato dalla banca o da un creditore che detiene il corrispettivo su tutte le attività e sull'avviamento della società.

La principale differenza tra l'amministrazione e la liquidazione è negli obiettivi che ciascuno cerca di raggiungere. Sarà avviata un'amministrazione con la speranza di evitare totalmente la liquidazione e di offrire spazio per respirare e proteggere dai creditori per dare all'impresa una possibilità di riorganizzazione, rifinanziamento e trovare un modo per continuare a svolgere l'attività. D'altra parte, l'obiettivo principale di un ricevitore è quello di servire l'interesse del titolare della tassa sul patrimonio aziendale, che sarebbe quello di vendere le attività e restituire i fondi dovuti ai creditori. La ricevibilità è prevalente nei confronti dei creditori, mentre l'amministrazione prende in considerazione tutti gli stakeholder dell'impresa e si sforza di ottenere un risultato utile a tutti.

Riepilogo:

Amministrazione e amministrazione

• Amministrazione e amministrazione sono metodi impiegati dalle imprese che affrontano il rischio di fallimento. Mentre entrambe le misure sono state avviate nei momenti di difficoltà finanziarie, gli obiettivi di ciascuno sono ben distinti tra loro.

• L'amministrazione è un'opzione alternativa alla liquidazione e offrirà all'azienda la bancarotta qualche sollievo permettendo alla protezione necessaria di riorganizzare le proprie attività e di individuare e affrontare qualsiasi causa per la loro situazione.

• Lo scopo di un'amministrazione è quello di evitare la liquidazione e di dare all'azienda un'opportunità per continuare la propria attività.

• In una cauzione, un destinatario sarà nominato dalla banca o da un creditore in cui verrà generata una tariffa per tutte le attività e l'avviamento della società.

• Lo scopo principale del destinatario è quello di vendere le attività aziendali e recuperare denaro dovuto ai creditori.

• La ricognizione riguarda principalmente i creditori, mentre l'amministrazione tiene conto di tutte le parti interessate dell'impresa e si sforza di ottenere un risultato utile a tutti.