Differenza tra Trudeau e Trump

Justin Trudeau (a sinistra) con Donald Trump (a destra)

Nel contesto della politica nazionale e internazionale, troviamo spesso leader molto diversi, primi ministri, capi di stati, monarchi, presidenti e dittatori. La personalità unica dei leader politici è stata attentamente analizzata dagli scienziati politici nel corso degli anni e le informazioni relative alle posizioni personali e alle preferenze dei leader sono state spesso utilizzate per prevedere o anticipare le loro mosse. Tuttavia, ci sono casi - molti casi - in cui "prevedere il futuro" è quasi impossibile. Alcuni leader sono i cosiddetti "outlier" - non si adattano a nessun modello e anticipare le loro mosse è incredibilmente difficile: è il caso di Donald Trump.

In effetti, il 45 th Presidente degli Stati Uniti ha vinto le elezioni del 2016 generando sorpresa generale e scuotendo l'ordine globale esistente al suo centro. Trump non ha avuto precedenti esperienze politiche, ha condotto una campagna presidenziale particolarmente controverso e ha proposto un programma molto radicale, che comprendeva:

  • Creare un muro tra il Messico e gli Stati Uniti (muro che dovrebbe essere pagato dal Messico, ovviamente);
  • Rafforzamento dei confini degli Stati Uniti;
  • Crollo dell'immigrazione clandestina;
  • Deporta tutti gli alieni illegali;
  • Bandire (certi) migranti dal paese;
  • Taglio delle tasse per tutti; e
  • Prendere una posizione più forte su diverse questioni di politica estera.

Inoltre, prima e dopo la sua elezione, Trump ha mostrato scarso rispetto nei confronti delle donne e dei media, e ha pubblicato controversi Tweet che attaccano agenzie di stampa, personaggi pubblici (Meryl Streep) e marchi famosi (ad esempio Nordstrom) .

Tuttavia, non tutti i leader sono così controversi e imprevedibili. In effetti, il primo ministro del più grande paese limitrofo degli Stati Uniti non potrebbe essere più diverso. Donald Trump e Justin Trudeau stanno alle estremità opposte dello spettro politico e le loro personalità sono in netto contrasto. Il Presidente degli Stati Uniti è un uomo istrionico, ex star televisiva e sviluppatore immobiliare con idee estremiste e ideali nazionalisti, mentre il primo ministro canadese è un giovane politico - ex insegnante e avvocato per la gioventù e l'ambiente - che crede che il contributo dei giovani canadesi sia il chiave del successo e vuole lavorare in collaborazione con altri paesi per affrontare questioni globali come il cambiamento climatico.

Justin Trudeau

Justin Trudeau è uno dei più giovani capi di stato del mondo e il secondo più giovane primo ministro canadese. Trudeau nacque il 25 dicembre 1971 e fu profondamente influenzato dal padre e dall'ex primo ministro canadese Pierre Elliot Trudeau.Sollevato parlando sia inglese che francese, Trudeau si è laureato alla McGill University nel 1994 con un Bachelor of Arts in letteratura e in seguito ha conseguito una laurea in educazione presso l'Università della British Columbia. Justin Trudeau ha lavorato come insegnante, è diventato presidente di Katimavik e ha ricoperto il ruolo di difensore dell'ambiente e dei giovani.

Volendo fare un vero cambiamento nella vita dei canadesi, Trudeau è entrato in politica nel 2006-2007 ed è stato eletto leader del Partito Liberale nell'aprile 2013. Durante la sua campagna del 2015, si è concentrato su:

  • Creazione di nuovi posti di lavoro ;
  • Raggiungere la riconciliazione con e fornire riparazione per gli abusi passati alle popolazioni indigene;
  • Protezione dei diritti di aborto;
  • Combattere il cambiamento climatico e il riscaldamento globale;
  • Legittimazione della marijuana;
  • Aumentare le tasse per le persone benestanti e tagliare le tasse per la classe media;
  • Riformare il processo elettorale;
  • Spingere per l'equilibrio di genere;
  • Eliminare la discriminazione basata sul genere e sull'orientamento sessuale;
  • Rispettare e promuovere la libertà e la diversità;
  • Accogliendo e integrando i rifugiati; e
  • Incoraggiare i giovani a partecipare attivamente alla vita politica del Canada.

Il 19 ottobre 2015, Justin Trudeau ha vinto le elezioni e un governo a maggioranza con 184 seggi e ha sconfitto il Partito Conservatore.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Trudeau ama la sua privacy e tende a tenere lontani i suoi affari privati ​​dal controllo pubblico. Eppure, sappiamo che ha sposato Sophie Grégoire - una conduttrice radiofonica e televisiva del Quebec - nel 2005 e che i due hanno tre figli: Xavier, Ella-Grace e Hadrien.

Donald Trump

Il passato di Donald Trump è molto diverso dalla storia della maggior parte dei leader politici. In realtà, Mr. Trump - nato a Queens, New York, nel 1946 - è figlio di un agente immobiliare ed è il primo presidente nella storia degli Stati Uniti ad essere eletto senza avere precedenti esperienze governative o militari.

Negli anni '70, Trump rilevò l'azienda di famiglia e partecipò allo sviluppo di palazzi e palazzi lussuosi, inclusi casinò, hotel e proprietà private. Ad esempio, negli anni '80 ha lavorato alla costruzione dell'hotel Grand Hyatt di New York, ha aperto i casinò hotel ad Atlantic City e nel New Jersey e ha aperto la famigerata Trump Tower.

