Differenza tra la tentazione e la seduzione

Tentazione contro Seduzione

La percezione è spesso la differenza che definisce la tentazione e la seduzione. La percezione ha a che fare con le nostre impressioni sull'intenzione degli atti, che provoca un'emozione desiderabile dentro di noi.

La tentazione è spesso considerata una forma ridotta di seduzione. In molti casi, si potrebbe essere tentati di flirtare o addirittura perseguire qualcuno, ma è ben consapevole del livello di controllo che possono esercitare sotto la circostanza. La seduzione è considerata uno stato di infatuazione più potente e spesso l'individuo si sente obbligato a intraprendere l'azione della ricerca, anche a rischio potenziale della propria relazione.

La seduzione ha una connotazione sessuale ovvia ad essa, ed è solitamente usata come deduzione che il comportamento dell'altro doveva influenzarli. Ad esempio: "Mi ha sedotto", indica che, se uno fosse stato lasciato a se stesso, la connessione sessuale non sarebbe avvenuta. La tentazione proviene da un luogo interno e può essere assegnata a persone che non hanno interesse a essere perseguite. È possibile essere tentati da qualcuno che è attraente, ma ignaro dell'esistenza di un altro.

La tentazione può anche avere significati alternativi. Non implica sempre l'interesse sessuale. Puoi essere tentato dalla torta al cioccolato, oppure puoi essere tentato di uscire e giocare nella neve. In realtà non diciamo che siamo sedotti a mangiare la torta al cioccolato che sappiamo di non aver bisogno. In qualche modo, se siamo tentati, significa anche che vogliamo qualcosa che non dovremmo. Non dovremmo mangiare la torta al cioccolato perché è carica di grassi e calorie, e non dovremmo uscire a giocare sulla neve perché siamo adulti, con altre responsabilità.

Entrambe le parole implicano che una volta che il sentimento si accende, c'è un tumulto interiore che esiste. C'è una battaglia silenziosa che infuria tra i pro ei contro del cedere, tuttavia, quando diciamo che ci siamo astenuti dall'essere sedotti, implichiamo che abbiamo esercitato una volontà molto più forte di quanto non fossimo stati tentati.

La seduzione viene anche usata per descrivere il proprio abbigliamento o comportamento sessualmente suggestivo. Se si veste in modo seducente, si può presumere che il suo obiettivo per la notte sia, come minimo, attirare l'attenzione o, al massimo, essere coinvolto con qualcuno. Se agisce in modo seducente, sta intenzionalmente cercando di ottenere l'interesse di qualcuno in modo sessuale.