Differenza tra ragionamento deduttivo e ragionamento induttivo

Nella nostra vita quotidiana, prendiamo decisioni basate sul nostro ragionamento, ma questo è un processo che varia a seconda della situazione che si sta verificando sul terreno.

Il ragionamento riguarda principalmente l'aspetto dell'uso di pensieri diversi per creare un argomento valido che può essere usato per prendere una decisione. Come tale, si può notare che ci sono principalmente due tipi di ragionamento chiamati ragionamento deduttivo e ragionamento induttivo.

Entrambi sono basati sull'uso della logica e più spesso, le persone tendono a confondere questi due e usarli in modo intercambiabile, ma in realtà questi concetti sono diversi. Come tale, il significato di ciascuna forma di ragionamento è spiegato di seguito e le differenze tra di loro sono chiaramente delineate.

Ragionamento deduttivo e le sue caratteristiche chiave

Il ragionamento deduttivo usa sia le premesse vere sia le conclusioni vere che sono anche valide. I principi o principi generali sono spesso usati nel ragionamento deduttivo e questi portano alla creazione di una conclusione valida e vera.

Come principio generale, si ritiene che tutti gli esseri umani abbiano cervelli che li aiutano a ragionare in modo logico. Pertanto, il cervello umano è centrale nella capacità di ragionamento di tutte le persone. Questa premessa è vera nel senso che gli esseri umani usano il loro cervello per ragionare in modo logico e per creare validi motivi.

L'altra caratteristica chiave del ragionamento deduttivo è che viene spesso definito ragionamento top down. Inizia con una premessa generalizzata vera che verrà in seguito spiegata in dettaglio per dare una conclusione vera e valida.

In altre parole, la premessa in cima è generale e per far sì che la gente la capisca, deve essere spiegata in modo tale che una vera conclusione diventi comprensibile per molte persone.

L'altra caratteristica chiave del ragionamento deduttivo è che è vista come una forma base di ragionamento logico che è anche valida. Inizia da una dichiarazione generale che è anche nota come ipotesi e questo aiuta le persone a raggiungere una conclusione valida. Utilizza un metodo scientifico per testare la validità dell'ipotesi e delle teorie proposte in un particolare studio. Le osservazioni possono essere scientificamente testate in modo da garantire che la conclusione raggiunta sia valida e vera.

Il ragionamento deduttivo segue i passaggi in cui il primo è una premessa seguita dalla seconda premessa, quindi il terzo passo è l'inferenza della logica per uscire con un valido significato della conclusione.

In questo caso, la prima premessa può essere la più importante mentre la seconda è minore, ma sono combinati per dare una conclusione valida. Tuttavia, il punto principale che dovrebbe essere notato è che sia le premesse maggiori che quelle minori dovrebbero essere vere al fine di ottenere una conclusione vera.

Ogni volta che una premessa è generalmente vera, significa che la conclusione è probabile che sia vera. Tuttavia, è possibile trarre conclusioni logiche nei casi in cui la generalizzazione di qualcosa è sbagliata.

Ragionamento induttivo e le sue caratteristiche chiave

La principale differenza tra il ragionamento deduttivo e il ragionamento induttivo è che l'ultimo è opposto al primo. In altre parole, il ragionamento induttivo riguarda principalmente le generalizzazioni che sono ampie e si basano su osservazioni specifiche. I dati vengono utilizzati per primi quando vengono fatte osservazioni e questi vengono utilizzati per trarre conclusioni dai dati.

Questo è diverso dal ragionamento deduttivo che si basa sulla premessa generale che si ritiene possa dare una conclusione vera. In caso di ragionamento induttivo, ampie generalizzazioni sono tratte da dati osservabili a differenza delle premesse generali utilizzate nel ragionamento deduttivo.

L'altra differenza notevole tra il ragionamento induttivo e il ragionamento deduttivo è che il ragionamento induttivo è dove la premessa supporta la conclusione. In altre parole, la premessa è l'ipotesi attuale e la conclusione è vista come parte del ragionamento a cui il ragionamento induttivo sta cercando di sostenere. Il ragionamento induttivo si basa su una conclusione probabile in contrasto con il ragionamento deduttivo che parte da una premessa generale che cerca di dimostrare una conclusione.

L'altra differenza tra ragionamento deduttivo e induttivo è che il ragionamento induttivo è anche considerato come "bottom up reasoning. "

Il ragionamento induttivo cerca di stabilire la causa di certe azioni e il loro probabile effetto. Pertanto, il ragionamento di causa ed effetto in questo caso è usato per dimostrare la conclusione non la conclusione che dimostra una premessa come nel ragionamento deduttivo. Tuttavia, l'altro aspetto notevole del ragionamento induttivo è che anche se le premesse in una dichiarazione sono vere, è possibile che la conclusione sia falsa. Per esempio, la calvizie non significa necessariamente che tutte le persone con la testa calva siano nonni, una conclusione approvata nel ragionamento induttivo.