Inoltre, durante la sua carriera, Trump ha affrontato diversi fallimenti ed è stato costretto a rinunciare a grandi percentuali delle sue quote di proprietà al fine di salvare il suo impero. Infine, prima di decidere di candidarsi per la presidenza nel 2015, Trump ha recitato nel programma televisivo "The Apprentice", offrendo una posizione dirigenziale in una delle sue aziende al vincitore del reality show.

Nei primi otto mesi della sua presidenza, Donald Trump ha preso diverse misure controverse, tra cui:

  • Firmare due ordini esecutivi - noti anche come "divieti musulmani" - per prevenire l'immigrazione da sette (più tardi sei) paesi a maggioranza musulmana ;
  • Tentativo di abrogare l'Obamacare - sebbene non sia riuscito a ottenere la maggioranza dei voti per far rispettare la misura;
  • Rafforzamento dei controlli di sicurezza e delle severe leggi sull'immigrazione;
  • Ritiro dagli Accordi di Parigi;
  • Concentrarsi sullo sviluppo americano;
  • Estrazione o rinegoziazione di diversi accordi multilaterali;
  • Attaccare le agenzie di stampa e accusare i mezzi di informazione di diffondere notizie false;
  • Proponendo sanzioni più severe contro la Corea del Nord - sebbene il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non abbia adottato la risoluzione proposta come Russia (uno dei 5 membri permanenti) ha usato il suo potere di veto;
  • Incontro con il presidente palestinese Habbas e il primo ministro israeliano Netanyahu per promuovere una soluzione pacifica alla questione israelo-palestinese; e
  • Deportazione di diversi "alieni illegali."

Justin Trudeau vs Donald Trump

Il primo ministro canadese e il presidente americano non potrebbero essere più diversi. Il primo è un giovane politico che crede nell'importanza della diversità e che vuole trovare soluzioni globali ai problemi comuni. Il secondo ha idee estremiste, preferisce accordi bilaterali a accordi multilaterali ed è determinato a "Rendere l'America grande di nuovo". "Le differenze tra Trump e Trudeau sono evidenti:

  • Il loro background è molto diverso: Trudeau era un insegnante e un sostenitore della gioventù e dell'ambiente. mentre Trump era uno sviluppatore immobiliare e conduttore televisivo;
  • Hanno opinioni contrastanti sul cambiamento climatico e sul riscaldamento globale: Trudeau ritiene che il cambiamento climatico sia un problema serio che deve essere risolto prima che diventi troppo tardi, mentre Trump si è ritirato dagli Accordi di Parigi e non crede nell'uso di alternative combustibili;
  • Hanno opinioni contrastanti sull'immigrazione: Trudeau continua ad accogliere i rifugiati siriani e sta lavorando per migliorare il sistema di integrazione del Canada per consentire ai rifugiati e ai migranti di trovare il loro posto all'interno della società canadese, mentre Trump crede che la maggior parte degli immigrati rappresenti una minaccia per sicurezza nazionale. In effetti, Trump ha firmato due diversi "divieti musulmani", impedendo alle persone provenienti da sette (più tardi sei) paesi a maggioranza musulmana di entrare negli Stati Uniti. Tali ordini esecutivi sono stati contestati da giudici, avvocati e attivisti.
  • Hanno un atteggiamento diverso nei confronti dei media: Trudeau incoraggia la libertà di opinione, valuta le agenzie di stampa indipendenti e tiene conto dell'opinione dei giovani canadesi, mentre Trump spesso ha accusato i media di presunte diffuse notizie riguardanti la sua famiglia e la sua presidenza ; e
  • Hanno opinioni diverse sulle donne: Trudeau è una femminista che sta lavorando per proteggere i diritti di aborto mentre Trump ha mostrato scarso rispetto per le donne (cioè la sua campagna è stata messa a repentaglio da un record di essere particolarmente irrispettoso verso le donne), e ha una posizione conservatrice sull'aborto.

Sommario

Sebbene il Canada e gli Stati Uniti siano alleati economici e politici, i due capi di stato attuali non potrebbero essere più diversi. Justin Trudeau, il primo ministro canadese, è un giovane politico, ex insegnante e avvocato per i giovani, sposato con una conduttrice televisiva e radiofonica con cui ha tre figli. Trudeau ritiene che tutti i paesi dovrebbero lavorare insieme per fermare il cambiamento climatico, spingere per la creazione di accordi commerciali multilaterali, vuole raggiungere la riconciliazione con le popolazioni indigene e la diversità dei valori. Donald Trump, il 45 th Presidente degli Stati Uniti, è un ex sviluppatore immobiliare, un uomo d'affari miliardario che si è sposato tre volte e ha tre figli e due figlie. Trump ha un programma radicale e il suo obiettivo principale è "Rendere l'America grande di nuovo". "Il Presidente degli Stati Uniti vuole riportare un lavoro negli Stati Uniti, promettere benefici a coloro che decidono di investire in America, adottare misure per rallentare l'immigrazione clandestina (e l'immigrazione in generale) e ritirarsi dagli Accordi di Parigi.

Tuttavia, le differenze tra i due non impediscono ai due governi di continuare la loro cooperazione su diverse questioni, nonché la loro relazione di rispetto reciproco e sostegno. In effetti, i legami storici che collegano i due paesi sembrano essere più forti delle discrepanze tra i due uomini.