Differenza tra APR e tasso di nota

APR vs tasso di nota

Entrambi gli individui e le imprese richiedono prestiti per soddisfare i requisiti patrimoniali. I prestiti per progetti di capitale e prestiti ipotecari sono tipi comuni di tali prestiti. L'APR (percentuale annua percentuale) e il tasso di nota sono due tassi importanti che dovrebbero essere considerati prima di selezionare un'opzione di prestito adeguata. La differenza fondamentale tra APR e Rate Note è che APR rappresenta i costi effettivi di un prestito, inclusi i costi aggiuntivi associati, mentre la Tariffa di Nota dimostra il costo che è applicabile solo per il burrowing, escludendo gli altri costi associati.

SOMMARIO
1. Panoramica e differenza chiave
2. Che cosa è APR (percentuale annua percentuale)
3. Cosa è il tasso di nota
4. Confronto laterale - APR vs tasso di nota
5. Riepilogo

Che cos'è APR?

Definizione di APR

Un tasso annuo percentuale (APR) è la tariffa annua applicata al prestito. È il costo annuale effettivo di un fondo prestito durante il periodo del prestito e espresso in percentuale. L'APR include costi aggiuntivi associati all'accordo di finanziamento; tuttavia, esclude l'effetto del composto.

Calcolare APR

Il compounding è un metodo di investimento in cui gli interessi ricevuti continueranno ad aumentare fino alla somma principale (importo originario investito) e l'intero periodo di interesse viene calcolato non solo sulla base degli investimenti originariamente investiti ma sulla base dell'aggiunta del capitale e degli interessi guadagnati.

E. g. , supponendo che un deposito di $ 2 000 sia effettuato sul 1 st di gennaio, ad un tasso del 10%, il deposito riceve un interesse di $ 200 per il mese. Tuttavia, per il deposito effettuato su 1 st di febbraio con lo stesso tasso, l'interesse non sarà calcolato su $ 2 000, ma su $ 200, (compresi gli interessi guadagnati a gennaio). L'interesse per il mese di febbraio sarà calcolato per 11 mesi presupponendo che sia un investimento di un anno.

Gli accordi di prestito specificano e includono un certo numero di altri costi oltre al costo del prestito. Questi includono,

  • Tasse di transazione

I costi, quali le commissioni per la trasformazione dell'applicazione del prestito e le commissioni per la concessione di prestiti, possono essere classificate come commissioni di transazione

  • penalità tardive

Se il mutuatario non soddisfa gli obblighi di rimborso del prestito il contratto di prestito sarà applicato una penale per il pagamento ritardato

  • Costo del rimborso anticipato

La banca può concedere al debitore il diritto di risolvere il prestito prima della scadenza originaria; tuttavia, potrebbe essere una tassa da parte della banca per recuperare una parte degli interessi dimenticata come risultato.

A causa dell'inclusione dei costi sopra esposti, il TAA è superiore al tasso per lo stesso prestito.

E. g. , Supponiamo che un prestito sia prelevato per $ 300.000 ad un tasso di interesse del 6%. (Pagamento annuo di interessi = $ 18.000). Il prestito include anche commissioni di transazione di $ 3, 300 e una penalità tardiva di $ 1000. Questi costi aggiuntivi vengono aggiunti all'importo originale del prestito per calcolare il TAE. Così, 304, 300 dollari saranno utilizzati per calcolare l'importo annuo di interessi che sarà $ 18, 258 (304, 300 * 6%). Pertanto, l'APR può essere derivato dividendo il pagamento annuale dall'importo originale del prestito. ($ 18, 258 / $ 300, 000 = 6. 09%)

Che cosa è il tasso di nota?

Definizione di tasso di nota

La quota di nota è anche denominata ' tasso nominale ', e questa è la tariffa originale a carico di un prestito. Questo tipo di contratto di finanziamento specifica il tasso di interesse pagabile durante il periodo di prestito. È il tasso di interesse generale quotato dalle banche quando offre prestiti. Continuando dall'esempio precedente,

E. g. Se il prestito di $ 300.000 viene prelevato per l'interesse del 6%, il pagamento annuale sarà di $ 18.000. Ciò esclude tutti gli altri costi legati al prestito

Qual è la differenza tra APR e Rate Rate?

APR vs tasso di nota

APR è la percentuale del costo effettivo annuale di un fondo prestito durante il periodo di prestito. Nota Rate (o tasso nominale), è la tariffa originale a carico di un prestito.
Differenza chiave
APR rappresenta i costi effettivi di un prestito compresi i costi aggiuntivi associati. Rate Rate indica il costo che è applicabile solo per il solo prestito, i costi associati.
Utilità
L'APR è più utile per confrontare le opzioni di prestito in quanto considera tutti i costi associati. Anche se importante, il tasso di nota è meno efficace di APR per scopi di confronto.

Sommario - APR vs Rate Note

La differenza tra APR e Rate Note dipende da quali costi sono presi in considerazione nel suo calcolo. A causa dell'inclusione del costo totale, l'utilizzo di APR è più vantaggioso rispetto alla Tariffa di Nota. Consente inoltre un confronto effettivo dei tassi rispetto alla tariffa di nota. D'altra parte, la Nota Rate è la frequenza usuale utilizzata per dimostrare gli interessi annui sui prestiti da parte di molte istituzioni finanziarie.

Riferimenti

  1. com. "Tasso percentuale annuo - APR. “ Investopedia . N. p. , 03 febbraio 2017. Web. 06 marzo 2017.
  2. Kosovo, ProCredit Bank. "Quali sono i costi di un prestito? " ProCredit Bank Kosova . N. p. , n. d. Web. 05 marzo 2017.
  3. Personale, Investopedia. "Costi di transazione. “ Investopedia . N. p. , 08 marzo 2016. Web. 06 marzo 2017.
  4. "APR contro tasso di interesse da Bank of America. " Bank of America . N. p. , n. d. Web. 06 Mar. 2017.

Immagine per gentile concessione

  1. Calcolo di APR - Da Petteri Aimonen - Lavoro proprio, Dominio pubblico, tramite Wikicommon