Differenza tra defibrillatore e pacemaker

Defibrillatore vs Pacemaker

Il cuore è cruciale per la vita dell'uomo. Qualsiasi alterazione della sua attività può segnalare problemi imminenti che possono anche presentarsi a malattie più complicate. Pertanto, è essenziale mantenere il cuore sano.
Ma se arrivassero le "malattie più complicate"? Sia un defibrillatore che un pacemaker possono intervenire con questi. Ma qual è la differenza tra i due?

Un defibrillatore è un dispositivo che introduce corrente elettrica o shock al cuore per correggere i casi di fibrillazione ventricolare (un tremito del cuore che limita il muscolo cardiaco pompando il sangue al corpo), aritmie cardiache (attività elettrica anormale) e tachicardia ventricolare (ritmo cardiaco accelerato). Agisce sul pacemaker naturale del cuore, il nodo seno-atriale. Senza l'aiuto della defibrillazione o del processo di utilizzo di un defibrillatore, queste anomalie riscontrate possono portare a complicanze più gravi o addirittura alla morte.

Esistono diversi tipi di defibrillatori, come ad esempio:

Defibrillatore esterno manuale che viene utilizzato in combinazione con un elettrocardiogramma per diagnosticare condizioni cardiache.
Defibrillatore interno manuale che è simile alla versione esterna ma utilizza ancora paddle interni per la somministrazione diretta dell'effetto.

Defibrillatore automatico esterno che è un tipo portatile che può essere utilizzato da chiunque anche senza un allenamento intensivo.
Defibrillatore esterno semiautomatico che viene utilizzato da tecnici più avanzati. Funziona anche come pacemaker alternativo.

Defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD) che può essere impiantato pacemaker.
Defibrillatore cardiaco indossabile che è un giubbotto simile a un ICD.
Nel frattempo, un pacemaker è un piccolo dispositivo che viene messo sul cuore per trattare attività elettriche anormali come aritmie e altre anomalie del ritmo cardiaco. Le persone che soffrono di svenimento, affaticamento e mancanza di respiro possono indicare imminenti aritmie e altre condizioni cardiache. I pacemaker intervengono e correggono queste anomalie.

Un sistema di pacemaker è composto da una batteria, un generatore computerizzato e fili con sensori chiamati elettrodi su un'estremità. La batteria alimenta il generatore ed entrambi sono racchiusi da una sottile scatola di metallo. I fili collegano il generatore al cuore.

Esistono due tipi principali di pacemaker, ovvero:
Pacemaker standard che invia un impulso elettrico tramite fili speciali collegati al cuore.
Combinazione pacemaker o defibrillatore cardioverter impiantabile, come precedentemente discusso sopra. Questo è comunemente usato in tipi letali di ritmi cardiaci.

Riepilogo:

1. Un defibrillatore è un dispositivo che introduce una corrente elettrica o uno shock al cuore per correggere casi di fibrillazione ventricolare, aritmie cardiache e tachicardia ventricolare mentre un pacemaker è un piccolo dispositivo che viene messo sul cuore per trattare attività elettriche anormali come aritmie e altre anomalie del ritmo cardiaco.
2. Sia i defibrillatori che i pacemaker agiscono per correggere i ritmi cardiaci.
3. Un defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD), che è un tipo di defibrillatore, è anche un tipo di pacemaker.