Differenza tra deframmentazione e formato

Defragment vs. Forma t

La deframmentazione (detta anche defrag o deframmentazione del disco) è un processo mediante il quale il sistema riduce la quantità di frammentazione nel file sistemi. Lo fa mettendo fisicamente il contenuto del disco in ordine sequenziale allo scopo di memorizzare i pezzi di ciascun file nel sistema ravvicinati, e in modo contiguo (cioè, toccando in sequenza). L'obiettivo principale è quello di fornire più spazio nel disco attraverso il processo di compattazione, in modo da sradicare ulteriori occorrenze di frammentazione.

La formattazione è un comando utilizzato per eseguire molte attività: posizionare il record di avvio in una posizione specificata dalla tabella delle partizioni; cancellare le voci FAT cambiandole a 0x00; cancellare la directory root cambiando qualsiasi valore trovato in 0x00; formattare e controllare ciascun cluster per scoprire se quel cluster è buono o cattivo e contrassegnarlo come tale nel FAT. La formattazione è solitamente necessaria per modificare un file system del disco.

La frammentazione si verifica quando il sistema non è in grado di allocare spazio sufficiente per la memoria memorizzata sul disco, ovvero non c'è abbastanza spazio sul disco per salvare un intero file e mette il file negli spazi tra altri file salvati sul disco. La deframmentazione risolve questo problema spostando i file all'interno dello spazio libero che è stato creato spostando i file più vicini. È un'operazione che richiede un uso intensivo della memoria e non può essere eseguita su un file system privo di spazio fisico. Sebbene la riorganizzazione crei un po 'più di spazio, non modifica la logistica dei file perché la loro posizione è stata definita all'interno della struttura delle directory.

La formattazione non può fare nulla con l'area dati stessa. L'area dati rimane invariata quando il disco viene formattato. Tutti i dati che sono stati precedentemente scritti su supporti specifici sono ancora intatti fino a quando non vengono sovrascritti quando un particolare cluster viene riassegnato ai nuovi dati. Nelle versioni precedenti di MS-DOS, il percorso predefinito in cui si verificava la formattazione era in un disco floppy inserito, ma i progettisti di DOS trovavano più conveniente modificare la posizione predefinita sull'unità più utilizzata, quindi le versioni più recenti di DOS ha formattato automaticamente l'unità C, causando problemi di cataclisma agli utenti durante la perdita del loro lavoro durante la formattazione del disco.

Riepilogo:

1. La deframmentazione è un'operazione che tenta di creare più spazio sul disco principale inserendo sequenzialmente file della stessa famiglia, in sequenza; la formattazione è un comando utilizzato principalmente per modificare un file system del disco.

2. La deframmentazione corregge la frammentazione aggregata spostando i file all'interno dello spazio libero creato quando i file sul disco sono stati spostati più vicini; la formattazione non fa nulla per l'area dati stessa, ma quando vengono creati cluster di dati, tali dati vengono sostituiti con quel particolare cluster.