Riassunto delle principali differenze tra ragionamento deduttivo e induttivo

In breve si può osservare che esiste una differenza tra ragionamento deduttivo e induttivo benché entrambi siano basati sulla logica. Le seguenti sono le principali differenze tra i due.

Premessa del ragionamento

  • Il ragionamento deduttivo si basa su premesse generali e questo di solito è vero e fornisce anche una vera conclusione alla linea di pensiero.
  • Il ragionamento induttivo induce specificatamente una premessa particolare che viene poi utilizzata come base per prendere una decisione. La premessa viene utilizzata per supportare la conclusione che viene raggiunta dopo una determinata linea di ragionamento.

Direzione del pensiero

  • Il ragionamento deduttivo si basa su un ragionamento top-down. Ne consegue che un'idea ampiamente creduta vera è vista dall'alto e fluisce verso il basso per dare una conclusione che costituisce la base per prendere decisioni
  • Il ragionamento induttivo segue un ragionamento dal basso verso l'alto basato su causa ed effetto analisi.Viene valutata una causa e il suo effetto viene quindi analizzato nel tentativo di dare una conclusione a una certa idea.

Aspetto del test di ipotesi

  • Il ragionamento deduttivo usa un metodo scientifico per verificare l'ipotesi. Questa è un'affermazione che presuppone o presuppone che qualcosa sia vero. Un'ipotesi può essere testata per dimostrare la sua autenticità o verità in modo scientifico.
  • Una conclusione che viene raggiunta dopo le generalizzazioni è l'ipotesi. Questa ipotesi può quindi essere testata per dimostrare o supportare l'idea proposta e può anche essere utilizzata per prendere decisioni.

Tappe coinvolte nella linea di ragionamento

  • Il ragionamento deduttivo segue i passaggi. In altre parole, questo è un processo graduale in cui vengono seguiti alcuni pensieri che si ritiene siano vere. Nella maggior parte dei casi, c'è una premessa importante che costituisce il primo passo e che è seguita da una premessa minore e questi sono usati per fare inferenze che aiutano a formare una conclusione valida.
  • Al contrario, si può vedere che il ragionamento induttivo si basa su generalizzazioni generali e queste sono anche basate su osservazioni specifiche che sono anche di natura scientifica. L'aspetto notevole qui è che il ragionamento induttivo è scientifico e può essere testato per l'autenticità.

Tabella che mostra le differenze tra ragionamento deduttivo e induttivo

Ragionamento deduttivo Ragionamento induttivo
Basato su premessa generale Induce premesse per il ragionamento
Basato su premessa vera e conclusione vera Ampie generalizzazioni basate su osservazioni specifiche
Ragionamento dall'alto verso il basso Ragionamento dal basso verso l'alto
Utilizza il metodo scientifico per verificare un'ipotesi Conclusione è l'ipotesi
Segue passi Ampie generalizzazioni

Conclusione < Oltre a quanto sopra, si può osservare che, come esseri umani, prendiamo varie decisioni nella nostra vita basate sulla nostra capacità di ragionamento.

Diversi pensieri sono usati per creare un argomento valido che può essere usato per prendere decisioni informate e ci sono principalmente due tipi di ragionamento chiamati ragionamento deduttivo e induttivo come discusso sopra.

Sebbene questi tipi di ragionamento siano basati sulla logica, sono diversi l'uno dall'altro. Il ragionamento deduttivo si basa principalmente su premesse generali che sono spesso ritenute vere e portano anche a conclusioni vere. Tuttavia, il ragionamento induttivo si basa su ampie generalizzazioni che sono anche basate su alcune osservazioni che possono essere scientificamente testate per dimostrare una conclusione.

Al contrario, il ragionamento deduttivo usa metodi scientifici per verificare un'ipotesi mentre una conclusione è vista come l'ipotesi nel ragionamento induttivo.

L'altra grande differenza che è stata osservata tra il ragionamento deduttivo e il ragionamento induttivo è che il primo segue i passaggi ed è ampiamente visto come

"ragionamento dall'alto in basso " mentre il successivo è visto come "Ragionamento bottom-up. " Nel ragionamento induttivo, viene presa in considerazione l'analisi di causa ed effetto di una particolare situazione. Questo è usato per formare una conclusione che viene poi utilizzata per prendere decisioni.